Candellone: il rinnovo del prestito al Pordenone si può fare

di Veronica Guariso - 31 Maggio 2019

Calciomercato Torino / Dopo essere stato tra i protagonisti della promozione in B, Candellone potrebbe restare al Pordenone

Leonardo Candellone è stato uno dei protagonisti della Serie C di quest’anno, riuscendo a conquistare con il suo Pordenone anche la prima promozione in serie B. I Ramarri già da tempo hanno mostrato un forte interesse nel rinnovo del prestito del giovane attaccante cresciuto nel vivaio del Torino, che potrebbe quindi viveva la prima vera stagione da protagonista nel campionato cadetto. La trattativa tra le due società è già iniziata. Sarebbe sicuramente una buona occasione di miglioramento per Candellone, che rimane sotto costante osservazione del club granata. E’ infatti tra giovani i più promettenti tra quelli in prestito, come dimostrano le presenze e i gol messi a segno quest’anno.

Calciomercato Torino: l’agente dell’attaccante favorevole al prestito

Il futuro di Leonardo Candellone, con molta probabilità, sarà quindi ancora tinto di neroverde. L’agente del giovane di proprietà granata, Mirko Pigliochini, aveva già parlato della forte volontà di rimanere con il club friulano. “A noi piacerebbe tantissimo proseguire l’avventura intrapresa la scorsa estate. È un pensiero che abbiamo da tempo e a maggior ragione adesso che la Serie B è conquistata” aveva dichiarato il procuratore dopo la promozione in B conquistata dal Pordenone. Il Torino non sembra avere nulla in contrario e la trattativa sta proseguendo.

Candellone, al Pordenone una stagione da incorniciare

Come dicevamo, Candellone è stato uno dei protagonisti della storica stagione del Pordenone: la punta centrale classe ’97 di proprietà del Torino, ha totalizzato 37 presenze, andando a segno per ben 14 volte e rendendosi autore di 3 assist. Un totale degno di nota, con le prime quattro partite che lo hanno visto segnare in tutte. Anche nel finale ha avuto un exploit positivo. Il prossimo anno, in caso di rinnovo del prestito con il Pordenone, la serie B sarà un banco di prova importante per l’ex Primavera.