Il trequartista russo è pronto a tornare allo stadio Olimpico Grande Torino da avversario, dopo un anno positivo in granata

Dopo il Bologna gli uomini guidati da Ivan Juric dovranno cercare di ottenere un risultato positivo contro l’Atalanta, anche se non sarà affatto facile per le qualità dei nerazzurri e per il fatto che contro il Toro la Dea scenderà in campo con il coltello fra i denti. I bergamaschi infatti vorranno rialzare la testa dopo la sconfitta rimediata contro il Napoli. Dunque la sfida tra Rodriguez e compagni e la squadra di Gian Piero Gasperini si preannuncia avvincente. In più è doveroso evidenziare che nelle due rose ci sono diversi ex. Tra di loro ce n’è uno degno di nota per il quale si può fare un discorso a parte ed è Aleksey Miranchuk. Il trequartista classe 1995 nella scorsa stagione in granata aveva fatto molto bene, tanto da rimediare una delle sue annate migliori da quando è arrivato in Italia. Il giocatore russo era arrivato alla corte di Juric nell’agosto del 2022, con grandi aspettative su di lui da parte del mondo granata. Aspettative che in buona parte non ha deluso, dato che con addosso la maglia del Toro è riuscito a raccogliere 29 presenze, a segnare 4 gol e a confezionare 6 assist. Tanto che nel capoluogo piemontese hanno tutti un bel ricordo di Miranchuk.

Miranchuk: Vagnati in estate ha provato a riportarlo a Torino

A testimoniare ancora di più tutto questo c’è il fatto che il numero 59 dell’Atalanta in estate sarebbe potuto tornare al Toro, ma poi non se ne fece niente. Comunque il responsabile dell’area tecnica granata Davide Vagnati ha fatto più di un tentativo per riportare Miranchuk a lavorare con Juric. Il trequartista ex Lokomotiv Mosca è riuscito a creare con il tecnico granata un bel feeling, tanto che l’ex allenatore dell’Hellas Verona anche dopo l’addio del giocatore nerazzurro in diverse occasioni lo ha citato in conferenza stampa. Dopo il pareggio 0-0 contro il Cagliari Juric aveva detto: “Con Miranchuk avevamo un giocatore che in questo tipo di partite riusciva a innescare l’attaccante”, questo giusto per fare un esempio.

A gennaio il Toro potrebbe riprovare a prendere Miranchuk

Come anticipato, Juric più volte ha fatto capire quanto manca al Toro un giocatore con le caratteristiche e le qualità di Miranchuk. Proprio per questo motivo è possibile che a gennaio Vagnati possa fare un altro tentativo per cercare di riportare il trequartista russo in granata. Però per adesso il focus di tutti è sul presente, ovvero su Torino-Atalanta. Una partita nella quale non si sa se Miranchuk riuscirà a raccogliere dei minuti in campo. Quello che è certo è il fatto che, al di là degli interpreti che scenderanno in campo, sul rettangolo di gioco sarà una battaglia perché entrambe le squadre andranno a caccia dei 3 punti.

Aleksey Miranchuk
Aleksey Miranchuk
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 02-12-2023


25 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)

Questo è forte. Juric meglio un siberiano, è più a est.

Claccone
Claccone
2 mesi fa

Con l’attuale modulo (3-5-2) non serve proprio e neanche nel 3-4-1-2 perché c’è Vlasic Se tutti disponibili, l’attuale organico ha gli interpreti per fare i due nuovi moduli, ovvero, secondo me, a mancare sono grinta e determinazione nel voler raggiungere il risultato Da qualche altra parte ho letto che siamo… Leggi il resto »

Trapano
2 mesi fa

Guardate come sta giocando Malinovsky va.. altro che Miranchuk… Da mangiarsi le mani, ma a noi non serviva

Charlie66
2 mesi fa
Reply to  Trapano

Stavo per scriverlo io, altro gol da lontano..

Scimmionelli
2 mesi fa
Reply to  Trapano

Mz tu sei sicuro che Malinovsky avrebbe voluto venire? Erano solo voci senza fondamento.

oasis torino
2 mesi fa
Reply to  Scimmionelli

Infatti ha preferito andare in una neopromossa…tutto detto.

Claccone
Claccone
2 mesi fa
Reply to  Trapano

Ci dobbiamo mangiare le mani per Artem Dovbyk, non per Malinovsky…

Trapano
2 mesi fa
Reply to  Claccone

Anche per lui già….parlavo di Malinovsky raffrontato a Miranchuk, Dovbik tanta roba

Last edited 2 mesi fa by Trapano
Claccone
Claccone
2 mesi fa
Reply to  Trapano

Credo che Dovbik non l’abbiano preso perché pensavano di giocare ad una punta, poi negli ultimi giorni di mercato con l’ “operazione Buongiorno” è stato inserito Zapata che non era tra le priorità…

oasis torino
2 mesi fa
Reply to  Claccone

Non l’hanno preso perché sono degli incompetenti. Non ci vuole molto a capirlo.

Claccone
Claccone
2 mesi fa
Reply to  oasis torino

Incompetenti non credo visto che l’avevano “adocchiato” ed anche “abboccato”

Credo piuttosto che sia mancato “il coraggio” di tagliare Pellegri

Con il senno di poi andava dato Pellegri in prestito e preso Dovbyk, così oggi avevamo un signor centravanti e una futura plusvalenza

oasis torino
2 mesi fa
Reply to  Claccone

Vedila come vuoi fatto sta che hanno speso 5 milioni per iron man pellgri e 8 per un 32 enne…

Torino, si continua a lavorare al rinnovo di Rodriguez: l’obiettivo è continuare insieme

Rinnovo Gemello, c’è la volontà di chiudere entro fine mese