David Zima contro l’Udinese non è entrato benissimo in partita non sfruttando una grande chance per stupire positivamente Juric

David Zima è arrivato all’ombra della Mole la scorsa estate dallo Slavia Praga, per cinque milioni di euro, come scommessa e dunque si sapeva che avrebbe avuto bisogno di tempo per integrarsi. Fin qui il difensore ceco ha avuto poche occasioni per dimostrare il suo valore, infatti ha raccolto solo quattro presenze. La prima contro la Salernitana, poi nei match contro Venezia, Juventus e infine nell’ultimo turno di campionato che si è disputato, in cui la squadra di Juric ha battuto 2-1 l’Udinese. Spesso le prestazioni del numero 6 granata non sono state del tutto convincenti. Il difensore ceco dovrà quindi continuare a sgomitare in allenamento per cercare di conquistare Juric e convincerlo a puntare su di lui. Tutto questo sarà molto complicato ma non impossibile. Zima proverà a giocarsi al meglio le sue carte, per cercare di trovare spazio in campo nel complicato match in trasferta contro la Roma.

Zima: poche occasioni e non sempre sfruttate al meglio

Nel match contro l’Udinese Zima è entrato al posto di Djidji, che ha portato a casa una buona prestazione, e non è riuscito a fare bene come il suo compagno di squadra. Il numero 6 granata, contro la squadra friulana, appena entrato in campo è andato praticamente subito in grande difficoltà, perdendo in due occasioni il giocatore che doveva marcare. Dunque non tantissime chance per Zima e spesso neanche sfruttate dal difensore ceco che fino ad oggi in campo ha collezionato circa 234 minuti in campo. Il giocatore ex Slavia Praga non è riuscito a scalare le gerarchie anche perché bisogna sottolineare che nel reparto difensivo Bremer e Djidji stanno facendo molto bene.

A gennaio possibile partenza in prestito

Il Toro in vista della sessione di mercato invernale che ormai si sta avvicinando a passo spedito, sta riflettendo anche sul futuro di Zima che per il momento in granata non è riuscito a convincere Juric. Gli rimangono davvero poche occasioni per riuscire a farlo. Per questo il club granata, che nelle ultime ore del mercato estivo aveva acquistato il difensore polacco a titolo definitivo, sta riflettendo sulla possibilità di cedere in prestito Zima a gennaio, in modo che possa crescere ed accumulare esperienza. Il numero 6 del Toro però cercherà in tutti i modi di conquistare la permanenza in granata a partire dalla partita contro la Roma, nella quale cercherà di avere un’altra occasione. Questa volta da sfruttare nel migliore dei modi.

David Zima
David Zima
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 26-11-2021


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
granatadellabassa
granatadellabassa
8 mesi fa

Completamente in disaccordo con l’articolo. Zima è un classe 2000 arrivato a fine agosto da una squadra che dietro giocava a quattro. Vogliamo dargli tempo?
E non vedo il motivo di mandarlo in prestito perché non abbiamo abbondanza in difesa e perché quello da sbolognare è Izzo.

T9
T9
8 mesi fa

E’ facile avanzarlo nelle gerarchie, basta vendere Bremer …

toro e basta
toro e basta
8 mesi fa

Deve ancora crescere, fisicamente è forte e veloce, ma gli manca ancora la tecnica.
Se va via chi sostituisce Djidji?

odix77
odix77
8 mesi fa
Reply to  toro e basta

ma infatti è una orba che scrivno già in qualche articolo senza considerare che in difesa siamo cortissimi…. bremer, rodriguez,buongiorno,djiji,zima… stop.. izzo non va calcolato… giochiamo a tre pensare di dare in prestito zima è una roba che non so chi l’abbia pensata e scritta.

Niente abbonamenti, gli orari, i voucher: Torino, ecco perché lo stadio non si riempie

Mourinho contro 12 anni dopo l’ultima volta: il Toro non lo ha ancora battuto