Calciomercato Torino 2020: il bilancio tra entrate e uscite

Torino, il bilancio del mercato: 18,5 i milioni spesi, 25,5 quelli incassati

di Giulia Abbate - 6 Ottobre 2020

Il calciomercato del Torino / I granata chiudono con un saldo positivo: andranno poi considerati i riscatti dei giocatori in prestito

Con gli acquisti di Gojak e Bonazzoli a cui si aggiunge la cessione di Djidji hanno di fatto chiuso il calciomercato del Torino che va in archivio con saldo positivo di 7 milioni di euro. Ammontano infatti a 18,5 i milioni spesi dalla società di Urbano Cairo per regalare a Giampaolo i rinforzi (manca però il regista: qui il tabellone completo del calciomercato del Torino) necessari ad affrontare la stagione, mentre dalle cessioni ne sono entrati ben 25,5 Numeri che, è bene specificarlo, si riferiscono esclusivamente alle trattative relative alla Prima squadra e restano tuttavia incompleti visti i tanti prestiti, sia in entrata che in uscita, che andranno poi risolti al termine della stagione in corso. Ma andiamo con ordine e facciamo il punto sul mercato estivo portato avanti da Cairo e Vagnati.

Calciomercato Torino, Linetty l’acquisto più oneroso

A rappresentare la fetta maggiore delle spese sostenuto dai granata per il mercato in entrata è certamente l’acquisto di Linetty, in assoluto il più oneroso. Il giocatore, che ha firmato con i granata un quadriennale, ha infatti trovato l’accordo definitivo dopo una trattativa con la Sampdoria che si è chiusa con un esborso di 7,5 milioni. A questi vanno poi aggiunti i bonus (1,5 milioni) che portano la cifra ad un totale di 9 milioni. Una via di mezzo, dunque, tra i 13 milioni richiesti inizialmente dalla Sampdoria e i 7 offerti dal Torino.

A questi vanno sommati i 3 milioni pagati al Milan per Rodriguez e i 5,5 sborsati per Vojvoda. Ma non è finita qui. Nell’ultima giornata di mercato, come abbiamo anticipato, sono poi arrivati Gojak e Bonazzoli. Il primo è arrivato al Toro con la formula del prestito oneroso ad 1 milione e obbligo di riscatto fissato a 6,5. Per il secondo, invece, i milioni che il presidente Cairo ha dovuto mettere in contro per l’obbligo di riscatto sono 8. Infine, a questi si potranno poi aggiungere altri 6 milioni, quelli che i granata dovranno pagare per l’eventuale diritto di riscatto di Murru. I 20,5 milioni che serviranno per riscattare i tre giocatori citati, tuttavia, non concorrono all’ammontare delle spese di questa sessione (verranno eventualmente pagati nella prossima sessione 2021/22) che si è chiusa con un esborso totale di 18,5 milioni.

Calciomercato Torino, le trattative in uscita: 14,5 i milioni già incassati

Un ragionamento analogo va fatto anche per le operazioni in uscita. Ma andiamo con ordine. A concorrere ai 25,5 milioni incassati dal Torino ci sono sia gli 11 milioni (uno in meno rispetto a quanto pattuito per via della retrocessione in Serie B della Spal) arrivati dalla cessione di Bonifazi, sia, soprattutto, quelli derivanti dalle cessioni di Berenguer e Ola Aina. La partenza del primo verso l’Athletic Bilbao, infatti, ha portato nelle casse granata ben 12 milioni di euro a cui si aggiungono i 2,5 del terzino.

Ma proprio da quest’ultima cessione potrebbero arrivarne altri, alzando ulteriormente l’incasso della società di via Arcivescovado. In caso di riscatto a fine stagione, infatti, il Fulham dovrà versare al Toro altri 12,5 milioni portando gli incassi ad un totale di 38 milioni di euro. Non rientrano invece nel computo dei milioni incassati dalle cessioni i prestiti secchi di Djidji (Crotone) e Iago Falque (Benevento).

Urbano Cairo e Davide Vagnati
Urbano Cairo e Davide Vagnati

23 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
odix77
odix77
1 mese fa

Dato che fate un distinugo su quanto si spende in un anno piuttosto che in un altro mi dite quanto paghiamo quest’anno per verdi? cosi per sapere… perchè non c’è traccia di lui in questo conteggio….

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
1 mese fa

I Tifosi di calcio fanno i conti per vedere se possono permettersi un abbonamento per lo stadio o per guardarsi le partite in TV (qualora la prima opzione non sia percorribile).
Qui leggo di contabili che subordiNano la passione sportiva, ammesso che ne siano dotati, al tornaconto della proprietà.

Alberto Fava ( Gigi Marengo for President & premiata colluseria cairota out)
Alberto Fava ( Gigi Marengo for President & premiata colluseria cairota out)
1 mese fa

Mi attengo a quanto leggo, non discuto o mi demoralizzo. Quel tempo è passato, finito da almeno 4 anni. Parlo per me ovviamente. Cairo è questo, e tale rimane. In mezzo a questo piattume ( o pattume, fate voi) , è esilirante il commento del clown del sito, il nuovo… Leggi il resto »

Last edited 1 mese fa by Alberto Fava ( Gigi Marengo for President & premiata colluseria cairota out)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 mese fa

Alberto Fava (04/10/2020) (Al posto di Cairo): ” Venga chi vuole, anche Matteo Messina Denaro sarebbe per me più che benvenuto” quando io scrivo zerotreini ODIATORI SERIALI, non lo faccio a caso. Matteo Messina Denaro (tra le altre) : ….nel 1991 si rese responsabile dell’omici dio di Nicola Consales, proprietario di… Leggi il resto »

Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68
Simone(Toroxever)dito su👆 per gli anonimi 🐰 🐰 🐰 68
1 mese fa

50€ a pezzo, vi paga, puxxane.

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
1 mese fa

Ma non erano 0.50 € ?

almeno tra voi zerotreini, riuscite ad andare d’accordo un po??

vi aiuto io: sono circa 25,25€.
(ci arrivi? dai,è facile facile)