Confronto di mercato nella serata di giovedì tra Mazzarri, Cairo e Petrachi: il punto sul Torino alla vigilia del raduno della squadra al Filadelfia

L’occasione è stata la serata organizzata alla Nuvola Lavazza, il Roadshow nazionale La7 nel corso del quale il presidente Urbano Cairo ha incontrato gli imprenditori torinesi per presentare le opportunità di investimenti nel campo pubblicitario. All’evento che ha visto come protagonista il patron granata c’era tra gli ospiti anche il tecnico del Torino, Walter Mazzarri (accompagnato dal team manager in pectore Santoro), rientrato in città in vista del raduno in programma per il pomeriggio del 6 luglio. Allenatore, presidente ma anche direttore sportivo: Petrachi ha raggiunto il luogo dell’evento in serata e terminata la presentazione i tre hanno avuto modo di confrontarsi sul mercato del Torino.

Mazzarri e Petrachi a colloquio: il punto sul mercato del Torino

Il punto sugli acquisti, dopo l’arrivo di Izzo, dato che Mazzarri attende rinforzi non solo in difesa e a centrocampo, come sottolineato dal presidente Cairo, ma anche sulle fasce, dopo il no di Bruno Peres. Allenatore e direttore sportivo si sono trattenuti a parlare per circa un’ora e avranno modo di aggiornarsi ancora nei prossimi due giorni, prima della partenza della squadra per Bormio, domenica.

 


16 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
granataenientepiu
granataenientepiu
3 anni fa

Ma quale summit di calciomercato ma non dite fandonie! Bracciamozze, il cagnolino Petracchio e Mazzarri quest’ultimo vorrei vedere che voce in capitolo avrà….al Max possono sperare solo i 👅👅👅🍑🍑🍑 del bracciamozze con il loro capo a 0,50€ a post…p. s. ancora con sta storia di Sirigu e N’koulou pur di… Leggi il resto »

Alessandro (Ale67)
Alessandro (Ale67)
3 anni fa

Sempre peggio. Lentamente ma costantemente. Ogni mercato peggio del precedente. Non si impara mai dagli errori fatti, ma anzi si persevera in modo inconcepibile per un vero tifoso del Toro. Ogni anno ci perdiamo dietro trattative infinite per giocatori mediocri (fossero almeno forti!!!) mentre le altre squadre chiudono in 4… Leggi il resto »

alberto
alberto
3 anni fa

Cara Ivana, mentre la Juventus tenta il blitz su Ronaldo, noi ci siamo impantanati per oltre un mese nelle trattative per Bruno Peres e Verissimo. Al di là dei soldi, è una questione di professionalità, di capacità di muoversi sul mercato. di apertura mentale, di conoscenza del calcio mondiale. Ricordo… Leggi il resto »

GranataDentro ( Da oggi non alimenterò più la guerra fratricida tra Tifosi del Toro; non risponderò più alle provocazioni)
GranataDentro ( Da oggi non alimenterò più la guerra fratricida tra Tifosi del Toro; non risponderò più alle provocazioni)
3 anni fa
Reply to  alberto

l’anno scorso petrachi ci portò Sirigu e N’koulou per pochi spicci. In passato altri affari decisaemnte importanti. Per Peres è statop fatto tutto bene; se poi la moglie ci si è messa in mezzo la colpa non può essere di Petrachi. Per Verissimo credo che la parte del cattivo dovrebbero… Leggi il resto »

alberto
alberto
3 anni fa

Caro GranataDentro, non sono d’ accordo quando dici che per Peres è stato fatto tutto bene. Peres probabilmente aveva già deciso di restare in Brasile, ma noi abbiamo fatto esattamente il contrario della Juventus con Ronaldo: invece di sondare prima e bene l’ opinione del calciatore (la Juventus ha già… Leggi il resto »

Calciomercato Serie A, occhi puntati su Ronaldo. La Roma vuole Berardi

Bruno Peres al San Paolo: ora è UFFICIALE