Cairo: “Var? Incredibile non venga usata. Al Torino mancano tre punti”

42
Cairo
Cairo, Torino

Il presidente Cairo è intervenuto per parlare ancora una volta degli episodi arbitrali che hanno danneggiato il Toro

Nonostante la vittoria contro il Frosinone, il Torino per bocca di Mazzarri aveva fatto riferimento agli episodi arbitrali (il fallo di Goldaniga su Sirigu) che avrebbero potuto condizionare la partita. Sia il tecnico che Cairo, intervenuto a Radio Anch’io Sport, hanno sottolineato anche i precedenti torti. “Mi fa arrabbiare che gli arbitri non usino la Var. È assurdo che ci sia la tecnologia e non la utilizzino”, ha spiegato il patron granata. “A me convinceva la Var, ero contento della sua introduzione anche se inizialmente fummo penalizzati, ma era uno strumento nuovo che andava conosciuto. Ma se dopo un anno siamo ancora qui, con l’arbitro che decide di non utilizzare la Var che può aiutare… “.  E poi ha aggiunto: “Il fatto di non voler andare a vedere la Var mi sembra incredibile, in riferimento anche all’episodio proprio di Sirigu, visto che il direttore di gara non ha rivisto l’episodio.

Torino, Cairo: “Ci mancano tre punti”

Poi sul campionato e sulla classifica del Torino: “Abbiamo 12 punti, siamo a tre lunghezze dalla zona Champions ma in 4 partite su 8 ci hanno fatto arrabbiare“. E ripercorre, giornata per giornata, gli errori ai danni del Torino: “Dal rigore non dato a Iago Falque contro la Roma al clamoroso gol annullato a Berenguer per un fuorigioco che non c’era o all’espulsione non data a Koulibaly. E venerdì è stato dato un gol al Frosinone che non c’era per un fallo sul portiere. Con quei 3 punti saremmo assieme alla Lazio”, commenta Cairo.

“Io sono ambizioso e ho cercato sempre nelle cose che faccio di puntare al massimo, nell’impresa e nell’editoria, ma vincere lo scudetto non è una cosa semplice. Il bilancio del Toro è di 70 milioni che possono diventare 100 con la cessione di qualche giocatore, ma se vendi poi ti indebolisci. La Juve lo ha di 540…”. 

Cairo su Belotti: “Deve continuare a lavorare bene”

Sulla mancata convocazione di Belotti: “Credo che il ct Mancini stia facendo una selezione a ampio raggio per vedere e provare tutti. In questo caso ha scelto altri invece di Belotti. Lui deve semplicemente lavorare bene come sta facendo”, ha spiegato.

Su Ljajic: “Non l’abbiamo venduto ma prestato, lui preferiva una squadra in cui potesse giocare e da noi non aveva questa garanzia. È una scelta fatta da lui col suo agente e la sua famiglia”. Poi invece sul mercato: “Siamo ancora in una fase in cui non stiamo pensando al mercato che verrà. Lazzari? In quel ruolo abbiamo Ola Aina, De Silvestri, Ansaldi, tanti giovani, non stiamo bloccando nessuno anche se molto bravo”, ha concluso. 
più nuovi più vecchi
Notificami
Mikechannon
Utente
Mikechannon

Riscatto obbligatorio per liajic? Non ci credo ancora..

Lovi
Utente
Lovi

Alcuni sono diventati così intimamente granata-dentro che non si vede più che sono del Toro.

GranataDentro
Utente
GranataDentro

E’ una tesi come un’altra. Che io non approvo ma che rispetto se non altro perchè espressa con educazione.

Giankjc (una testa di ghisa si fida solo di soldatini dai piedi di ferro)
Utente
Giankjc (una testa di ghisa si fida solo di soldatini dai piedi di ferro)

Come già successo, se capita nel derby non fa una piega.