Millico, ritorno da riserva: a gennaio può andare in prestito - Toro.it

Millico, ritorno da riserva: a gennaio può andare in prestito

di Francesco Vittonetto - 16 Novembre 2020

Calciomercato Torino / In questi giorni sta lavorando di nuovo con il gruppo al Filadelfia, ma per Millico non sembrano esserci grandi spazi

Il Torino aspetta, ormai da febbraio 2019, l’esplosione di un talento. Vincenzo Millico, da quell’esordio in Serie A sotto l’egida di Mazzarri (nei minuti finali di una sfida contro l’Atalanta), ha fatto poca strada. Certo, è stabilmente rimasto un calciatore della prima squadra. Ma nulla di più. E le aspettative su di lui – capace di segnare 24 gol in 22 partite del campionato Primavera – si sono inevitabilmente ridimensionate. Il classe 2000 è tornato a lavorare con il resto del gruppo da più di una settimana ormai, ovvero dalla vigilia della partita contro il Crotone. Ma non è detto che a gennaio rimanga un calciatore del Toro: il prestito, infatti, è una soluzione che l’entourage e la società stanno tenendo in debita considerazione.

Millico e la sosta cruciale per tornare in forma

Sono stati giorni importanti, per lui come per l’altro rientrante, Simone Zaza. Millico ha approfittato della sosta del campionato per le Nazionali: si è rimesso in forma – anche se per la migliore condizione occorrerà altro tempo – e ha cercato di mettersi in luce nelle esercitazioni organizzate da Giampaolo (attualmente positivo al coronavirus) e dal suo staff. Eppure il suo ruolo nelle gerarchie dell’attacco resta quello del comprimario: con Belotti intoccabile, le seconde punte in lizza per l’altra maglia dell’attacco sono ben quattro.

A gennaio può andare in prestito, anche in Serie B

Bonazzoli, Verdi e Zaza, oltre a Millico. Che ha, così, una montagna da scalare. Anche questo potrebbe alla fine farlo propendere per l’addio a gennaio. Nella scorsa sessione di calciomercato, c’era stato più di un sondaggio dalla Serie B (Cosenza, Chievo, Pescara) ma pure l’interessamento dello Spezia in Serie A. Nessuna di queste trattative entrò veramente nel vivo. Al contrario, invece, tra un paio di mesi lo scenario potrebbe sbloccarsi. Alla ricerca di spazio, il 22 si è ora convinto ad ascoltare anche le proposte provenienti dalla cadetteria, che lo attraevano meno, nei mesi scorsi. Un buon progetto in B potrebbe aiutarlo a rilanciarsi

Vincenzo Millico
Vincenzo Millico tra le zolle e le buche del prato

3 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Bagna cauda
Bagna cauda
8 giorni fa

Società con poche idee e anche confuse. D altronde ha la strada chiusa da 2 top player….. verdi e Zaza 😀

Alex
Alex
8 giorni fa

Spero che nelle prossime partite troverà più spazio. Vorrei vedere almeno una volta l’attacco Belotti, Lukic e lui per curiosità, giocando un po’ di più che i soli minuti finali.

io
io
8 giorni fa

lo si dovrebbe mandare in una sufficiente squadra di B ove possa giocare …..cosi’ si saprebbe veramente quanto vale !!