Toro, il "patto" tra i tifosi e la squadra - Toro.it

Toro, il “patto” tra i tifosi e la squadra

di Redazione - 21 Febbraio 2020

Al Fila la squadra lavora senza essere contestata, i tifosi si fidano di Longo e hanno dato una chance alla squadra: ma la fiducia va ripagata

Non c’è stato bisogno di dirselo, è venuto da sé. E certamente la presenza di Moreno Longo è stata – e continua ad essere – condizione assoluta per un Toro che sta faticando a venire fuori dalla crisi. Condizione per cosa? Per un clima che dopo cinque sconfitte di fila (sei, contando la Coppa Italia) resta – per quanto possibile – sereno. Porte aperte durante gli allenamenti, tifosi sugli spalti attenti al lavoro della squadra e convinti della bontà del metodo Longo. Soprattutto tifosi che mai in queste due settimane hanno contestato la squadra né dato vita ad episodi che potessero – semmai fosse possibile – incrinare ulteriormente i rapporti con Belotti e compagni.

Squadra e tifosi, al Fila non si contesta

Assenza di contestazione, ma anche qualche applauso e grande attenzione a quanto accade sul campo. E come se ci fosse una sorta di patto non scritto tra il Torino (i suoi giocatori) e il tifoso, con l’attuale allenatore a fare da arbitro. Per la piazza Longo è una garanzia di granatismo e il grande rispetto nei suoi confronti ha portato l’ambiente ad un cambiamento repentino.

E così la squadra – dopo i malumori e quelle frasi nei confronti del tifo, come accaduto nel corso delle interviste a Sirigu e Belotti – si sta allenando senza alcuna pressione, cosciente che per onorare questo patto di non belligeranza dovrà fare ben più di così.

più nuovi più vecchi
Notificami
MondoToro
Utente
MondoToro

Il patto dello gnugnu! Tutti pronti ad applaudire le vittorie in partitella!

musk
Utente
musk

Ho letto il titolo e non l’articolo e dico la mia. Ci siamo fermati al 7-0. La partita prima, a Sassuolo, ho preso le cose dalla rosticceria per la famiglia e siamo sesti per un tiro deviato (diretti quasi mai) e un attimo dopo le buschiamo, messi sotto come in… Leggi il resto »

pen-nina
Utente
pen-nina

non c’è nessun patto, nessun capopopolo in grado di dettare la linea… chi tifa, chi contesta, chi porta le nipotine ai giardinetti… ognuna faccia come quazzo gli pare e non rompa le gual.lere agli altri…

Mondo
Utente
Mondo

Hai ragione,
📢CAIRO VATTENE!!!!!