Le parole di Massimo Brambilla, allenatore dell’Atalanta Primavera, in finale scudetto grazie alla vittoria sul Torino per 4-3

Il tecnico dell’Atalanta, Massimo Brambilla, a fine partita ha commentato il 4-3 ottenuto dalla sua squadra contro il Torino che ha permesso ai granata di qualificarsi per la semifinale. “Non meritavamo di soffrire così tanto per come è stata la partita, il calcio è questo. Contro il Toro le partite non sono mai finite e anche oggi è stato così, poi penso che i due gol nei supplementari siano stati meritati”.

Brambilla: “Quello che ha fatto la prima squadra ha creato entusiasmo”

Brambilla ha poi parlato dei gol subiti dall’Atalanta contro il Torino: “I gol che abbiamo presi sono aspetti che dobbiamo migliorare. Noi siamo una squadra che ha qualità ma anche grande personalità, sono tutti ragazzi che hanno carattere. Il calcio poi è strano, basta mezza disattenzione per andare ai supplementari”.

Infine sulla prima squadra: “Tutto ciò che ha fatto la Prima squadra ha creato entusiasmo a tutto l’ambiente, a Zingonia si respira un clima eccezionale”.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 10-06-2019


6 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Denis-Joe
Denis-Joe
2 anni fa

ma chi sono gli zerotreini ??

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
2 anni fa

comunquw bravi! nello sport bisogna essere anche onesti e sportivi e dire bravo a chi lo merita. gli zerotreini parlano di merxa quando si perde, e appena sufficienza quando noi si fa l’oimpresa. Il mondo per fortuna va in altro modo. C’è chi vince e chi perde. è lo sport,… Leggi il resto »

DSR
DSR
2 anni fa

Gli zerotreini parlano di merxa solo quando parlano di quelli come te.

Benvenuti
Benvenuti
2 anni fa

Però quel gol del 3-2 avrei voluto vederlo bene perché cmq era dentro e da li e venuto il loro 3 gol in contropiede. E da riva doveva andare fuori nel primo tempo

Primavera, le pagelle di Atalanta-Torino: Singo fa sognare l’impresa

Coppitelli: “Orgoglioso di questa squadra. Futuro? Non ho problemi a restare”