filadelfia innoNel pomeriggio di ieri, l’episodio che ha portato a qualche tensione: le prove degli altoparlanti fatte con le musiche bianconere. Una leggerezza evitabile

Uno scherzo di cattivo gusto, non c’è che dire. E a poco più di un mese dalla data, fatidica, dell’inaugurazione che renderà nuovamente valore, non più storico, al Filadelfia, la casa del Toro. Proprio ieri, la Fondazione aveva reso noto il programma inaugurale del 24 e 25 maggio, per permettere a tutti i tifosi del Torino interessati di prendere parte a questa grande, bellissima festa. Ma proprio ieri, contestualmente, si è verificato un brutto fatto, che ha portato a non poche tensioni, poi fortunatamente rientrate. Una leggerezza, una goliardata, tuttavia evitabile. E in un momento così delicato per il Filadelfia e la sua storia, anche poco veniale.

Succede infatti che mentre si teneva da un lato una riunione di natura organizzativa, proprio al Filadelfia alcuni operai e tecnici stavano testando l’impianto audio dello stadio, per vedere che fosse tutto perfettamente funzionante. Solo che, appunto per scherzo, qualcuno ha pensato di effettuare il test mettendo l’inno della Juventus, che, come si può intuire da questo video, era percepibile anche a diversi metri di distanza dal terreno di gioco. L’impianto, insomma, funziona, ma la musica è stata sentita da molti, senza che nessuno gradisse. Anzi, immediatamente dopo l’episodio, si è verificato anche qualche momento di tensione, poi fortunatamente rientrato senza gravi conseguenze. Un fatto che, però, non può non destare qualche perplessità. Una leggerezza che non solo non andava compiuta, ma probabilmente nemmeno pensata. Eppure è accaduta, ed è sembrata una provocazione che avrebbe potuto causare conseguenze ben più serie.

Aggiornamento / Filadelfia: allontanato l’operaio coinvolto nello scherzo

In seguito a quanto accaduto ieri pomeriggio, con l’inno della Juventus utilizzato per testare l’impianto audio del Filadelfia, questa mattina sono stati presi provvedimenti disciplinari nei confronti dell’operaio protagonista dello scherzo che è stato allontanato dalla propria ditta dai lavori al cantiere del Tempio Granata. Uno scherzo pagato a caro prezzo.

[video_toro url=”https://player.vimeo.com/external/213162378.m3u8?s=37a2226e213a84c805a3bf4826616ea797dc08da” autoplay=”false” width=”100%” height=”300″ mute=”false” repeat=”false”]


122 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Toro 72
Toro 72 (@alessandro-miglietta)
4 anni fa

E pensare che Don Aldo e i nostri eroi da lassù nel cielo si stanno rivoltando nella tomba. Noi tifosi del Toro dovremmo , per i nostri dolori e tragedie , ma mi illudo forse, essere più sensibili verso il Cielo, e qualora qualcun non fosse credente, il rispetto almeno… Leggi il resto »

Toro 72
Toro 72 (@alessandro-miglietta)
4 anni fa

Pure recidivo

Toro 72
Toro 72 (@alessandro-miglietta)
4 anni fa

RedaZione è una vergogna che venga bannato qualcuno per qualche parolaccia e poi un pseudo tifoso di nome ANDREA D ALBERTO possa impunemente BESTEMMIARE e io leggere tale BESTEMMIA per giunta oggi che è venerdì SANTO. Possa il Signore Gesù Cristo perdonare le offese gratuite che dopo 2000 anni si… Leggi il resto »

Giovanni64
Giovanni64 (@giovanni)
4 anni fa
Reply to  Toro 72

Toro72 scusami se ti correggo, ma Andrea ha specificato tra parentesi che si riferiva alla cantante.

Andrea D Alberto
Andrea D Alberto (@andrea-d-alberto)
4 anni fa
Reply to  Toro 72

Ciao Toro72,a parte la precisazione riportata dal fratello Giovanni64,mi scuso se la mia battuta ha urtato la tua suscettibilità,ma la tua risposta la trovo abbastanza pretestuosa,primo perché poche righe sotto c è chi cerca nomi e cognomi per ipotetiche vendette e questo mi pare turbi la tua cristianita’ decisamente meno… Leggi il resto »

Inaugurazione Filadelfia, il programma: sì al Memorial “Don Aldo Rabino”

Filadelfia, comunicato della ditta: “Ci scusiamo, è stato un errore”