La decisione di non convocare il difensore è arrivata dopo l’ennesima sovraesposizione sul mercato. Troppe distrazioni, ma Cairo non vuole abbassare le pretese

Maksimovic? Per noi è un giocatore importante. Dopo le mie parole di Bormio ha fatto un buon precampionato, domani ci sarà“. Così Sinisa Mihajlovic, poche ore prima dell’allenamento di rifinitura alla vigilia di Torino-Pro Vercelli. Eppure, nell’elenco dei convocati, Nikola Maksimovic non figura. Perché? Non per infortunio: il giocatore sta bene, ha recuperato dal problema muscolare che lo ha fermato in Austria, e avrebbe dovuto domani scendere in campo. La motivazione è il mercato, e le troppe voci che continuano a distrarre il classe ’91.

L’offerta del Napoli c’è, ma ancora non va a raggiungere i 30 milioni che, come minimo, vorrebbe Cairo per mandare in porto la trattativa. Il ragionamento presidenziale è semplice: se De Laurentiis cede Koulibaly a una cifra superiore ai 40 milioni, perché gli affari devono essere fatti solo dal club partenopeo? Così il muro resta, ma il giocatore viene costantemente contattato dalla dirigenza campana, per chiedergli di forzare la mano.

Cosa che il suo agente, Ramadani (lo stesso di Ljajic) ha in parte fatto: da un lato ha ascoltato con grande interesse la proposta del Napoli; dall’altro ha parlato con il Toro, per chiedere un adeguamento per il suo assistito, visto che per Cairo, in sostanza, Maksimovic è incedibile. “Se è un top player, allora venga trattato come tale” il succo del ragionamento, che però cozza con il pensiero del Toro: dopo l’adeguamento dello scorso anno, firmato quando il giocatore era infortunato, un ulteriore salto in avanti sull’ingaggio sarebbe davvero troppo.

E così, si aspetta. Con Mihajlovic che preferisce non rischiare a mettere in campo un giocatore sicuramente distratto (avvene lo stesso l’anno scorso contro il Pescara sempre in Coppa Italia, ma allora finì in panchina) ma che resta preoccupato dall’evolversi della situazione: vendere Maksimovic, ora, comporta un’enorme difficoltà a trovare il sostituto all’altezza. Anche per questo, il Toro non vuole cedere. Ma la trattativa è viva. E l’esclusione di oggi fa davvero molto rumore, per quanto la cessione non sia per nulla cosa fatta.

TAG:
maksimovic

ultimo aggiornamento: 12-08-2016


420 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
tarzan_annoni
tarzan_annoni(@tarzan_annoni)
5 anni fa

ah ok, tabela….scusa, ho frainteso

tarzan_annoni
tarzan_annoni(@tarzan_annoni)
5 anni fa

Le mie considerazioni non sono un’ accusa al presidente….sotto certi aspetti sono un elogio. E’ proprio il sistema calcio che e’ cambiato…..noi parliamo di Peres, Macsi, Immobile ecc ecc….ma questi, come tantissimi altri, sono mercenari…..di Superga, di Ferrini, Meroni non gliene fotte una beneamata…..quindi vanno dove guadagnano. Non possono innamorarsi… Leggi il resto »

RiminiGranata
RiminiGranata(@riminigranata)
5 anni fa

#Incomprensibili. Non voglio schierarmi fra i difensori della società d’ufficio ma criticare la società sul,caso Maksimovic e’ realmente fuori luogo. Anzi direi il contrario. Forse andava fatto un lavoro di strategia su un paio di difensori,sotto traccia, nell’ottica di vendere alla fine Maksimovic. Sicuramente Maksi era la pedina fondamentale richiesta… Leggi il resto »

Mondoalzalasedia
Mondoalzalasedia(@mondoalzalasedia)
5 anni fa
Reply to  RiminiGranata

Spalletti dispone o disponeva di un paio di Gazzi con i piedi buoni. (DeRossi etc.)

Simunovic-Toro, che intrigo: i granata pressano il Celtic, e il giocatore…

Napoli, si prova la Maksi operazione: soldi, Valdifiori e Sepe