Questa mattina è stato montato il primo dei dodici pennoni commemorativi, nel Piazzale della Memoria dello Stadio Filadelfia

Proseguono i lavori volti a ridare lustro allo Stadio Filadelfia, questa mattina è stato montato il primo dei dodici pennoni commemorativi, che sovrasteranno il Piazzale della Memoria, andando ad impreziosire un luogo simbolo come il cortile dello Stadio Filadelfia. Il pennone è alto 7 metri ed è dotato di luci led. Un nuovo passo avanti, per quella che diventerà la nuova casa del Toro e che vedrà rinascere un luogo di culto per ogni tifoso granata ma simbolo anche di Torino. Nel cortile non saranno presenti solo i pennoni dedicati ai giocatori del Grande Torino, in quel piazzale sarà anche presente una targa dedicata alla memoria di Don Aldo Rabino. Per quanto riguarda l’inaugurazione al momento la data ufficiosa è sempre quella del 25 maggio, ma la Fondazione sta valutando varie soluzioni per sopperire alle numerose richieste da parte dei tifosi: tutti vorrebbero essere presenti all’inaugurazione della casa del Torino ma il nuovo Filadelfia potrà contenere al massimo 4.000 spettatori.


28 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Giancarlo (Gianky1969)
Giancarlo (Gianky1969) (@gianky1969)
4 anni fa

Azionisti di maggioranza, del tifo “a comando”, ci sono a tutte le età.
Registriamo e prendiamo atto che a qualcuno piace caldo. Sempre e comunque per il presiniente, in alto i vostri cuori.
Insert coin 1€ e puoi scrivere o parlare. Un pó da ducetto.

nonno
nonno (@nonno)
4 anni fa

Tra l’altro… qualcuno ha messo 1 quota nel Fila? No perché non lo chiede Cairo ma la fondazione… e sono pochine …

andrepinga
andrepinga (@andrepinga)
4 anni fa

Contestare il giorno della rinascita di casa nostra e’ follia.

Giancarlo (Gianky1969)
Giancarlo (Gianky1969) (@gianky1969)
4 anni fa
Reply to  andrepinga

Non contestare mai è penoso,
contestare al Sisport è totalmente ininfluente,
contestare in uno stadio semi vuoto, per di più una partitella di fine anno, è assolutamente marginale e irrilevante,
CONTESTARE SOLO L’INTERVENTO DI CAIRO durante la lunga e gioiosa festa dell’inaugurazione, è semplicemente PERFETTO.

nonno
nonno (@nonno)
4 anni fa

Qui non è il problema di contestare Cairo o meno. Qui il problema è se è giusto sporcare un momento storico con una contestazione a Cairo. E se è giusto che qualcuno sporchi quel momento (che è di tutti) decidendo anche per altri che non sono d’accordo.

Giancarlo (Gianky1969)
Giancarlo (Gianky1969) (@gianky1969)
4 anni fa
Reply to  nonno

Quindi vorresti imporre a tutti di tacere rispetto alle parole che Cairo pronuncerà in quella occasione. Libertà di espressione solo a corrente alternata, malcelata dietro una scusa. Si va ad una splendida festa dove il festeggiato non può essere lui. Come già scritto più volte, 10 minuti di fischi dedicati… Leggi il resto »

andrepinga
andrepinga (@andrepinga)
4 anni fa

Perfetto per chi?

Giancarlo (Gianky1969)
Giancarlo (Gianky1969) (@gianky1969)
4 anni fa
Reply to  andrepinga

Non certo per te e nonno, ma per tanti altri si. Vedrai.

Filadelfia, troppe richieste per l’inaugurazione? La Fondazione moltiplica gli eventi

Cairo: “Filadelfia? Lo avevo detto 10 anni fa che ce l’avrei messa tutta…”