Calciomercato Torino / Simone Edera è prossimo alla partenza. Il Parma e l’Udinese lo seguono: la società granata pronta a cederlo in prestito

Il giovane talento granata Simone Edera resta nel mirino di più squadre per la sessione di mercato invernale. Il suo profilo continua ad interessare all’Udinese, ma soprattutto al Parma, che sembra essere molto vicino ad aggiudicarselo. Il classe ’97 cresciuto nelle giovanili del Torino, non ha ancora trovato lo spazio necessario per poter incidere e confermarsi. Dopo essersi giocato al meglio le proprie carte con Mihajlovic, non sembra aver raggiunto lo stesso risultato con Mazzarri, più scettico ma comunque propenso a lasciare spazio ai giovani. Il prestito sembra essere però la soluzione migliore per farlo crescere ulteriormente e trovarlo pronto al più presto. Anche il Frosinone sembrava essere un’altra pista plausibile ma con l’esonero di Longo, che lo ha allenato quando operava nel settore giovanile granata, è sfumato tutto.

Torino, Simone Edera ed una vita in granata

Sbarcato nel Torino nel 2004 all’età di 7 anni, Simone Edera ha trascorso l’intera carriera sotto il segno del Toro, con qualche prestito ad intervallare il tutto. Partito dal Valdocco, è approdato in granata seguendo il percorso per intero, fino a ritrovarsi in prima squadra. Sicuramente ha raggiunto i migliori traguardi nella Primavera, con Moreno Longo a guidarlo verso il successo. Nel 2014-2015 ha infatti portato a casa lo Scudetto, rendendosi decisivo con il rigore della vittoria. L’anno successivo, invece, Edera ha contribuito alla conquista della Supercoppa Primavera contro la Lazio. L’esordio tra i grandi è avvenuto il 20 aprile 2016 contro la Roma all’Olimpico. Dopo i prestiti è tornato al Toro ma da Mihajlovic, convinto dalla grinta e dalla determinazione del ragazzo, che andò a segno contro la Lazio in campionato e contro la Roma in Coppa Italia. Mazzarri ha poi deciso di tenerlo ma ora non sembra più essere tanto convinto.

Edera, possibile ritorno al Parma, dopo la parentesi nel 2017

Non è la prima volta che Simone Edera viene accostato al Parma. Già nel 2017 infatti, dopo la breve parentesi al Venezia, approdò tra i gialloblu con un prestito secco. Lì collezionò solamente 2 presenze in campionato e 6 match giocati durante i playoff, andando a segno contro la Lucchese. E’ poi tornato in granata, dove credeva di essersi finalmente conquistato il suo posto, ma non è stato così. Quest’anno con Mazzarri ha infatti giocato solamente 151 minuti. In campionato è subentrato contro il Napoli e contro il Chievo, mentre in Coppa Italia è stato schierato titolare contro il SudTirol, segnando anche un gol. Lo spazio avuto è stato davvero poco e per Mazzarri il margine di crescita è ampio, ma il Torino non si priverebbe di un pezzo così pregiato, perciò la formula del prestito è l’opzione più plausibile.

 


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Giankjc (una testa di ghisa si fida solo di soldatini dai piedi di ferro)
Giankjc (una testa di ghisa si fida solo di soldatini dai piedi di ferro) (@gianky1969)
2 anni fa

Un altro schiantato da TDG.
Lo aveva rassicurato.

mas63simo
mas63simo (@mas63simo)
2 anni fa

Come sprecare un giocatore ! Mah

Ljajic ad una presenza dal riscatto obbligatorio: il destino resta un’incognita

Lyanco resta, lo conferma il padre: “Continua al Torino”