Il difensore del Torino Armando Izzo è tornato in campo contro l’Udinese: l’occasione per poter strappare un accordo nel mercato invernale

Fiorentina, Entella, Udinese: 3 partite, o meglio 3 spezzoni, per un totale di 206 minuti accumulati nelle gambe di Armando Izzo. Poco, troppo poco per un difensore abituato, nelle stagioni passate, a ricoprire un ruolo da protagonista indiscusso. Dall’arrivo di Giampaolo l’ex Napoli scivolato sempre più in basso nelle gerarchie del tecnico e vive di fatto con le valigie pronte sotto il letto in vista della sessione di mercato invernale. Una situazione, però, che rischia di diventare un pericolosissimo boomerang. Le troppe panchine all’attivo, infatti, non solo lo hanno fatto uscire dal radar del Torino ma rischiano di farlo scomparire anche da quello delle altre pretendenti. E allora qualcosa va rivisto, e le scelte operate durante il match contro l’Udinese lo dimostrano.

La chance di Giampaolo in ottica mercato

Se l’ingresso di Armando Izzo nella ripresa non è bastato per evitare il tracollo totale e drammatico della difesa granata, dimostra quanto meno l’intenzione del tecnico e della società di non buttare al vento l’intero investimento che riguarda il difensore. Come più volte ribadito proprio su queste colonne, Izzo non rientra di fatto nei piani di Giampaolo, tuttavia, il tecnico è consapevole che per risolvere il problema il giocatore deve scendere in campo.

Anche perchè le elevate richieste del presidente Cairo hanno ostacolato già una volta la sua partenza. E il rischio di incappare nel medesimo ostacolo è ancora alle porte. Per trovare una pretendente disposta a sborsare una cifra che si avvicini il più possibile a quelle richieste dal Toro il difensore dovrà quanto meno dare prova di essere ancora all’altezza di quello ammirato alla sua prima stagione in maglia granata. Ma per farlo, appunto, avrà bisogno di occasioni: un modo, oltretutto, per non far crollare ancora di più il valore del cartellino.

Raiola: “Vediamo se riusciamo a trovargli una squadra”

Occasioni che potrebbero arrivare nelle prossime uscite pre-natalizie, le ultime utili, di fatto, prima del mercato invernale. Intanto, però, il suo procuratore Mino Raiola sta già lavorando per trovargli una sistemazione: “E’ un calciatore nel giro della Nazionale, vediamo se riusciamo a trovargli subito una squadra“. Un obiettivo per il quale sarà lo stesso Izzo a dover lottare in prima persona: il tecnico lo ha (re)inserito nelle sue gerarchie ma saranno le prestazioni fornite dall’ex Napoli a decidere il suo futuro.

Armando Izzo
Armando Izzo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 14-12-2020


13 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari) (@gianky1969)
11 mesi fa

E pensare che questo tizio è stato per un periodo l’idolo della curva sebastopoli….. qui dentro poi, da fare un slow motion di cuori granita.

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE) (@vanni)
11 mesi fa

Che strano. Io pensavo fosse perche’ Giampy crede molto in lui.

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari) (@gianky1969)
11 mesi fa

Già, peccato che Raiola è da un pezzo non crede alle minkiate cairesche. Contiamo un pò quanti si sono rotti il xazzo dall’estate del ripescaggio LIG ad oggi, tutto trova origine da quelle promesse di banfone (mancati acquisti, premi, miglioramento delle condizioni del Fila, del campo GT, cessioni troppo esose… Leggi il resto »

pennina
pennina (@pen-nina)
11 mesi fa

roba da pazzi, ormai in questo sito non si sa più quali sono le ca.stronerie degli utentic e quali gli articoli firmati… cioè giulia, ma ti rendi conto di quel che scrivi? ti rendi conto delle conseguenze se solo uno di quelli da te tirati in causa legge ‘ste robe?

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE) (@vanni)
11 mesi fa
Reply to  pennina

e che posso rispondere ? che si, e’ vero?

pennina
pennina (@pen-nina)
11 mesi fa

ok giulia, allora la metto giù in un altro modo: lo sai che se dai del ladro a un ladro, e quello ti si inxazza, sono azzi amari?

Mondo
Mondo (@mondo)
11 mesi fa
Reply to  pennina

Ma tu i azzi gli preferisci amari o dolci?

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo) (@foreverg)
11 mesi fa
Reply to  Mondo

“gli”? “gli” preferisci?

Insultini asileschi anche nella forma vedo, oltre che nel contenuto.
Grande coerenza, oltre che padronanza grammaticale.

Forse, se invece di abbaiare insulti da bimbominkia dell’asilo, parlasse di calcio, nel rispetto del pensiero altrui, magari gli uscirebbe un li invece che un gli.

Mondo
Mondo (@mondo)
11 mesi fa

😂😂😂 Che gioia che mi hai dato,… Siamo arrivati a correggere i post? nervosismo evidente non eri mai arrivato a tanto, addirittura mi chiami bimbominkia… Uuuuhhhh siamo all offesa diretta e stizzita, ti vedo in difficoltà dal biscottino al cagnolino, siamo passati all’esser aggressivo, ma come non mi degnavi di… Leggi il resto »

vignetta 90 gradi.JPG
Last edited 11 mesi fa by Mondo
Sergio (Plasticone69)
Sergio (Plasticone69) (@plasticone69)
11 mesi fa
Reply to  pennina

ok pennyio invece la metto giù così: nel tuo caso specifico se uno da del cojjjjjone a un cojjjjjjone, tu che fai ?

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari) (@gianky1969)
11 mesi fa
Reply to  pennina

Povera pennuta senza uccello. Ic.

Last edited 11 mesi fa by Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

Non solo Giampaolo: anche Vagnati si gioca il futuro

Papu Gomez, è rottura con l’Atalanta: Toro, che occasione