Karamoh, Soppy e Radonjic sono sempre più ai margini del Toro. Negli ultimissimi giorni di mercato Vagnati cercherà di cederli

La sessione di calciomercato invernale, storicamente più nota come “mercato di riparazione”, si sta avvicinando alla sua fase più calda e cioè agli ultimi giorni prima del gong finale, previsto per il 1 febbraio. Dunque per presidenti, direttori sportivi, procuratori e addetti ai lavori sono ore di intenso lavoro. Questo succede ovviamente anche per il responsabile dell’area tecnica del Toro Davide Vagnati, che sulla sua agenda ha segnato diverse note. Tra queste c’è senza alcuna ombra di dubbio quella di dover trovare una soluzione per quanto riguarda tre giocatori di cui già da un po’ di tempo si sente parlare molto quando il tema è appunto il calciomercato. I giocatori in questione sono Brandon Soppy, Nemanja Radonjic e Yann Karamoh. Sono loro ad essere sempre più ai margini della squadra con Ivan Juric al timone. Sia il numero 93 granata che il serbo classe 1996, così come l’attaccante ex Inter e Parma, sono risultati indisponibili per il match contro il Cagliari e nelle prossime ore potrebbero dire addio al Toro e accasarsi altrove. Tutti e tre con lo stesso obiettivo, ovvero quello di rilanciarsi.

Il Nottingham Forest ha messo gli occhi su Soppy

Andiamo un po’ più nello specifico nell’analizzare le situazioni di questi tre granata. Partiamo da Karamoh. Il giocatore ivoriano naturalizzato francese fin qui ha trovato pochissimo spazio in campo, raccogliendo solo 11 presenze tra campionato e Coppa Italia, e pensare che l’anno scorso era riuscito a inanellare una serie di prestazioni positive e a segnare diversi gol pesanti. Quest’anno, anche dovendo far fronte a una concorrenza di un certo tipo, non è riuscito a convincere Juric a farlo giocare con continuità. Proprio per questo motivo il Toro sta pensando di venderlo. Il nome di Karamoh negli scorsi giorni è stato accostato al Lecce, ma la trattativa per il momento non è mai decollata. Invece per quanto riguarda Soppy, giocatore dell’Atalanta in prestito al club granata, si è fatto avanti il Nottingham Forest e il Toro spera che la trattativa possa andare in porto soprattutto perché il club bergamasco ha fatto capire di non essere intenzionato a riprendersi il giocatore e ad essere disposto a interrompere il prestito solo nel caso in cui si trovi un’altra sistemazione per il giocatore classe 2002. Nelle prossime ore intorno a questa situazione potrebbero esserci delle novità.

Intorno a Radonjic situazione di stallo

Infine, per quanto riguarda il discorso Radonjic non ci sono particolari novità. Il trequartista ex Marsiglia negli scorsi mesi ha avuto dei problemi nel rapporto con Juric a causa di suoi comportamenti che non sono piaciuti né al tecnico croato né alla società granata. Problemi disciplinari che aveva avuto anche in sue vecchie squadre e che non gli hanno mai permesso di sbocciare del tutto. Comunque c’è stata qualche squadra che nelle scorse settimane ha pensato di prendere il serbo classe 1996, ma l’ostacolo che ha bloccato tutto è stato la formula della cessione. Il Toro infatti vorrebbe cederlo a titolo definitivo e non in prestito. Vagnati ha ancora pochi giorni per risolvere le situazioni riguardanti questi tre giocatori. Solo il tempo ci dirà se riuscirà a cederli tutti e tre, solo qualcuno o nessuno.

Nemanja Radonjic
Nemanja Radonjic
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 30-01-2024


82 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
paolo70
paolo70
23 giorni fa

james75. Ricordati che il bilancio viene fatto per competenza indipendentemente dall’incasso. Quindi la plus di Bremer e finita nell’anno precendente

James 75
James 75
23 giorni fa
Reply to  paolo70

Infatti ho chiesto lumi a chi ne sapesse di più, grazie della spiegazione, mi è un po’ più chiaro, grazie Paolo

paolo70
paolo70
23 giorni fa

Da parte mia con un allenatore che potrebbe terminare il rapporto a fine campionato Radonjc non lo cederei a titolo definitivo ma solo in prestito secco per recuperare due soldi e togliere il costo dello stipendio. Immaginate un Toro con allenatore offensivo (un tipo Sinisa) che potrebbe farlo giocare in… Leggi il resto »

James 75
James 75
23 giorni fa
Reply to  paolo70

Infatti va in prestito con diritto di riscatto

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
Reply to  paolo70

Molto d’accordo. Tra l’altro se si trovasse il Ventura come con Cerci, sarebbe devastante

sonosempreio
sonosempreio
23 giorni fa

Il diversamente etero con il vizietto di indossare giarrettiere e rosa nei capelli, oggi è in gran spolvero. L azienducola viene in secondo piano; il pil italiota non è importante. Il dere.ta.no del na.no mai.ale tdc è molto più gustoso. Non è bello ciò che è bello, è bello ciò… Leggi il resto »

Calciomercato Torino, fatta per Lovato. Inzaghi conferma: “Sta andando via”

Calciomercato Torino, è il giorno di Lovato: è atteso per visite e firma