Calciomercato Torino, Falque in attesa: vuole giocarsi il posto al Toro

Falque lascia tutti in attesa (e “scappa” in montagna): vuole il Toro ma…

di Veronica Guariso - 20 Gennaio 2020

Calciomercato Toro / Spal e Genoa ma non solo su Iago Falque. Lo spagnolo però attende, sperando di avere ancora una chance per restare al Toro

Rimane in fase di stallo la situazione di Iago Falque sul fronte mercato. Lo spagnolo, in panchina contro il Sassuolo, dove non ha avuto possibilità di mostrare il proprio talento, ha scelto di restare in attesa, volendosi però giocare ogni carta possibile per evitare la cessione. L’idea è quella di restare in granata, dov’è da ormai da 4 stagioni, anche se le possibilità si sono ridotte in modo netto nell’ultimo periodo. Gli spazi sono sempre minori con la concorrenza che è tanta, e il numero 10 della formazione granata lo sa bene, ma non per questo vuole demordere. Intanto continuano i corteggiamenti da parte di altri club, che però faticano a trovare un accordo con lo spagnolo.

Iago Falque, tanti club a corteggiarlo non solo in Serie A

In pole position c’è la Spal che ha già concordato con il Torino per il trasferimento dell’attaccante, che sarebbe ceduto assieme a Bonifazi. Iago Falque, però, non è convinto della destinazione e ha scelto di temporeggiare e tenersi aperte altre strade. Anche il Genoa ha tentato il colpo, volendolo riportare in rossoblu: la situazione difficile va risolta e Nicola vorrebbe lo spagnolo tra i suoi. Entrambi i club sono a rischio retrocessione e l’arrivo di un giocatore del calibro dello spagnolo potrebbe aiutare a risolvere la situazione. Lui però non vuole ancora lasciare il Toro e preferisce aspettare. Intanto stanno tastando il terreno anche club esteri: l’Epanyol sembrerebbe volerlo riportare in Spagna, suo Paese d’origine, ma resta tutto in stand-by.

Intanto, dopo la partita, Falque ha scelto per qualche ora di “isolarsi” dal resto del mondo, come si vede su Instagram.

View this post on Instagram

Disconnect 💭

A post shared by Iago Falque Silva (@iagofalque10) on

Tanti infortuni e solo 4 presenze per lo spagnolo

Situazione complicata per Falque, con Mazzarri che continua a non vederlo, nonostante lo abbia definito come “una risorsa” in conferenza. La speranza però è l’ultima a morire e con l’Atalanta o in Coppa Italia, potrebbe avere l’ultima chance per giocarsi tutto, se non viene ceduto prima. In lotta con gli infortuni dalla preparazione estiva, il numero 10 della formazione granata ha ottenuto l’ultima presenza contro la Lazio, sfida che risale ad ottobre, su un totale di 4. Un infortunio alla coscia lo ha poi segregato lontano dai compagni, ma nonostante ciò, ha continuato a sostenerli e ad allenarsi con costanza. Dopo più di due mesi è tornato a disposizione e spera di poter dire la sua in campo ancora una volta con il Torino. La panchina è stato un primo passo in avanti e nonostante la concorrenza, Falque non demorde.

più nuovi più vecchi
Notificami
vecchiamaniera
Utente
vecchiamaniera

Stesso modus operandi utilizzato x Adem.Le scuse degli infortuni e della concorrenza(?) per costringerlo ad andarsene.Uno che indossa la numero 10 e ha dimostrato con i fatti quanto vale.Fossi Iago andrei e lascerei Mazzarri con Aina,De Silvestri,Verdi,Berenguer..tanto x i suoi obiettivi vanno più che bene.Società incapace.CAIRO VATTENE MAZZARRIOUT

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

Perfetto. Lo avevo già scritto tempo fa. Basta stare un pò attenti a quello che scrivono i delegati caireschi qua e altrove. Ordini di scuderia e partono tutti insieme a raccontare e mettere in giro voci per preparare la piazza. Con Iago hanno iniziato ben prima dell’estate e la storiella… Leggi il resto »

vecchiamaniera
Utente
vecchiamaniera

👍👍👍

Casao92
Utente
Casao92

Per lui parla il campo in 3 anni ha fatto gol ed assist.

pasqualebruno
Utente
pasqualebruno

Vorrei proprio capire quale sarebbe la concorrenza. Verdi ? Edera ?
Stiamo scherzando, spero ! Solo testadighisa può lasciare in panchina o peggio ancora, voler vendere, uno che segna 10 gol all’anno e fa altrettanti assist. Manco avessimo Messi in campo..

Charlie66
Utente
Charlie66

se non riesce a battere la “concorrenza” bonifazi…