Calciomercato Torino, cessioni bloccate: si attendono le valutazioni di Mazzarri

65
CAMPO, 6.1.18, Torino, Stadio Olimpico Grande Torino, Serie A, TORINO-BOLOGNA, nella foto: Walter Mazzarri

Gli addii di Bonifazi, Boyé, Gustafson e Valdifiori dipenderanno dalle scelte del tecnico di San Vincenzo: da domani inizieranno i test

Inizieranno domani i casting per il nuovo Torino di Walter Mazzarri. La ripresa al Filadelfia, dopo le ferie, segnerà davvero l’inizio del rinnovato corso granata dopo i frenetici giorni dell’addio di Mihajlovic. E poco importa se il mercato di riparazione sta già entrando nel vivo, il Toro, al momento, non ha fretta. Prima sarà tempo di valutazioni, anche per chi sembrava destinato già da tempo a cambiare aria. Le cessioni infatti, così come le entrate, sono bloccate, in attesa che il tecnico possa scegliere sul campo gli uomini che dovranno risollevare le sorti di una stagione mediocre. Da Bonifazi a Boyé, da Valdifiori a Gustafson: il valzer degli addii non si è ancora concretizzato per precise indicazioni di mister Mazzarri. Il primo, in particolare, ha la strada spianata verso Ferrara. La Spal, e Semplici, lo riaccoglierebbero a braccia aperte, ma per il momento è tutto rimandato.

Discorso in parte simile per Lucas Boyé, seguito attentamente dal Verona del ds Fusco – del quale è un vecchio pallino -, ma ancora senza il via libera da parte del Torino. Per Samuel Gustafson, invece, la cessione in prestito sembra solo questione di tempo. Al di là di ogni test, lo svedese ha bisogno di trovare continuità e difficilmente potrà farlo in granata, vista la concorrenza a centrocampo: Empoli e, soprattutto, Brescia sono alla finestra. Capitolo a parte, invece, per Mirko Valdifiori. Le dichiarazioni del suo agente, rilasciate ieri a Radio Sportiva, sembrano aver allontanato ogni proiezione sul suo futuro lontano da Torino, almeno fino a fine stagione. Da domani i granata inizieranno a lavorare. Un occhio al Sassuolo, prossimo avversario al Mapei Stadium, e uno al mercato, inevitabilmente. Il nuovo Toro di Mazzarri è in cerca degli uomini giusti. Il calciomercato, poi, potrà decollare.

65 Commenti

  1. Le pressioni psicologiche in una squadra che viaggia tranquillamente a metà classifica da anni, in un campionato scontato e per lo più senza stimoli (ricorderei la frase di Mr. c. dell’anno passato, proprio di questi tempi), sono decisamente deboli. E se le subisci, tanto da condizionarne il rendimento, a questo livello…. lascia perdere, tanto con quasi 2 mln a stagione per GIOCARE al calcio, trovi la tua serena dimensione.
    Inoltre sottolinerei proprio come l’apparente e temporaneo miglioramento della fine dall’anno scorso, in molti l’hanno ascritto alla “cura Sinina”, ma il tempo ci fa dimenticare molte cose. Per non parlare di espulsioni da bimbominkia (se solo le anvesse subite Ljiaic….)
    Io sono tra quelli che non crede proprio che possa diventare una bandiera granata e me ne dispiace considerato che ho visto dal vivo la sua prima in casa nel 2015 e mi aveva fatto una ottima impressione.

  2. @Giancarlo (Gianky1969) se ti dicessi che se ne sono visti altri di giocatori validi rovinati perché senza un protettore idoneo, forse anche tu potresti portare dei validi esempi. Finora nessuno ci ha puntato veramente sopra, questo è il punto, e sotto il serbo è rimasto fragile psicologicamente, ma è dovuto migliorare suo malgrado in copertura. Insomma, siamo tutti d’accordo, deve diventare una bandiera granata come quelle storiche, oppure nulla, e ora tocca a lui se Mazzarri è disposto a puntarci sopra, ecco tutto. Ripeto per tutti gli altri: ho detto che gli si da la possibilità di diventare un 10 tra Rivera e Totti nel senso di regista e cursore.

