Verdi, il gol salvezza contro la Spal vale 25 millioni

Verdi, 25 milioni per restare in Serie A

di Giulia Abbate - 27 Luglio 2020

Simone Verdi segna un gol strepitoso che vale la salvezza e riscatta una stagione intera: finalmente i 25 milioni sono giustificati

E’ il dodicesimo del secondo tempo quando, con Torino a caccia del gol che sblocchi la sfida contro la Spal, ci pensa Simone Verdi a far esplodere i granata. Ansaldi scambia con Rincon che invece di tentare la conclusione personale si appoggia all’attaccante: controllo di palla, sinistro a giro e il pallone si insacca all’incrocio dei pali. Un gol straordinario che non basta per la vittoria ma che regala comunque al Toro di Longo l’aritmetica salvezza e la tranquillità per affrontare le ultime due sfide di campionato a testa sgombra. Un gol che, soprattutto, permette a Simone Verdi di riscattare definitivamente una stagione che solo in queste ultime settimane ha fatto vedere chi può essere realmente il giocatore più pagato dell’era Cairo.

Verdi, con la Spal la partita che vale 25 milioni

Un giocatore che fino allo stop forzato per il coronavirus aveva fatto soltanto intravedere, e soltanto in rarissime occasioni, le potenzialità tecniche che avevano spinto la società granata ad investire ben 25 milioni di euro per portarlo via dal Napoli. Tante le occasioni sprecate dall’attaccante, troppe le critiche piovute da ogni parte, pochi i segnali che potessero far pensare che proprio Verdi sarebbe stato di lì a pochi mesi l’uomo decisivo di una stagione da cancellare.

Fino al campionato post-lockdown. Dalla ripresa del calcio giocato Verdi è sembrato trasformato: prima si sblocca contro il Brescia con una rete che la Lega ha poi assegnato a Mateju (autogol), poi sforna l’assist per il primo gol contro il Genoa siglato da Bremer e poi, finalmente, la rete personale contro la Spal che regala al Toro la salvezza. Un rendimento del tutto diverso che, a distanza di un anno dal suo arrivo, può far dire per la prima volta che sì, forse, i 25 milioni spesi possono trovare una giustificazione. E che non è altro che il frutto del lavoro mentale che Longo ha fatto in queste settimane con la squadra e con Verdi in particolare.

Longo: “Se lavora sulla testa può fare qualsiasi cosa”

Se già con la Sampdoria e con il suo primo gol stagionale, Verdi aveva dimostrato che Longo e la fiducia che il tecnico gli ha accordato fin da subito sarebbero potute essere la chiave decisiva per rilanciarlo, contro la Spal è arrivata finalmente la conferma. E d’altronde era stato lo stesso tecnico a evidenziare, in più di un’occasione, come la testa e non le gambe avrebbero fatto la differenza.

Detto fatto: Verdi si è sbloccato, soprattutto mentalmente, e i risultati in campo non solo lo dimostrano ma danno pienamente ragione a Longo che proprio nel post-partita elogia il suo attaccante: “E’ un grande calciatore […]. Deve lavorare sulla sua testa perchè quando è libero e in fiducia può fare qualsiasi cosa“. Qualsiasi cosa: anche regalare la salvezza al Toro. Un bel modo per (ri)cominciare.

Simone Verdi of Torino FC celebrates after scoring a goal during the Serie A football match between Torino FC and Brescia Calcio.

1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
io
io
1 mese fa

25 ml.ni per Verdi è stata una spesa folle ….con quella cifra compravi gente dai controcaxxi ….pero’ il goal di ieri mi è piaciuto !