Verdi, gol e applausi al Fila: ora punta a prendersi il Toro - Toro.it

Verdi, gol e applausi al Fila: ora punta a prendersi il Toro

di Giulia Abbate - 20 Febbraio 2020

Dopo il gol alla Sampdoria Verdi sta ritrovando fiducia ed entusiasmo: Longo può rilanciarlo ma l’attaccante non può sprecare l’occasione

Se fiducia chiama fiducia, per Simone Verdi sembra arrivato il momento di aprire un nuovo capitolo della sua esperienza in granata. Quello che finalmente, dopo mesi di nulla, di polemiche, critiche e passi falsi, potrebbe dare una svolta alla sua stagione. Il gol contro la Sampdoria, inutile per il Torino dal punto di vista del risultato, gli ha certamente permesso non solo di sbloccarsi ma di ritrovare quell’entusiasmo che sembrava del tutto inesistente nella mente dell’attaccante. E se il problema, come spesso si è raccontato, era soprattutto psicologico è proprio da questo che può e deve ripartire Longo per fare in modo che Verdi possa cavalcare l’onda della rete contro la Doria e ritagliarsi il proprio posto in squadra. E quanto visto al Filadelfia sembra andare proprio in questa direzione.

Verdi, gran gol a Sirigu e quegli applausi al Fila….

La direzione del gol, quello siglato da Verdi nella porta protetta da Sirigu al Filadelfia. Schierato da Longo al fianco di Zaza nella partitella di allenamento, l’ex Napoli si è messo in mostra in più di un’occasione dimostrando di poter davvero convincere Longo a dargli qualcosa in più di un’ennesima semplice chance.

E il gran gol di sinistro col quale ha battuto Sirigu dal limite dell’area di rigore è riuscito nel difficile compito di mettere tutti d’accordo. Anche i tifosi presenti al Fila che non hanno fatto mancare il giusto sostegno al giocatore, trasformando fischi e critiche in applausi. E ora?

Il Toro aspetta il suo attaccante: Longo punta anche su di lui

Ora servirà una risposta concreta in campionato. Con l’attacco ancora a secco, Verdi dovrà sfruttare al meglio qualunque possibilità offerta da Longo. Il tecnico è stato chiaro: ai propri giocatori – Verdi incluso – chiederà disponibilità, impegno e voglia di mettersi a disposizione della squadra. Insomma, un cambio di atteggiamento a 360°. E il ritrovato entusiasmo del giocatore non può che giocare a suo favore.

Le ombre di inizio stagione, quelle che hanno fatto spesso sorgere più di qualche dubbio sulla validità dell’acquisto estivo, sembrano piani piano diradarsi. Il primo passo è stato fatto, la fiducia di Longo sta dando i primi frutti ma la strada è ancora lunga. A Verdi il compito di renderla in discesa: per sé e per il Toro.

11 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
ardi06
ardi06
9 mesi fa

Spero sia così, ma se tutto sto entusiasmo è dato dall aver fatto un gol dopo più di un girone e uno in allenamento, qualche dubbio ce l’ho

tore110
tore110
9 mesi fa

Forza Simone

vecchiamaniera
vecchiamaniera
9 mesi fa

Se i gol li facesse in campionato giustificherebbero in parte i 25 milioni spesi.OT Vedere l’Atalanta giocarsi gli 8°di Champions strapazzando il Valencia con un gioco che è gioia x chi ama il calcio:forza fisica,velocita’ impressionante,gran qualità dei singoli,è dimostrazione che non servono petrodollari x vincere,ma una società seria capace… Leggi il resto »