  3. @Matteo1, basellino tra 2 mesi compie 26 anni, alla stessa età Gianni Rivera vinceva il pallone d’oro mentre Totti aveva già segnato 80 gol in serie A, senza contare che entrambi erano ampiamente riconosciuti come fuoriclasse in ambito internazionale. Ma Baselli chi?
    Poi è chiaro che speriamo nei miglioramenti, ma mica ti aspetterai un fenomeno ricordato nella storia del calcio?

  4. Mazzarri nei mesi scorsi può essersi fatto un’idea su quelli che giocano, ma su gente come Boye o Gustavo o Bonifazi che idea volete che si sia fatto che hanno giocato pochissimo?

    A me Baselli sembra uno di quei giocatori dei quali ci si accorge di più quando mancano che quando giocano.

  5. Il problema è che vasodifiori non ha il telefono. Gli altri viaggiano in Ferrari o giù di li, lui in Frecciarossa….già mi aveva fatto venire dubbi quando è arrivato figurarsi dopo 2 anni di nulla. Riparta con Italo così non fa torto a nessuno.

  6. Beh, Baselli un misto tra Rivera e Totti….questa è nuova. Forse a uno può portare la borsa degli scarpini e all’altro legarglieli negli spogliatoi. Non si può sentire un paragone cosi, anche sr non reputo Baselli un bidone. Totti alla sua età era uno dei migliori d’Europa, senza parlare di Rivera; questo manco è uni dei migliori del Toro.

  7. @Giancarlo (Gianky1969) davo, con quei nomi, un esempio per quanto si riporta abbia detto Mazzarri al suo riguardo. Se sia fuori dal vaso, si vedrà. Io non credo. Per quanto riguarda la ballerina, invece, ricordo come venne definito Rivera da Gianni Brera, lo chiamò: l’abatino, e credo che intendesse qualcosa di molto simile a quello che tu dici di Baselli: giocatorino esile e non risolutivo, a Brera piacevano i panzer tedeschi. Quello che è certo è che se a un giocatore così importato si chiede grinta in fase difensiva, la verità è che lo si vuole silurare.

  8. @Matteo 1, capisco l’attaccamento oltre ogni limite ma pensare a Baselli come il giocatore su cui centrare il Toro con potenzialità tra Totti e Rivera….. mah, abbastanza fuori dal vaso.
    Ricordo che la storia “aspettando basellino” è lunga 3 anni, l’anno scorso ha fatto un campionato penoso e solo da marzo in poi ( a campionato ampiamente finito x il Toro) ha iniziato a correre dando l’impressione, in mezzo a svariati cadaveri, di aver ripreso il passo. Tutto questo al fine di chiedere un significativo ritocco all’ingaggio, che ha ottenuto. Poi ha ricominciato da ballerina di Siviglia, qual’è.
    Però è uno di quei giocatori che gode di un credito “a gratis” infinito tanto che alla prima cosa buona cosa che fa si cancellano prestazioni scandalose e ripetute.

  9. @1906 Temo che in quest’ultimo anno e mezzo qualcuno abbia tentato di distruggerlo psicologicamente. Ora le cose sembrano tornate su un binario migliore. Pare che Mazarri voglia lavorarci su per farlo diventare quello che pare essere nelle sue potenzialità, e cioè un 10 aperto verso la possibilità di un misto Rivera-Totti. Insomma la sua scommessa sarebbe quella di riuscire a costruire il Torino su Baselli; e se ci credono Milan, Siviglia, Lazio e cioè anche chi sappiamo noi, perché non dovrebbe crederci lui? Il Torino degli anni 70 nacque su una scommessa azzardata di Fabbri su un giocatore di nome Paolino. Speriamo che il miracolo si ripeta.

