Calciomercato Torino / Zaza, Linetty, Verdi e Aina: quattro contratti onerosi di cui il Toro cerca di liberarsi. Ecco il possibile risparmio

Cedere bene? No, cedere e basta. Perché già liberandosi dei cartellini di tanti giocatori in esubero, il Torino si garantirebbe un risparmio superiore ai 7 milioni di euro. Tanto, infatti, costano al club gli stipendi dei vari Linetty, Ola Aina, Verdi e Zaza, tutti in uscita ma difficili da piazzare anche per gli alti ingaggi che percepiscono in granata. È il tema ricorrente delle ultime sessioni di calciomercato, quello delle cessioni (quasi) impossibili: ma, anche con la spinta di Juric che ha chiesto un’estate di rinnovamento, il Toro proverà a fare di tutto per liberarsi di chi non è più utile al progetto. Anche a costo di concedere sconti agli eventuali acquirenti.

Ingaggi da ridurre: la lista di Cairo

Già, perché uno degli obiettivi del presidente Cairo è quello di abbassare il monte stipendi della società. Che, in alcuni casi, non corrisponde lontanamente alla resa sul campo. Zaza e Verdi – dieci presenze in stagione l’uno, l’altro di rientro da un prestito gratuito alla Salernitana – potrebbero guadagnare ancora 1,7 milioni ciascuno fino al giugno 2023, Linetty – 900 minuti in Serie A quest’anno – ne percepirebbe dal Toro ancora 2,8, avendo un contratto fino al 2024, mentre Aina avrebbe ancora un anno di contratto a 1 milione netto.

Quanto potrebbe risparmiare il Torino

Se in un sol colpo Vagnati riuscisse a cedere tutti e quattro a titolo definitivo, il Toro ricaverebbe un risparmio di 7,2 milioni. Oltre a questi – tutti da conquistare attraverso le cessioni – i granata hanno già messo in conto la riduzione di 3 milioni del monte ingaggi, rispetto all’ultima stagione, data dalla scadenza dei contratti di Ansaldi e di capitan Belotti. Il Gallo – sebbene né lui né il club abbiano comunicato nulla di ufficiale – è destinato a liberarsi a zero il 30 giugno prossimo.

Cairo e Vagnati
Cairo e Vagnati
TAG:
calciomercato home

ultimo aggiornamento: 18-06-2022


54 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mavafancairo
mavafancairo
5 mesi fa

abbiamo già ceduto il fenomeno Warming al Darmstadt, che volete di più… fa caldo e anche le altre non si stanno muovendo.. non abbiamo mai puntato a nulla, perché quest’anno dovremmo puntare a qualcosa ? tre che arrivano dietro di noi si trovano sempre, su … e di giardinetti dove… Leggi il resto »

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
5 mesi fa
Reply to  mavafancairo

hai ragione a a non poterne piu, di cairo e della cairese
 
Quindi emigra no? invece di stare qui e struggerti, vai altrove
SII COERENTE!!! (per una volta)
 
CIAO e fa buon viaggio

af191270
af191270
5 mesi fa

“Complimenti“a toro.it….come volevasi dimostrare avete attirato tutti i soliti polemici! Bell’articolo di nulla come spesso fate! Anzi no, tutti buoni per creare malcontento! Non proprio nulla a qualcosa o qualcuno, tornano utili

mavafancairo
mavafancairo
5 mesi fa
Reply to  af191270

hai detto bene ma hai sbagliato preposizione… bell’articolo SUL nulla, ovvero sul NULLA di società che ha ancora sulle croste, dopo averli strapagati e abbondantemente stipendiati, quei quattro fenomeni (in particolare i primi tre)

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
5 mesi fa
Reply to  mavafancairo

hai ragione a a non poterne piu, di questa società
Dai è uno chi fo
 
Quindi emigra no? invece di stare qui e struggerti, vai altrove
SII COERENTE!!! (per una volta)
 
CIAO

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
5 mesi fa

La vita è così. Quest’anno cinghia. Poi ci sono gli anni in cui la squadra è difficilmente migliorabile e si vince tutto. Quest’anno nessuna coppa in bacheca. Basta dirlo.

Calciomercato Torino: Milinkovic-Savic, in Italia c’è l’ipotesi Fiorentina

La conferma di Bremer: “Valuto le proposte, non giocherò più nel Toro”