Nella gara contro il Verona, il tecnico croato potrebbe proporre di nuovo un attacco formato dai tre trequartisti, con Vlasic punta centrale

Si avvicina sempre di più la ripresa del campionato, fissata per mercoledi 4 gennaio: alle 14:30 si sfideranno Torino ed Hellas Verona allo Stadio Olimpico Grande Torino. Al momento i gialloblù sono in crisi, ma il Torino non può permettersi di sottovalutare il match e sbgaliare atteggiamento se vuole fare punti. Le 4 amichevoli in vista della ripresa hanno dato buoni segnali, e ci sono tutti i presupposti per fare bene. Ivan Juric non avrà a disposizione la rosa al completo, e i maggiori problemi sono a centrocampo e soprattutto in attacco, dove la coperta è corta anche a causa dell’infortunio di Pellegri. Proprio per questo al Filadelfia, l’allenatore sta provando il tridente formato dai tre trequartisti.

Il ballottaggio Sanabria-Radonjic

I due titolari certi sono i due trequartisti Miranchuk e Vlasic (nonostante sia tornato per ultimo dal mondiale). Se loro due dovessero agire sulla trequarti, allora in attacco ci sarebbe spazio per l’unica punta di ruolo: Antonio Sanabria. L’attaccante paraguaiano è pero in ballottaggio con Radonjic, che potrebbe giocare sulla trequarti, facendo slittare Vlasic in avanti. Con questa soluzione il Toro avrebbe un tridente formato solo da trequartisti (Radonjic-Miranchuk-Vlasic), con il croato numero 16 in veste di falso 9. In questo modo Juric, può tenere pronto un cambio con l’unica punta di ruolo a disposizione.

I precedenti

Non sarebbe una prima volta per il Torino. Contro il Sassuolo per esempio, Miranchuk era infortunato, e l’esperimento Radonjic-Vlasic-Seck era fallito. Altre volte però, come contro la Sampdoria, la scelta di giocare senza una vera e propria punta aveva ripagato. Anche nel derby contro la Juventus gli stessi 3 erano partiti insieme dall’inizio, senza però risultare decisivi. Molto dipende anche dall’aversario che si va ad affrontare, ma in questo momento Vlasic è in forma eccezionale e può fare tranquillamente la punta.

Jack Hendry e Nemanja Radonjic
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 02-01-2023


44 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
1 mese fa

A parte a centrocampo, sugli esterni e in attacco non siamo in emergenza. E visto che si sapeva e c’era tutto il tempo di trovare giocatori pronti da inserire non lo si è fatto giustamente 😉

eugenio morosini
eugenio morosini
1 mese fa
Reply to  ardi06

ardi06 credimi, personalmente ti valuto un top-player dell’ironia. Complimenti !

madde71
madde71
1 mese fa

nei vari punti toccati,in piu’ articoli,dal stilnovista in riva all’adige,nonchè illuminato economista e filantropo del sito,vorrei far notare che il calcio è si bilancio,ovvieta’,ma anche competenza,programmazione che permette il famoso rischio calcolato,ma,in questo caso,devi avere una struttura sufficientemente attrezzata,cosa che non l’fc non ha in qto completamente sprovvista di necessarie… Leggi il resto »

guidone
guidone
1 mese fa
Reply to  madde71

…e da più e più tempo,caro madde..

giorgione
giorgione
1 mese fa

Serve una punta msledizione

Lukic, tra mercato e Toro: Juric non vuole distrazioni

Torino, il punto dall’infermeria: da Ilkhan a Linetty, ecco chi recupera e chi no