Calciomercato Torino / Milinkovic-Savic non ha convinto e il dt Vagnati sta cercando un nuovo portiere: occhi su Varela del Vitoria Guimares

La scommessa Vanja Milinkovic-Savic, fatta la scorsa estate dal dt Davide Vagnati, è stata persa e il fatto che da diverso tempo ormai Ivan Juric abbia ribaltato le gerarchie, promuovendo a titolare Etrit Berisha (nonostante il portiere albanese non sia stato a sua volta sempre perfetto) ne è la dimostrazione. A difendere la porta del Torino nella prossima stagione ci sarà, con ogni probabilità, un nuovo numero 1: a tal proposito dal Portogallo arriva la notizia che la società granata stia seguendo con interesse Bruno Varela, estremo difensore di proprietà del Vitoria Guimares.

Calciomercato, Torino su Varela

Classe 1994, di origini capoverdiane ma di nazionalità portoghese, Bruno Varela è cresciuto calcisticamente nel Benfica di cui ha difeso la porta dal 2017 al 2019. Nella stagione 2019/2020 è stato la riserva di Onana all’Ajax, poi è tornato in Portogallo dove negli ultimi due anni ha difesa appunto la porta del Vitoria Guimares. Il Torino non sarebbe l’unica squadra ad aver posato i propri occhi sul portiere portoghese che avrebbe attirato l’attenzione anche di alcuni club inglesi.

Calciomercato Torino: le altre opzioni per la porta

Oltre che Varela, il Torino sta seguendo sempre con particolare attenzione anche Alessio Cragno (e sono stati presi i primi contatti, come aveva raccontato il suo agente, anche se la trattativa non è ancora iniziata) e Alex Meret, mentre le possibilità di arrivare a Marco Carnesecchi sono quasi del tutto tramontate: il portiere dell’Under potrebbe tornare all’Atalanta, in casa di cessione di Musso, o restare un altro in prestito alla Cremonese, neopromossa in serie A.

Cairo e Vagnati
Cairo e Vagnati
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 10-05-2022


19 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Troposfera Granata
Troposfera Granata
17 giorni fa

Oggi pare che a varela si aggiunga il nome di gollini. Quindi ricapitolando, Cragno, Meret, Carnesecchi, Varela, Gollini, salvo eventuali dimenticanze.
Un portiere al giorno… leva il Milinkovic di torno (che io invece terrei).

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
17 giorni fa

e sei fortunato che in porta cigioca solo uno
alrimenti avresti 3 portieri al giorno, di cui 2,99 inventati dai giornalisti

granatadellabassa
granatadellabassa
17 giorni fa

Savic invece deve fare un anno da titolare in serie B per vedere se fa un salto di qualità. Poi tiriamo le somme. L’annata appena conclusa non è stata brillante ma nemmeno negativa: abbiamo comunque valorizzato un investimento che sembrava perso. So che molti rideranno ma puntare su Savic è… Leggi il resto »

mavafancairo
mavafancairo
17 giorni fa

sì, vediamo quanto ci saranno remunerati i 7-8 punti in meno (ad essere generosi) che ci ha fatto fare

madde71
madde71
17 giorni fa

Di Sarno non ha questo potere. È stato encomiabile nel cervello di tirar fuori sangue da rapa. Se noti l’fc non fa mai scambi. Ricavare qualche palanca devi trovare un amatore . Ci penserà kezman

madde71
madde71
17 giorni fa
Reply to  madde71

Cercare non cervello..sorry

Simone4Toro
Simone4Toro
17 giorni fa

Savic deve fare qualsiasi cosa ..ma lontano dal Toro.. perché è scarso.. semplicemente scarso!!a basta con sto lampione inadatto ed inguardabile

gpt71
gpt71
17 giorni fa

Savic ha già provato la via del prestito in B….. Ha iniziato da titolarissimi, finendo per essere retrocesso a scalda panchina….
Purtroppo è scarso…

granatadellabassa
granatadellabassa
17 giorni fa

Non conosco questo portiere ma penso che pescare dall’estero possa essere una soluzione.

mavafancairo
mavafancairo
17 giorni fa

sì, lo abbiamo visto con Joe Hart, 62 reti prese in 36 partite

Simone4Toro
Simone4Toro
17 giorni fa

Le famose scuole dei portieri portoghesi….una garanzia..

rokko110768
rokko110768
17 giorni fa

Non conosco il giocatore, può essere buono come scarso. Sicuramente prenderlo dall’estero consente di avere sgravi fiscali che diventano determinanti da un punto di vista di costi e finanziario. E’ una regola sbagliata ma è così e le sqaudre si muovono anche in tal senso.

Belotti, prima fumata grigia con Vagnati: nuovo incontro imminente

Rinnovi e riscatti, Juric da accontentare: il maggio intenso di Vagnati