Bonifazi vicino alla Spal, lo conferma Semplici: “Trattativa sulla buona strada”

20
Bonifazi
CAMPO, 29.11.17, Torino, stadio Olimpico Grande Torino, Coppa Italia, TORINO-CARPI, nella foto: Kevin Bonifazi

L’allenatore della formazione ferrarese alla Gazzetta dello Sport annuncia il più che probabile ritorno in prestito di Kevin Bonifazi

“Siamo sulla buona strada per portare a Ferrara Kevin Bonifazi. A pronunciare queste parole è stato l’allenatore della Spal Leonardo Semplici in un’intervista rilasciata a La Gazzetta della Sport. Parole che confermano lo stato avanzato della trattativa per il ritorno in prestito del difensore classe 1996 alla società biancoazzurra. La Spal già la scorsa estate aveva richiesto al Torino il calciatore (grande protagonista della promozione dalla serie B alla A nella passata stagione) ma Sinisa Mihajlovic aveva voluto confermarlo: con la maglia granata, però, Bonifazi in questo campionato non ha mai giocato e l’unica presenza stagionale è quella collezionata in Coppa Italia contro il Carpi.

Con il cambio di allenatore avvenuto sulla panchina granata Bonifazi potrebbe ora trovare qualche spazio in più, ma il rischio di passare anche la seconda parte della stagione a bordo campo a guardare i propri compagni giocare è grande, per questo il difensore sta prendendo sempre più in considerazione l’ipotesi di un ritorno alla Spal dove avrebbe molte più occasioni per mettersi in mostra. L’ex Primavera, dopo un girone di ritorno da protagonista in serie A, la prossima estate potrebbe tornare alla base con un più ricco bagaglio d’esperienza sulle spalle e avere quindi la possibilità di giocarsi meglio le proprie carte per la permanenza al Torino.

20 Commenti

  1. Odix io sono convinto che Mazzarri andrà avanti con questi effettivi e con la difesa a 4. Su operazioni relative a giovanotti stranieri credo non metta becco così come la stragrande maggioranza degli allenatori, trattandosi di operazioni a lungo termine che prescindono dalla guida tecnica attuale. Sono investimenti che ogni società fa sperando di pescare il jolly.

  2. io mi chiedo come si possa dare via in prestito un giovane che dovrebbe essere un titolare della difesa del prossimo anno per tenersi due ultra trentenni . ogni anno e ogni trattatativa che sento mi confermano che questa dirigenza non fa del programma sportivo-agonistico la priorità ! Vomitevole.

  3. gix : si concordo non capisco davvero quale sia il fine.. ripeto comincio a pensare che ci sia altro dietro perchè non è possibile…. appena apre il mercato due o tre personaggi partono con il vomitare preventivamente merda addosso alla dirigenza .. appena esce una notizia , che si sa spesso è una cazzzta, partono con lo spalamerda …boh io mica capisco… non capisco davvero la logica….

  4. carbonaro e mimmo : ma secondo voi a parte fare un mini scouting in giro di giovani che potrebbero essere interessanti(vedi lyanco e milinkovic), tutte ste fanta notizie (le solite) di mercato, quando abbiamo un allenatore appena insediato che ha visto i giocatori per 3 giorni quanto valore hanno??per me zero…. penso che il nostro mercato a meno di qualche pupillo richiesto espressamente, si movimenterà quando mazzarri avrà le idee appena piu chiare su cosa fare… no!??! solo che come al solito qui, ad ogni pseudo notizia parte la cantilena di vomito verso la dirigenza…. è incredibile….lo stesso cairo credo avesse dichiarato che mazzarri doveva valutare la rosa….poi alcuni sono incredibili (e per altro non imparano MAI) vomitano sul nulla preventivamente!!!boh io davvero comincio a pensare che qualcuno qui sia pagato per farlo dato che accusano me di essere pagato per difendere la dirigenza e per scrivere qua sopra, perchè davvero alcune posizioni sono impossibile da tenere…

  5. Comunque il titolo travisa non poco ciò che ha detto Semplici: “Pensiamo ad altri tre-quattro colpi… Siamo sulla buona strada per portare a Ferrara sia Cionek che Bonifazi”

    “Pensiamo a Bonifazi, siamo sulla buona strada” non sono conferme che andrà alla Spal, sono conferme dell’interesse della Spal, e mi pare che la differenza non sia poca

  6. Michele, conoscerai Mazzarri. Non so se Bonifazi andrà via o no ma il mister è di una concretezza totale: piuttosto che affidarsi a un giovane esordiente che ha giocato solo a 3 e peraltro in B mette Burdisso e Moretti con le stampelle. Inoltre con N’Koulou e il Lyanco visto all’opera per Kevin sarà difficilissimo trovare spazio. Non sarebbe assurdo un suo prestito in A con la prospettiva di giocare. Giocando a 4 saremmo comunque numericamente coperti e Rincon, in caso di ecatombi, può adattarsi. Diversamente sarebbe concreto il rischio che Kevin non giochi neanche un minuto perché, ripeto, vedrai, Mazzarri vuole certezze quasi assolute e fa pochissime rotazioni affidandosi solo a 13/14 elementi.

  7. michele-miva : però seriamente dai, non fai un solo commento che non sia del tenore di quello qui sotto…. all’altro articolo hai scritto ovviamente in modo provocatorio che vorresti inler, maggio, e beherami… ma mi spieghi il gusto personale che provi a scrivere questi commenti per altro su articoli che parlano di nulla?…ti rendi conto che il commento cha hai fatto a fronte di questo articolo è totalmente assurdo? volete per favore riacquistare un pò di lucidità? non dico amare cairo e petrachi, ma scrivere solo e sempre merda a prescindere anche quando non si sa una mazza lo ritieni normale?

  8. Bella cazzata…rimaniamo con 4 difensori di cui 2 ultra 30….ma vadano a fanculo. Che società assurda. Mazzarri ha detto che lavorerà con vari moduli e quindi anche con una difesa a 3 che sarebbe perfetta per Bonifazi. Che sia gia stato bocciato? Arriverà un carlao qualunque….penoso.

  9. Questo è un estratto dell’intervista

    D: Altri possibili acquisti?
    “Pensiamo ad altri tre-quattro colpi. De Maio è sicuramente un difensore adatto al nostro tipo di calcio. E, per restare al reparto arretrato, siamo sulla buona strada per portare a Ferrara sia Cionek che Bonifazi. Sempre con l’Atalanta abbiamo un discorso aperto per Mancini. Lo conosco dai tempi in cui lavoravo al settore giovanile della Fiorentina. E’ in continua crescita”.

    D: Il vostro Viviani è richiesto da squadre di prima fascia.
    “A gennaio non si tocca. E questo vale anche per Lazzari. Stiamo parlando di giocatori che valgono sicuramente realtà più importanti della Spal, ma ora abbiamo bisogno del loro contributo. Viviani è prezioso anche sui calci piazzati”.

    Mi sembrano chiacchiere in libertà di un allenatore entusiasta