Primavera, Cagliari-Torino: i rossoblu meno positivi in casa

Primavera a caccia di punti salvezza: i granata fanno visita alla seconda in classifica

di Veronica Guariso - 21 Febbraio 2020

Il Torino Primavera è reduce dalla sconfitta contro la Fiorentina per 1-0. Nel mirino ora c’è il Cagliari, secondo in campionato

Come la Prima squadra, anche la Primavera del Torino sta attraversando un periodo complicato. I ragazzi di Sesia hanno raccolto un’altra sconfitta a Firenze. Una partita che ha lasciato l’amaro in bocca, date le diverse occasioni da gol non sfruttate e anche un gol annullato a Singo. Ora la situazione si complica ulteriormente, perchè la prossima nel mirino è il Cagliari, secondo in classifica, che sfiderà i granata domani alle ore 11.00 al Centro Sportivo Asseminello. L’ultima vittoria della Primavera del Toro risale al 1 febbraio, contro la Roma, grazie all’eurogol di Celesia e la rete di Ibrahimi su rigore.

Casteddu in casa meno positivo

13 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte. Questo il bilancio del Cagliari sin qui. Non a caso il club è subito dietro l’Atalanta, attuale capolista, che dista solamente 6 punti. La differenza reti per i rossoblu è di 13, con 36 gol in attivo e 20 subiti. Per quanto riguarda invece i risultati in casa, i ragazzi di Canzi, hanno ottenuto 5 vittorie, ma il rendimento è stato in generale più positivo lontano dalle mura amiche: tutti e 3 i pareggi sono arrivati infatti ad Asseminello così come le sconfitte contro l’Atalanta, per 2-1 e contro la Roma per 5-1.

Il Torino ha perciò qualche possibilità di colpire e strappare almeno un punto. L’andata ha però visto il Cagliari uscire vincitore, con un 3-1 grazie alle reti di Gagliano, Contini e Cossu, dopo un primo vantaggio del Toro grazie a Gonella. Molto sfortunata la squadra di Sesia in quell’occasione con diversi legni colpiti.

Toro, attento a quei due: Gagliano e Contini i pericoli targati Cagliari

Domani mattina Sesia ed i suoi avranno l’occasione di ribaltare le sorti e di provare a strappare almeno un punto dal Casteddu. La squadra di Canzi vanta elementi validi, soprattutto nel reparto offensivo: chi spicca maggiormente è sicuramente Gagliano, autore di 10 gol in 16 partite. Anche Contini sta rendendo con 5 reti e 3 assist in attivo. I granata di Sesia dovranno stare attenti. Privato di diversi elementi importanti che erano nella categoria fuori quota, il Toro sta pagando anche le assenze: i nuovi stanno ancora cercando di abituarsi al gioco del tecnico granata, cosa che non giova di certo alla situazione. Il Cagliari dovrà essere il primo passo verso la risalita.