In campo il Toro si gioca gli ottavi di Coppa Italia, sugli spalti Davide Vagnati cercherà l’accordo con il Milan per la cessione di Meité

Due partite in tre giorni a San Siro, per il Torino di Giampaolo, ed è inevitabile che tra campionato e Coppa Italia i discorsi tra le due società si concentrino anche sul mercato e su Meité. Soprattutto dopo le dichiarazione di Davide Vagnati proprio a pochi minuti dal match di sabato contro i rossoneri: “Il Milan è uno di quei club che ha messo nel mirino il nostro calciatore, vediamo nei prossimi giorni se la trattativa può andare avanti”. E quei giorni sembrano adesso arrivati: la sfida di questa sera sarà infatti l’occasione perfetta per imbastire un primo inizio di trattativa. Ma non una bozza di discorso ipotetico: i granata vogliono chiudere e in fretta e il match di Coppa offrirà a Vagnati l’occasione perfetta per gettare basi solide e concrete con il suo omologo rossonero.

Meité-Milan, a caccia dell’accordo

Fredric Massafra avrà dunque il suo bel da fare questa sera. Meité è rientrato prepotentemente nei desiderata del Milan che dovrà però lavorare molto per quanto riguarda la formula. Come comprensibile, il Torino vorrebbe cedere il centrocampista solo a titolo definitivo mentre il Diavolo, dal canto suo, preferirebbe optare per un prestito. Una situazione che tuttavia non sembra essere in stallo. L’accordo potrebbe essere infatti trovato per il prestito (a 1 milione) con diritto di riscatto (fissato a nove milioni).

Torino-Milan, niente contropartite

Insomma, una sorta di via di mezzo tra domanda e offerta per una trattativa che quindi si aggirerà sui 10 milioni di euro. E che, come noto, non prevede l’inserimento di contropartite tecniche che avrebbero potuto riguardare un eventuale di scorso su Krunic (qui i dettagli). Doppia sfida, dunque, questa sera a San Siro: il Toro cerca il passaggio del turno, Vagnati un accordo di mercato.

Soualiho Meite
Soualiho Meite
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 12-01-2021


24 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
sparpacello
sparpacello (@sparpacello)
10 mesi fa

ok.ma una volta sbolognato Meitè poi cosa succede?

Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68
Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68 (@toroxever)
10 mesi fa

E ancora leggiamo l’ufficio stampa che col,nick di turno prova a salvare qualcosa delle scelte di cairo dimenticandosi che tutta la cairese l’ha scelta lui, la paga lui e lui e gli dà i soldi che vuole lui per farci quello che vuole lui. Compresi GD e cloni che a… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo) (@foreverg)
10 mesi fa

aahahahhhahahh
ok ok ok

Diablo
Diablo (@diablo)
10 mesi fa

Si si GD , ridi pure . Commento veramente vergognoso e ASILESCO il tuo . D’altronde solo un prezzolato o gobbo può ridere in una situazione del genere……. Siamo in piena zona B , con 12 punti fatti in mezzo campionato , con il cialtrone tuo padrone che dice di… Leggi il resto »

Last edited 10 mesi fa by Diablo
urto (andrea)
urto (andrea) (@urto)
10 mesi fa
Reply to  Diablo

bravo diablo! concordo!

fuser90
fuser90 (@il-corsaro-granata)
10 mesi fa

Ah beh, se non è colpa del ds non riuscire a piazzare gli esuberi o gli scontenti ed avere da questi il capitale da reinvestire ne usarli come eventuali contropartite la colpa sarà sicuramente dell’ambiente negativo o dei tifosi. Ma va in mona

Serie A, la Fiorentina si inserisce per il Papu. Torregrossa alla Samp

Caicedo “blocca” Kouamé: ora la Fiorentina non è più sicura di cederlo