Primavera, le pagelle di Inter-Torino: Gemello strepitoso ai rigori, Ferigra insuperabile

di Andrea Piva - 20 Febbraio 2019

Petrungaro è freddo e lucido quando si tratta di calciare il rigore decisivo, bravo Gilli sulla fascia destra: le pagelle di Inter-Torino

GEMELLO 8: è a dir poco eccezionale a fine primo tempo sul calcio di punizione, destinato all’incrocio dei pali, tirato da Pompetti. Si ripete nel secondo tempo con una tanto coraggiosa quanto provvidenziale uscita bassa ad anticipare Gavioli. E’ incolpevole sui due gol subiti. Para due dei quattro rigori calciati dai giocatori nerazzurri.

GILLI 7: nella sua zona agisce un giocatore come Schirò dotato di grande tecnico. Se l’esterno dell’Inter quest’oggi si vede meno rispetto al solito il merito è soprattuto del terzino destro della formazione granata.

FERIGRA 7,5: gioca una partita praticamente perfetta dimostrando, ancora una volta, di essere uno dei migliori difensori della categoria. Chiude tutte gli spazi, non si fa mai superare e comanda con maestria la linea difensiva del Torino.

SPORTELLI 7: dopo la parentesi del derby, in cui Coppitelli gli aveva preferito il neo acquisto Marcos, torna titolare al fianco di Ferigra. Gli attaccanti dell’Inter sono clienti difficili da gestire ma Sportelli è bravo, insieme al suo compagno di reparto, a disinnescarli.

AMBROGIO 6,5: bravo a chiudere tutti gli spazi e a non lasciare spazi agli avversari. Da diverse settimane sta vincendo il ballottaggio con Enrici per il ruolo di terzino sinistro, se continuerà a giocare su questi livelli sarà difficile che possa perdere il posto da titolare. (sta 1′ MICHELOTTI 6,5: entra bene in partita e mette lo zampino sul gol del momentaneo 2-1 firmato Rauti. Sua la conclusione dalla distanza che Dekic respinge e Rauti trasforma poi nel gol del vantaggio granata).

(continua a pagina 2)

più nuovi più vecchi
Notificami
Gasperino
Utente
Gasperino

FORZA TORO SEMPRE!

tric
Utente
tric

A Millico questo rigore farà benissimo! Fondamentale per la maturazione.

GranataDentro
Utente
GranataDentro

Alcuni voti un po’ alti. Prestazione non in linea con le migliori. Ma era una finale e quello che conta era vincerla. la si è vinta viva il Toro e viva un vivaioiche continua a vincere trofei a dimostrazione di una evidente programmazione continua. Non è una vittoria estemporanea. C’è… Leggi il resto »