Calciomercato Torino / A ottobre Ferigra ha esordito con l’Ecuador contro l’Argentina, in granata non viene neanche convocato per la panchina

Non solo Nicolas Nkoulou, c’è anche un altro difensore che a fine stagione potrebbe lasciare il Torino a parametro zero: Erick Ferigra. L’ex Primavera, pilastro della squadra di Federico Coppitelli con cui ha vinto una Coppa Italia e una Supercoppa, ha il contratto in scadenza ma, ad oggi, sembra del tutto improbabile che possa prolungarlo, anche perché nel Torino non sembra esserci futuro per lui. Al momento è ai margini della squadra, come dimostra anche il fatto che in tutto il campionato è stato convocato solamente una volta, per la partita del Franchi contro la Fiorentina nella prima giornata di campionato.

Esordio in Nazionale ma una sola panchina in serie A

Dopo quei novanta minuti trascorsi in panchina, Ferigra ha finora guardato sempre da lontano i propri compagni di squadra. Né Marco Giampaolo, né Davide Nicola (almeno finora) lo hanno convocato per i successivi impegni della squadra. Eppure questa è una stagione che il difensore classe 1999 ricorderà comunque a lungo: lo scorso ottobre ha infatti coronato il sogno di esordire con la propria nazionale, l’Ecuador, giocando titolare contro l’Argentino di Leo Messi nel match valido per le qualificazioni al Mondiale del 2022.

Calciomercato Torino: Ferigra piace in Spagna

Per tornare a vestire con continuità la maglia dell’Ecuador, Ferigra dovrà prima di tutto riuscire a essere nuovamente protagonista in campo con il proprio club: lasciando il Torino a parametro zero avrà maggiori possibilità di scegliere la squadra migliore per il proseguimento della propria carriera. Oltre che in Italia, il difensore ha estimatori anche all’estero, in particolare in Spagna dove il Las Palmas da tempo lo segue con attenzione.

Erick Ferigra, difensore del Torino
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 12-02-2021


8 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Pedric
Pedric
5 mesi fa

Ormai la hanno capito tutti.
Con cairetto trattare non serve, basta non rinnovare. Bravi, era ora.

andrepinga
andrepinga
5 mesi fa

L’ho visto giocare poco e quindi non esprimo giudizio. In linea di massima sta venendo fuori solo Buongiorno. Tutti gli altri sono abbastanza nell’anonimato. E ci sara’ un perche’…

AstroMaSSi
AstroMaSSi
5 mesi fa

Giocatore di talento, tecnico e fisico, s volte troppo esuberante ma ci si poteva lavorare. Non necessariamente un campione ma la stoffa c’è. Altro errore societario pesante, la lista sta diventando davvero lunga.

pennina
pennina
5 mesi fa
Reply to  AstroMaSSi

eh, infatti: segre, millico, edera, berenguer, ola aina, rosati…

madde71
madde71
5 mesi fa
Reply to  pennina

Una società così seria,composta da gente seria,non merita questi affronti, per Toutatis!!

Segre-Spal, ecco quanto incasserebbe il Toro in caso di riscatto

Rugani, da obiettivo ad avversario: ecco perché non è arrivato al Toro