  10. Boye’ deve giocare con continuita’. Solo cosi’ si puo’ capire se farci affidamento per il futuro( era e’ e sara’ sempre una seconda punta di movimento, mai un bomber o peggio un esterno) o meno.
    Gustafsson non ha ne’ il fisico ne’ la determinazione per la A, vale una media serie B.
    Bonifazi deve restare, anche da fuori da gente come nkoulu burdisso e moretti c’e’ tanto da imparare.
    Valdifiori lo porto io a spalle dove volete.
    In entrata un centrocampista meglio se centrale e una punta di riserva.
    Stop. E ce la possiamo giocare.

  11. Io su baselli, dopo 3 anni, nutro seri dubbi. Ha una bella tecnica di base, ma i numeri in campo in3 anni sono quelli che sono. Alla fine non ha molta sostanza e ha già giocato in ben 4 moduli diversi senza eccellere. E il fatto che lo cerchi una grande poi non mi agita più di tanto, perché può anche andare e marcire in panchina come successo a maksimovic o Bruno Peres. Riguardo a Barreca e Belotti non discuto quale sia la causa, ma é un fatto che han giocato poco e male per quello che ci si aspetta. Il gallo in particolare solo nelle ultime 2 partite prima del secondo infortunio aveva di nuovo l’atteggiamento giusto, prima sembrava un po’…. diciamo meno sul pezzo. E l’infortunio non é per me la causa di un certo atteggiamento un po’ più “molle” è rassegnato in campo.

  12. @matteo1, onestamente no, solo perchè lo vogliono dei club più blasonati non fa di lui un fenomeno, qui non gli ho mai visto fare la differenza, anzi l’ho visto molte volte svogliato e molle, per me ripeto non è da toro, sbaglierò io.

  13. @1906 Io invece ho sudato freddo nei giorni scorsi, quando Baselli veniva dato per partente e s’erano fatte avanti Milan, Siviglia, e Lazio, e dunque dietro questa i soliti proprietari del calcio italiano, e col tempo sarebbero arrivate anche altre. Possibile che l’interessamento di tutte queste squadre non ti faccia venire qualche dubbio?

  14. Nonno….leggo ora. Baselli per me per un terzo del campionato ha giocato bene. Non ha quasi sostituti e gioca sempre. Deve comunque dare molto di più, ma non me ne priverei mai. Belotti non si è imbrocchito. Ha subito due infortuni che avrebbero steso un bue e le sue motivazioni (questo non va bene) non sono le stesse dello scorso anno. Deve riprendersi bene ma successivamente deve concentrarsi di più. Il ragazzo deve essere aiutato dai compagni….in 6 mesi avrò visto si e no dur palloni giocabili per un gallo. Qui c’è gente che lo critica, ma cosa dovrebbe fare prendere il pallone a centrocampo e segnare da 40 metri come nei cartoni animati. A volte fa anche il terzino e cerca di dare un suo massimo. Mettiamolo davanti alla porta 10 volte, poi ne riparliamo. Su barreca la sfiga lo sta massacrando. Spero che si riprenda perché il ragazzo è forte e lo scorso anno per 15 partite è andato sempre sopra il 7. Dovrà migliorare in difesa ma se sta sempre male come fa a migliorare? Questi tre ragazzi sono un patrimonio del toro. Io non li attaccherò mai. Altri invece dovrebbero essere presi a pedate.

  15. No no di questo non dico nulla,le valutazioni son in generale. Ripeto,uno scafato e maniacale come Mazzarri, ci mette due,tre allenamenti a vedere determinati elementi.ripeto,questa settimana di mini ritiro,gli chiarirà molte cose.ne dico una io,da quel malizioso che sono :rimane valdifiori..chi si piglia sta mezza sega con quelk’ingaggio? Filantropi e benefattori non ne vedo

  16. Si Madde però non credo che a determinare l’esonero siano stati gli atteggiamenti di Sinisa ma le aspettative che Cairo aveva e che erano sulla buona strada per non concretizzarsi. La scelta di Mazzarri lo testimonia perché è tutt’altro che un tirare a campare. Di che indicazioni parli? Gente che pareva in partenza e resterà? Boye?

