Toro ancora su Verdi: si tratta ad oltranza

di Giulia Abbate - 11 Agosto 2019

Calciomercato Torino / I granata continuano la trattativa con il Napoli per Simone Verdi ma possono giocare la carta Mazzarri

Aperture, chiusure e poi di nuovo aperture: un valzer, quello che stanno ballando Torino e Napoli per Simone Verdi, che sembra destinato a durare ancora a lungo. L’epilogo di questo tira e molla con i partenopei è ancora lontano, la distanza economica resta e il giocatore, come ovvio, pretende garanzie tanto dal Napoli di De Laurentiis quanto dal Torino di Cairo. Insomma una situazione ingarbugliata dalla quale, tuttavia, la società granata vuole uscirne a tutti i costi con un accordo in tasca. E proprio sella volontà di giocare dell’attaccante potrebbe concentrarsi tutta quella che, ormai, sembra più una partita a scacchi che una trattativa di calciomercato.

Verdi, il procuratore: “Vuole giocare”. E Mazzarri….

In tutta questa storia l’unico che pare avere le idee più che chiare è proprio Simone Verdi che tramite il proprio procuratore fa sapere che l’unica sua volontà è “semplicemente giocare a calcio”. Fin qui, tutto normale, quasi ovvio per un giocatore che sa di potersi ancora ritagliare un ruolo da protagonista in Serie A. Vuole certezze, vuole la sicurezza che, ovunque giocherà il prossimo campionato, lo farà non da panchinaro. Giocandosi, questo sì, il posto in squadra con i compagni di reparto ma con la possibilità di partire quanto meno allo stesso livello degli altri. Un anno con la consapevolezza di rivestire dal primo secondo i panni di eterna riserva non è un’opzione.

Ed è proprio qui che il Torino può giocarsi le proprie chance. Mentre al Napoli lo spazio per Verdi sembra essere piuttosto stringato, in granata potrebbe contare su un Mazzarri in più. Il tecnico, infatti, come confermato proprio dal procuratore di Verdi: “è un suo estimatore” e potrebbe essere l’ago in grado di far pendere la bilancia a favore del Toro.

Non solo: il mazzariano pensiero del “gioca chi se lo merita” metterebbe proprio Verdi sullo stesso piano degli altri attaccanti. “Con me chi sbaglia una partita si può trovare fuori in quella dopo, chi fa bene invece può giocare“. Il discorso fatto da Mazzarri in conferenza stampa nei confronti di Berenguer, dunque, varrebbe anche per Verdi. Una garanzia in più per l’attaccante, un appiglio in più per il Toro.

Toro, ora c’è da colmare la distanza con il Napoli

Strappare il sì del giocatore potrebbe quindi essere il passo decisivo per arrivare alla fumata bianca. Soprattutto perchè la distanza economica con il Napoli resta: Cairo e Bava continuano a spingere per un prestito con obbligo di riscatto per un totale di 20 milioni mentre, come noto, i partenopei continuano a chiederne 25.

Please Login to comment
19 Comment threads
44 Thread replies
2 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
22 Comment authors
AndreaGranataRhoAT72Denis-JoeGiankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)vecchiamaniera Recent comment authors
  Iscriviti  
più nuovi più vecchi
Notificami
AndreaGranataRho
Utente
AndreaGranataRho

L’accordo è già stato trovato, ora si aspetta che il Napoli prenderà Lozano…. e verdi sarà nostro.

AT72
Utente
AT72

Veridi serve al posto di Iago, il giocatore da prendere a ogni costo é De Paul

RiminiGranata
Utente
RiminiGranata

@vladi49, Sinceramente non ho capito quello che tu hai voluto rispondere, ancora meno quello che hai compreso,dei mio commento..su Perisic. Sinceramente non ho mai pensato ne tantomeno sett che avremmo dovuto,prendere Perisic. Era solo per far notare che chiedevano 60 ml e andar via per 30ml. Che Cairo faccia bene… Leggi il resto »