Calciomercato Torino / Il Monza pensa a Radonjic e il tecnico Raffaele Palladino non ha chiuso al possibile arrivo del serbo

Il mese di gennaio si sta avvicinando a passo spedito e quindi, come è giusto e normale che sia, si inizia a parlare di calciomercato. Le società si apprestano a pianificare le loro mosse, le prime voci iniziano a circolare e i tifosi cominciano a sognare qualche grande colpo. Nemanja Radonjic viene insistentemente accostato al Monza. Il club biancorosso sta infatti pensando di portare in Lombardia il numero 10 del Toro che all’ombra della Mole sta mantenendo un atteggiamento sbagliato sul quale Ivan Juric non può passare sopra. Non a caso, a inizio dicembre riguardo al serbo ex Stella Rossa il tecnico granata aveva dichiarato: “A volte non riesce ad allenarsi bene, non è accettabile. Dispiace perché è un giocatore di talento. Sta buttando la carriera. Deve fare passi avanti nei comportamenti. Guardi l’esempio di Vlasic che lavora sodo e cresce. Spero che capisca.” La volontà del Toro è quella di recuperare il giocatore e il fatto che sia tornato tra i convocati per la partita contro l’Empoli è stato un buon segnale, anche perché le sue qualità sono assolutamente fuori discussione. È la sua mentalità che dovrà cambiare, altrimenti a gennaio le strade del Toro e di Radonjic si potrebbero separare.

Palladino: “Radonjic è un ottimo giocatore”

Il Monza osserva da distanza la situazione attorno a Radonjic pronto a buttarsi sul giocatore qualora ci fosse l’occasione. Intanto, alla vigilia del match Monza-Fiorentina, a Raffaele Palladino è stata fatta una domanda su Radonjic legandolo a Fabio Miretti, altro giocatore di cui il nome è segnato sul taccuino di Adriano Galliani. In merito a questi due giocatori il tecnico dei brianzoli ha dichiarato: “Sono due ottimi giocatori, ma ce ne sono tanti in Italia a cui poter attingere durante il mercato di gennaio. Io però sono concentrato sulla gara con la Fiorentina, al Monza noi abbiamo la fortuna di avere il numero uno sul mercato, il dottor Galliani. Queste domande vanno fatte a lui.” Dunque Palladino non ha chiuso al possibile arrivo di Radonjic al Monza. Solo a gennaio si saprà di più.

Radonjic vuole trovare spazio contro l’Udinese e la Fiorentina

In questi ultimi giorni del 2023 si capirà quali saranno le intenzioni di Radonjic. Se vorrà cambiare registro e continuare la sua avventura al Toro, o se vorrà cambiare aria. Per il momento il suo obiettivo sarà solamente uno, quello più scontato, ovvero giocare. Il numero 10 granata cercherà di trovare spazio sia contro l’Udinese che contro la Fiorentina. Proverà a mettere in mostra le sue qualità e a dare una mano al Toro a chiudere il 2023 con il sorriso.

Nemanja Radonjic
Nemanja Radonjic
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 22-12-2023


26 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)

Vedrete ip campione, come se ne andrà da questo ambiente negativo. Ho paura per eventuale scontro contro la cairese, lui contro le pippe si esalta.

MondoToro
2 mesi fa

Il giocatore quello è, ma in effetti nella nostra realtà avere uno che con Salernitana, Genoa e soci porta punti non è da sottovalutare.
Più su non è cosa per lui.

caristoro
caristoro
2 mesi fa

A Radiosportiva il corrispondente da Salerno parlava di un possibile scambio di Radonic con il laterale mancino Bradaric croato come Juric, anche perché il neo ds Sabatini è stato il primo a portare in Italia il fantasista serbo.

oasis torino
2 mesi fa
Reply to  caristoro

Apperò Bradaric, uno che fa panchina nell’ ultima in classifica, grande acquisto per la corsia mancina.

caristoro
caristoro
2 mesi fa
Reply to  oasis torino

Io mi sono limitato a riportare una voce, non mi sono espresso sulla validità del giocatore, comunque per la precisione secondo transfermarkt Bradaric ha giocato 13 partite di cui 10 per intero ,4 da subentrato, 0 panchine

Toro, la cifra per riscattare Zapata: la richiesta dell’Atalanta

Cairo al Filadelfia: dopo l’allenamento il summit di mercato con Juric