  17. Mimmo,adesso che le cose son passate,si può dire di più. La prima protesta ,dopo il derby pareggiato,non piacque,a torto,per certe frasi successive, ripeto li doveva difendere il mister,e non bacchettarlo.l’ultima volta,sembrava più teatralità che altra. Bracciamozze su stesso cose è attentissimo. Chiudo con una carezza di simpatia x il portierino Lazio primavera..piccoli padelli crescono 😣

  18. Madde 15:04, dai ancora una volta dimostrazione di grande onestà intellettuale nel riportare circostanze che, in questo caso, dimostrano che l’esonero parte da lontano e non dalle proteste di Sinisa nel cesso strisciato che avrebbero infastidito Cairo, tesi cavalcata dai più critici. È per questo che ti leggo sempre con attenzione e piacere e do molta considerazione alle critiche che muovi tu. Ci rifletto sempre su quel che scrivi, magari non cambio spesso idea (tipo su Petrachi) ma molte domande me le pongo. Ti rinnovo la stima.

  19. Dai andiamoci piano sul dire che è più forte di Sirigu, ci sta che lo diventerà ma ancora è un diamante da sgrezzare, sulle uscite ancora non da estrema sicurezza, sulle respinte basse molte volte invece di respingere lateralmente, respinge centralmente.

  20. Michele, però devi ammettere che sembra bravo. Ci lamentiamo che Belotti non ha una riserva all’altezza, ma il portiere è altrettanto se non più importante e sto ragazzone ha stupito tutti. Comunque tutti continuiamo a parlare di quelli più scarsi sulla carta, cioè Gustafson (panchinaro), Valdifiori (panchinaro), Molinaro (vice Barreca), De Silvestri (vice Ansaldi) e Niang (l’unico titolare sulla carta). Ma il Toro in questo girone di andata mi sembra abbia avuto un bel problema di rendimento con alcuni titolari (cioè il Gallo, Barreca e Baselli) che nella testa di molti di noi continuano a essere 3 assolute certezze.

  21. Son a vedere la primavera con amici osservatori, uno dei quali conosce Mazzarri da una miriade di anni.vero che fu allertato,vero che ha già visto filmati, veto che sul lavoro è maniacale e non dimentica un ago nel pagliaio.certe valutazioni so già percepite,ad uno così basta pochi allenamenti per capire determinate cose.la settimana entrante,sarà foriera di indicazioni

  22. Credo che il mister abbia le idee già abbastanza chiare. Era in preallarme da un paio di mesi e penso che li avrà trascorsi guardando le partite e studiando la situazione. Sui portieri sono d’accordo con Michele Miva. Abbiamo Cucchietti e Zaccagno che potevano benissimo essere il secondo e il terzo portiere. Abbiamo preso Vanja che oltretutto si stà rivelando molto forte , forse anche più di Sirigu e quindi ora è un bel problema da gestire. Il secondo portiere più forte del primo è una bomba che presto esploderà a meno che si vada in Europa e allora il prossimo anno ci saranno più occasioni per farlo giocare e per farlo stare tranquillo.

  23. E poi @farispenti mi deve spiegare perché il figlio di Gustavo è stato firmato per soli 2 anni ….
    A) Non credevano in lui , e quindi contratto breve
    B) Credevano in lui , ma senza scaldarsi troppo . Il Donnarumma serbo è stato firmato x cinque anni
    Deduco : @farispenti lo sta lasciando andare , senza troppi rimpianti

  24. @mimmo , anche io avevo un paio di giorni fa scritto che essendo in scadenza , il figlio di Gustavo o lo rinnovi subito ( ma non credo ne sussistano le condizioni ) per poi prestarlo , o verrà lasciato al suo destino . Tertium non datur .

  25. Osservatore non ho la pretesa di sapere, figurati. Mi esprimo per quel poco che ho visto. Per me alla palla sa dare del tu e ha anche una buona visione (lo vedo più da 3/4). Per quel poco che ho visto non mi ha mai trasmesso la sensazione di essere uno con le palle (le avrà ma non le ho viste, magari sono orbo). Il dato sul contratto è oggettivo così come quello sul fisico. Comunque, quando dico che lo terrei ora.che c’è.uno come.Mazzarri intendo dire proprio quel che affermi tu: vediamolo con un allenatore che sa insegnare ai singoli e metter bene la squadra in campo. Vediamolo, cioè, in un contesto diverso che magari ci fa cambiare idea.

