L’arrivo di Iturbe aumenta le probabilità di cessione di un attaccante attualmente in rosa: Mihajlovic mette tutti in discussione

Iturbe è il primo rinforzo a disposizione di Sinisa Mihajlovic. Il Toro si è assicurato un mancino con caratteristiche diverse a quelle dei giocatori già presenti in rosa. Un esterno che aumenta la concorrenza tra gli attaccanti. Se Iago Falque, Ljajic e ovviamente Belotti non sono in discussione, lo stesso non si può dire per gli altri attaccanti attualmente in rosa. Martinez, Maxi Lopez e Boyé sono tutti in discussione: Mihajlovic e il Toro ascoltano le offerte e valutano i possibili scenari.

Martinez è uno dei giocatori maggiormente “trattato” in queste ultime settimane. Si è già detto dell’interessamento di qualche club tedesco, tra cui l’Amburgo, mentre rimane viva anche la pista italiana con il Bologna in pole position. Il venezuelano non è mai riuscito a incidere con continuità nella sua avventura granata e le sue ultime prestazioni hanno dato conferma dello scarso feeling con il gol. Questa sessione di mercato potrebbe essere molto importante per il suo futuro calcistico.

Non solo Martinez, anche Maxi Lopez e Boyé non possono essere sicuri della loro permanenza in granata. Maxi è un attaccante di grande esperienza che farebbe comodo a molti club, soprattutto in Serie A, campionato che l’argentino conosce molto bene. Nel Torino è chiuso dall’inamovibile Belotti e le sue occasioni di scendere in campo nella seconda metà di stagione potrebbero essere davvero poche. Ecco perché alcuni club stanno iniziano a sondare il terreno per capire le condizioni per intavolare una trattativa con il club granata e con il giocatore. Molto dipenderà dalla volontà dello stesso Maxi Lopez. Nel Torino è una riserva certa: accettare altri mesi di panchina, o provare una nuova esperienza?

Leggermente diverso il discorso riguardante Boyé. L’argentino è infatti ancora molto giovane, le sue qualità non sono in discussione, ma ha bisogno di tempo per poter diventare un protagonista del nostro campionato. Il Toro è riuscito ad acquistarlo, nonostante la grande concorrenza, e certamente non ha alcuna intenzione di privarsene sul lungo periodo. L’unica valutazione da fare è se per il futuro del giocatore sia meglio la permanenza in granata, o il prestito in una squadra che possa promettergli un maggior minutaggio. Molto dipenderà dalle scelte dei suoi compagni di reparto. Boyé ha dalla sua la giovane età e la capacità di ricoprire oltre al ruolo di esterno, anche quello di punta centrale: la duttilità è sempre apprezzata dagli allenatori.

 


158 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Gianky1969
Gianky1969(@gianky1969)
5 anni fa

Iago, il Gallo e Ljajic + Iturbe, Maxi e Boyé Attacco da alta classifica. Barreto Jr da abbandonare all’aeroporto (meglio sarebbe sull’autostrada) alla prossima trasferta, senza documenti. Per la difesa e il centrocampo mi sembra che non ci siano novità concrete all’orizzonte per migliorare la squadra titolare e quindi la… Leggi il resto »

io
io(@io)
5 anni fa

Maxi non deve essere ceduto ,perché è la vera ed unica sostituzione di Belotti !

io
io(@io)
5 anni fa

mi meraviglio che ci siano offerte per Martinez ! Offerte al ribasso !

Niente Trapani per Alfred Gomis: salta la trattativa con i siciliani

Calciomercato Torino: Chiosa in prestito al Novara, è UFFICIALE