Al termine di Torino-Atalanta, il centrocampista granata Vives saluta la Maratona e tutto lo stadio: standing ovation tra le lacrime

Aveva chiesto di rimanere fino a Torino-Atalanta. È stato accontentato. Giuseppe Vives saluta il Torino, saluta il gruppo granata dopo cinque anni e mezzo vissuti ad alta intensità. Tanta commozione in campo da parte del centrocampista, che al termine della partita pareggiata 1-1 dai granata con gli orobici va sotto la Maratona a salutare quelli che da domani saranno i suoi ex tifosi.

Standing ovation per l’ex Lecce, che ha ricambiato applaudendo la curva tra le lacrime. Poi, l’abbraccio con tutti i compagni. Per Vives, ora, si apre la nuova esperienza con la Pro Vercelli, ma il Toro resterà sempre nel suo cuore. E i saluti di oggi l’hanno dimostrato ampiamente.


55 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
andyboy
andyboy(@andybot)
4 anni fa

Grande uomo e grande giocatore . E ricordatevi che per vincere servono sempre i giocatori alla vives ( vero Gattuso tu che giocavi in una squadra di fenomeni ). Un caro saluto ed un in bocca al lupo.

nonno
nonno(@nonno)
4 anni fa

Grazie Beppe. Non occorre essere nati davanti al fila per esserne degno ma è dura spiegarlo ai tastieristi.

tirrenogranata
tirrenogranata(@tirrenogranata)
4 anni fa

Il genio della panca si è comportato pari pari come Ventura con Bianchi. Due grandi uomini, direi. Almeno uno (Ventura) non parlava di valori granata. Questo parla solo per prenderci per il culo
Grazie Beppe, per tutto quanto hai dato ai nostri colori

Torino-Atalanta: Ljajic contro Gomez, sfida tra numeri 10

Calciomercato Torino: Milinkovic-Savic vola in Italia, domani incontro decisivo