  26. Mimmo, ma come fai a sapere tutte ste cose su Gus? Non metto in dubbio che siano tutte giuste, mi chiedo solo come possiamo trarre dei giudizi su giocatori che NON HANNO MAI GIOCATO, e quando lo hanno fatto mai da”inizio e sempre dentro quando la squadra era allo sbando.

  27. Nonno per me l’acquisto di savic non serviva. In maniera categorica. Abbiamo ottimi giovani portieri in prestito che si stanno facendo valere. Sono altre le posizioni in campo che necessitano di acquisti….terzini e centrocampo. Inoltre quando il ragazzo era arrivato era visibilmente indietro tecnicamente….bravo lui a lavorare un matto per 8 mesi e migliorare. Non è da tutti.

  28. Bischero Gus è in scadenza e quindi o rinnova subito (ma non ha fatto nulla per meritatselo, ad oggi) o saluta. Un prestito finalizzato a farlo maturare non può esistere senza rinnovo. Concordo: il giocatore tecnicamente c’è. Però non basta saper toccare il pallone. Avrebbe anche un fisico su cui lavorare ma ciò in cui difetta maggiormente è forse la qualità più importante per un calciatore: la determinazione. E chi, come lui, deve emergere non può.non averne in quantità industriale (tipo Edera, per intenderci). Io a questo punto troverei più sensato tenerlo: Mazzarri è uno che sa cavar sangue dalle rape… sai mai che lo sveglia. A quel punto si che ci penserei due volte a darlo via.

  29. Io il buon gustavo lo manderei a giocare in prestito. Non lo cederei così a cuor leggero. In fondo é giovane é costato poco e guadagna poco. Ha qualità tecniche secondo me è vale la pena vedere come si comporta.

  30. E dai , non tergiversiamo ulteriormente in questa finestra di mercato , lo sanno persino i muri che necessitiamo almeno di 3 innesti di sostanza ( 1 laterale ) , 1 centrocampista ed 1 punta . Non continuiamo ad asciugare gli scogli …. Il figlio di Gustavo deve , assieme a vaso di fiori , quanto prima levare le tende . Per quanto concerne Kevin , Semplici ha appena affermato che è in dirittura d’arrivo ( l’arrivo di Cionek non lo esclude ) . Pertanto è probabile quindi che Mazzarino terrà la difesa a 4 sino a giugno , sarebbe troppo dispendioso stravolgere l’organico per passare al 3 5 2 .

  31. Io invece concordo con l’articolo. 1) non s’è ancora capito che modulo vorrà fare e non può deciderlo in un allenamento 2) non c’è il nulla cosmico per cui è facile decidere con leggerezza chi fare fuori, con 2-3 piccoli accorgimenti il Toro domenica già volava e senza Liajc e il Gallo. 3) l’unico che puoi dare via a cuor leggero per me ora è Gustafson, su tanti altri che rendono una domenica sì l’altra no per motivi diversi (Berenguer, Niang, Baselli, Barreca, De Silvesti, Obi, Acquah, Valdifiori, Molinaro) c’è da scottarsi con una scelta sbagliata, giusto che li valuti e bene di persona.
    Noto con piacere che non compare più il Donnarumma serbo nei discorsi di qualcuno che l’ha menata per mesi su quanto fosse inutile, scarso, marchetta. Purtroppo dopo un bel po’ di anticamera ha giocato 3 partite e pure bene. Non contento ha tirato pure una punizione che ancora trema la traversa e parato un rigore. Dev’essere stato un autentico incubo per qualcuno.

  32. Non credo al casting, piuttosto se, come sembra, è stato contattato 2 mesi fa, dia subito una sferzata all’ambiente iniziando a sfoltire la rosa da quei giocatori che, secondo lui, non sono all’altezza. Contestualmente segnali al patron/DS quali sono gli elementi necessari (sempre che ne ravveda la necessità, considerato che per molti intenditori è già un organico da 6-7 posto).
    Evitiamo manfrine inutili e temporeggiamenti.