Calciomercato Torino / Il ds Sartori lancia un messaggio alle squadre interessate a Miranchuk ma la sua partenza a gennaio resta probabile

Il mercato di gennaio può essere una grande occasione per il Torino, bisogna essere più coraggiosi rispetto all’estate”. E ancora: “Spero di essere ascoltato di più”. Tutte frase, queste, che nelle scorse settimane ha pronunciato Ivan Juric che, senza troppi giri di parole, ha chiesto rinforzi alla società. Come vi abbiamo raccontato, tra i rinforzi che potrebbero arrivare a gennaio c’è Aleksey Miranchuk, trequartista che nell’Atalanta sta trovando poco spazio e che vorrebbe cambiare squadra, pur restando a giocare nel nostro campionato.

Calciomercato Torino: l’agente di Miranchuk incontra l’Atalanta

Uno dei giorni chiave per capire se questa trattativa potrà davvero prendere piede è sabato 20 novembre, quando l’agente di Miranchuk, Vadim Shpinev, arriverà in Italia proprio per incontrare i dirigenti dell’Atalanta. Dal club bergamasco è però ora arrivata una frenata alla possibile partenza del giocatore. O almeno su una possibile partenza in prestito. “Miranchuk è stato accostato ad altre squadre di Serie A ma noi non abbiamo parlato con nessuno finora. La società crede in questo giocatore che ha qualità importanti. Presto arriverà anche il suo momento, ne siamo certi perché è un professionista serio e un calciatore importante” ha dichiarato il ds Giovanni Sartori a Itasportpress.it.

Calciomercato Torino: Miranchuk vuole cambiare squadra

Leggendo tra le righe delle dichiarazioni di Sartori si può intravedere un altro messaggio: “Non cederemo Miranchuk in prestito gratuito, chi lo vuole deve pagare”. Basta infatti guardare i numeri di questa stagione per capire che il trequartista non è considerato una pedina fondamentale da Gian Piero Gasperini: appena 2 presenze da titolare su 16 partite (tra campionato e Champions League) e qualche spezzone di gara giocato qua e là. Quasi in contemporanea alle dichiarazioni di Sartori sono poi arrivate quelle del ct della Russia, Valery Karpin, che parlando del trequartista in conferenza stampa ha dichiarato: “Ho parlato con lui. Miranchuk vuole giocare e non è del tutto soddisfatto della sua carriera ora in Italia. Ma ho chiesto ai ragazzi di lasciare tutti i problemi con i rispettivi club al di fuori della nazionale”. Insomma, l’ipotesi di una partenza del trequartista da Bergamo è probabile ma l’Atalanta vuole monetizzare al massimo dalla sua cessione, d’altronde per acquistarlo un anno e mezzo fa dal Lokomotiv Mosca il club bergamasco aveva speso 14,5 milioni di euro.

Aleksey Miranchuk
Aleksey Miranchuk
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 10-11-2021


5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Andreas
Andreas
15 giorni fa

Ma un altro trequartista … cosa serve !?

tulliogrittii
tulliogrittii
16 giorni fa

Per noi un lusso …ma nella foto ha piu’ panza di me che concludo ogni serata von una icnusa non filttata da 66

toro e basta
toro e basta
16 giorni fa
Reply to  tulliogrittii

In effetti la panza si vede

granatadellabassa
granatadellabassa
16 giorni fa

Non credo ad arrivi importanti a gennaio.

Praet, la condizione e il riscatto: il Torino valuta, in ballo 15 milioni

Vagnati cerca rinforzi in Argentina: “Il Toro segue Ortega del Velez”