Calciomercato Torino / Praet è partito col botto e ancora non è nelle migliori condizioni fisiche. E il suo riscatto costa meno di Zaza e Verdi

Fuori, poi dentro, a sorpresa. Dennis Praet, contro lo Spezia, doveva essere il grande escluso di Juric, invece ha giocato dal primo minuto ed è rimasto in campo fino alla fine. Se ci sia pretattica o la volontà di dare un segnale allo spogliatoio (e lanciare un messaggio a Verdi), dietro la scelta del tecnico, non è dato sapersi. Ad ogni modo c’è una certezza: il belga, che ha risposto alla convocazione della sua Nazionale, non è nelle migliori condizioni possibili. Eppure – partita del “Picco” a parte -, è diventato tra i calciatori più decisivi della rosa granata. Essendo in prestito con diritto di riscatto, allora, è lecito iniziare a domandarsi quale sarà il suo futuro. E cosa comporterebbe scegliere di trattenerlo in granata.

Torino, quanto costa riscattare Praet?

Praet è arrivato al Torino il 31 agosto scorso, in prestito dal Leicester con un’opzione di riscatto fissata a 15 milioni di euro. Tanto dovrebbe sborsare il club di Cairo, dunque, per rendere definitivo il trasferimento. Fin qui non è stata presa una decisione ufficiale, anche se i primi numeri dell’ex Samp indicano una sola strada: il suo innesto ha alzato il tasso qualitativo della rosa. Perderlo a queste cifre – ad oggi – sarebbe deleterio, soprattutto se si considera che costerebbe meno di quanto il Toro ha pagato Zaza (15,6 milioni) e Verdi (21,4 milioni), due giocatori che mai – nel periodo di permanenza sotto la Mole – sono stati decisivi né tantomeno continui.

Al Leicester faceva il panchinaro, con Juric invece…

Dal Toro, fin qui, non è emerso un indirizzo definitivo. Si valuterà più avanti. Le condizioni economiche, in ogni caso, non cambieranno: per assicurarsi Praet, il club dovrà tirar fuori 15 milioni. Sarebbe difficile scegliere di non farlo, se il numero 22 si confermerà sui livelli visti fin qui. A maggior ragione considerando che, come a La Spezia, sta giocando in condizioni non certo impeccabili. D’altronde è reduce da una stagione – la scorsa – nella quale non è stato un titolare del Leicester: in Premier, è partito dal primo minuto solo in dieci partite. Il Torino, quest’anno, ha bisogno di lui con un minutaggio ben più alto. Il suo fisico, però, si può abituare solo andando per gradi, senza fretta.

Dennis Praet
Dennis Praet
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 10-11-2021


23 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
toro e basta
toro e basta
17 giorni fa

Praet è un giocatore di qualità, mi preoccupa il rendimento fisico.
Vedremo a fine stagione

ardi06
ardi06
17 giorni fa

Se non sarà rotto spesso da riscattare sicuramente. Poi penso proprio che il pagamento sarebbe comunque dilazionato

maximedv
maximedv
17 giorni fa

Se gioca bene, il Leicester non farà sconti né rinnoverà il prestito perché il giocatore avrà mercato, se non gioca bene, non lo riscatteranno per il costo. Non è che gli altri hanno l’anello al naso. Ergo, per riscattarlo servono 15 milioni, a rate o no, che dovranno arrivare da… Leggi il resto »

odix77
odix77
17 giorni fa
Reply to  maximedv

il linea di principio concordo, ma il calcio inglese ha un giro di soldi molto piu elevato quindi anche un rinnovo di prestito non è da escludere considerando che ripeto per il calcio inglese 15 milioni sono noccioline… sul tema delle rate invece penso sia quasi scontato anche perchè o… Leggi il resto »

maximedv
maximedv
17 giorni fa
Reply to  odix77

Ma non esiste solo il calcio inglese. Potrebbe andare ovunque, tanto non è nemmeno italiano, quindi non gliene dovrebbe fregare più di tanto. L’unica possibilità è che lui si impunti con il Leicester per rimanere al Torino facendo casini, ma la vedo un po’ remota

T9
T9
17 giorni fa
Reply to  maximedv

Se si rivaluta sopra i 15 e non abbiamo soldi possiamo anche riscattarlo e rivenderlo noi ad altri facendo plusvalenza.

maximedv
maximedv
17 giorni fa
Reply to  T9

Per rivalutarsi abbastanza sopra i 15, per cui valga la pena riscattarlo e poi cercare di rivenderlo, vista l’età che ha, la squadra di livello medio basso in cui gioca ed il campionato di livello medio basso in cui gioca, dovrebbe fare un campionato monstre. Quindi il valore di mercato… Leggi il resto »

Zaza, Juric lo vede solo per gli ultimi 10′. E il Toro pensa al mercato

Miranchuk, messaggio dell’Atalanta al Torino: “Crediamo in lui”. Ma dalla Russia…