Diritti tv Serie A 2021-2024: il comunicato della Lega su Mediapro

Diritti tv, la Serie A apre al canale di Lega: ma con Mediapro c’è da trattare

di Francesco Vittonetto - 30 Luglio 2019

Nell’assemblea della Lega di Serie A, i club hanno deciso di posticipare la decisione per i diritti tv 2021-2024: per Mediapro c’è tempo fino al 30 settembre

La deadline stabilita dall’assemblea della Lega di Serie A è il 30 settembre 2019: due mesi di trattativa, poi sarà presa una decisione sull’offerta presentata dal gruppo spagnolo Mediapro in merito ai diritti televisivi del massimo campionato italiano per il triennio 2021-2024. L’idea sul tavolo ha del rivoluzionario: il canale di Lega, un progetto per il quale gli iberici hanno avanzato una loro proposta il 26 luglio scorso. In un lungo comunicato, i venti club congiunti si sono esposti favorevolmente, pur facendo trasparire la necessità di lavorare ancora per definire un accordo.

Diritti tv Serie A: Mediapro entro il 30 settembre

Ecco il testo della nota: “L’Assemblea della Lega di Serie A valuta positivamente l’ipotesi di realizzazione del canale della Lega (ai sensi dell’art. 13 della Legge Melandri) e delibera di dare mandato al Presidente e all’Amministratore Delegato di negoziare e di definire l’accordo contrattuale con Mediapro entro e non oltre il 30 settembre 2019 sulla base dell’offerta economica di cui alla proposta Mediapro del 26 luglio 2019″.

Mediapro, i dettagli dell’offerta per il canale di Lega

Ma cosa prevede l’offerta di Mediapro? Un fisso di 1,150 miliardi di euro a stagione, più altri 55 milioni per i diritti d’autore e 78 per i costi di produzione. Totale: circa 1,3 miliardi di euro, ben di più rispetto a quanto previsto dall’accordo con cui Sky e Perform si erano aggiudicati i diritti per il triennio precedente, che per la parte fissa garantiva introiti per 973,3 milioni.

più nuovi più vecchi
Notificami
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Utente
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)

2021-24 E ostica!
Intanto pure quest’anno ci dobbiamo sorbire sto cesso di spartizione Sky/ DAZN, una vera schifezza.

DSR
Utente
DSR

Tanto questo potrà anche guadagnare 1000 invece di 10, taccagno è e taccagno rimane