Urbano Cairo è stato ricevuto dal Papa assieme ai massimi vertici del calcio italiano per l’evento denominato “Il calcio che amiamo”

Che il calcio fosse una delle passioni più grandi di Papa Francesco si sapeva ed ancora una volta ha infatti scelto di appoggiare un’iniziativa, nata dalla Gazzetta dello Sport, assieme al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, la FIGC, e la Lega Serie A, intitolata “Il calcio che amiamo“, per riflettere sul calcio di oggi da vivere come divertimento, inclusione e forma di educazione. Ha infatti accolto più di 5.000 ragazzi nell’aula Paolo VI al Vaticano, assieme ai massimi vertici del calcio italiano, come Zanetti, Baresi, Eto’o, Seedorf, Mancini, Sacchi, Ranieri, il ministro Bussetti, Malagò. Tra i presenti anche Urbano Cairo, presidente del Torino FC e di RCS, che ha scelto di aprire l’evento per poi lasciare la parola a Papa Francesco ed ai dibattiti come da programma.

Cairo da Papa Francesco anche a novembre

Non è la prima volta che Urbano Cairo viene accolto da Papa Francesco. Già a novembre infatti aveva presenziato all’udienza generale, lanciando un progetto per fronteggiare il problema natalità. E’ quindi ormai un habitué dal Pontefice, che accoglie spesso le sue iniziative, come “Il calcio che amiamo”, per insegnare i veri valori che uno sport come il calcio dovrebbe trasmettere.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 24-05-2019


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ale_maroon79
ale_maroon79
2 anni fa

Papa Urbano e Papa Francesco.
“Frank, questo mondo è troppo piccolo per tutti e due. Tira fuori l’acquasantiera e battiamoci!”.

Giankjc (La tragedia non è morire, ma dimenticare.)
Giankjc (La tragedia non è morire, ma dimenticare.)
2 anni fa

L’elemosiniere dal Papa.

ale_maroon79
ale_maroon79
2 anni fa

Si ma in questo caso l’elemosiniere i soldi li prende soltanto…

Sergio (Plasticone69)
Sergio (Plasticone69)
2 anni fa

Gli avrà impartito la benedizione urby et orbi.
Nel senso urbano a Francesco eh .

Izzo fa visita a famiglie e bambini del Centro Paideia

Toro-Lazio, Belotti vuole chiudere in bellezza. Immobile da là caccia al gol