Paolo Vanoli potrebbe diventare il nuovo allenatore del Torino: ecco una panoramica della sua carriera da calciatore e allenatore

Paolo Vanoli è ufficialmente il successore di Juric sulla panchina del Torino. L’allenatore, artefice della promozione in Serie A del Venezia, si prepara a guidare la squadra granata già dal prossimo raduno estivo. Ma chi è il tecnico? Ecco una panoramica della sua carriera, da calciatore e da allenatore.

La carriera di Vanoli da calciatore

Cominciamo col dire che Vanoli è stato un calciatore di stampo difensivo. La sua posizione in campo era quella del terzino sinistro e all’occorrenza del quinto di centrocampo. Era un calciatore con un ottimo senso della posizione e una buona capacità di anticipo. Le squadre in cui ha militato in Serie A sono state diverse, come il Verona e la Fiorentina, ma il punto più alto della sua carriera da calciatore lo ha raggiunto con il Parma. Quel Parma in grado di vincere la Supercoppa italiana, la Coppa Italia e la Coppa Uefa. E proprio in Europa fu in grado di lasciare il segno, segnando uno dei tre gol nella finale contro il Marsiglia. Per Vanoli anche alcune esperienze all’estero, o meglio delle parentesi visto che il minutaggio in campo fu esiguo. Prima al Glasgow Rangers e poi in Grecia, all’Akratitos. La sua carriera ebbe invece inizio proprio nel Venezia, quel Venezia che ora ha riportato nella massima serie.

Le esperienze in panchina

La sua carriera in panchina inizia in Serie D, nel Domegliara, dal 2007 al 2009. Poi Vanoli è entrato nel giro della Nazionale e per tre anni è stato assistente di Daniele Zoratto nella selezione Under-16 e Under-17, con cui raggiunge una finale agli Europei. Poi diventa vice allenatore di Alessandro Pane nell’Italia Under-19 e allenatore dell’Italia Under-18. Nel 2015 scala le gerarchie e sostituisce proprio Pane alla guida della Nazionale Under-19. Nel 2016 il grande salto: entra a far parte della Nazionale maggiore e comincia il suo incarico da assistente di Gian Piero Ventura.

Nel 2017 lascia poi lo staff tecnico della FIGC e riprende la sua carriera nei club. Prima al Chelsea, nello staff di Antonio Conte, poi all’Inter. Nel 2021 ecco il primo incarico da allenatore di un club professionistico, alla guida dello Spartak Mosca. Qui vince la Coppa di Russia, ma la guerra con l’Ucraina è una minaccia troppo grande e il tecnico decide di non rinnovare il suo contratto. L’anno successivo arriva la chiamata del Venezia, in cui prende il posto di Soncin. Il resto è storia recente.

Paolo Vanoli
Paolo Vanoli
TAG:
evidenza home Vanoli

ultimo aggiornamento: 21-06-2024


Iscriviti
Notificami
1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
T
T
4 ore fa

L’unica cosa di Vanoli che questo sito non riesce a scoprire sono delle foto normali

Il Torino saluta Juric: i ringraziamenti della società