Dall’arrivo di Nicola non ha mai giocato titolare, con il recupero di Sanabria per Verdi gli spazi in attacco si riducono ancora

Ora che Antonio Sanabria si è ristabilito dal Covid, è tornata la sovrabbondanza in attacco per il Torino. Se questo può costituire un vantaggio importante per quanto riguarda l’alternanza e le possibilità, per certi versi può costituire un problema, soprattutto per quanto riguarda i singoli. Tra coloro che rischiano c’è Simone Verdi, mai schierato titolare dall’arrivo di Nicola, che ha preferito impiegarlo a partita in corso per spezzare gli equilibri. Contro il Cagliari è però rimasto a guardare i compagni dalla panchina.

Torino: per Verdi neanche un minuto contro il Cagliari

Il rendimento positivo della squadra nel secondo tempo e il gol di Bremer a un quarto d’ora dalla fine non hanno permesso a Verdi di scendere in campo, neanche per il finale di parte. Il numero 24 della formazione granata per la prima volta, da quando è arrivato Nicola, è rimasto per tutto il tempo seduto in panchina. Un segnale poco positivo, data l’iniziale possibilità di vederlo titolare proprio contro il Cagliari per avere un piglio diverso sin dal primo minuto. Nicola gli ha infatti preferito Bonazzoli, diventato un’alternativa concreta dopo la buona prestazione offerta contro l’Atalanta.

Verdi, alla concorrenza ecco che si aggiunge anche Sanabria

E come se non bastasse, ecco che incombe anche l’ombra di Sanabria su Verdi. Il paraguaiano, arrivato a gennaio, è infatti rimasto fuori a causa della positività al Covid riscontrata durante le visite mediche. Col passare del tempo si è però negativizzato prima della trasfera contro i rossoblu, tornando a disposizione di Nicola in vista del Sassuolo. Il tecnico potrebbe scegliere di provarlo sin da subito, cosa già avvenuta con Mandragora, e quindi di far scendere nelle gerarchie sul fronte offensivo Verdi.

Simone Verdi
Simone Verdi
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 22-02-2021


4 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
andrepinga
andrepinga (@andrepinga)
9 mesi fa

Col Genoa e’ entrato malissimo, quella punizione sparata in piazza d’armi grida vendetta.

682n
682n (@682n)
9 mesi fa

un po’ per colpa sua,un po per il pessimo periodo della squadra ,era un matrimonio da non fare.spero sempre riesca ad svegliarsi dal torpore,ma passa il tempo e segnali 0

davidone5
davidone5 (@davidone5)
9 mesi fa

Infatti lui e zaza non dovrebbero andare in panchina ma in tribuna. Lui non ha giocato e quando è uscito zaza abbiamo segnato e creato occasioni. Abbiamo giocato metà campionato con rincon regista e zaza e verdi in campo, poi non dite che è colpa dell’allenatore se in rosa mancano… Leggi il resto »

Cairo contestato a Milano: “Ridateci il Toro”: il camion vela gira per la città

Nicola convince Cairo e vede un futuro sempre più granata. Ma la media punti…