Lyanco, il difensore in Brasile. Sui social: “Niente mi fermerà”

di Andrea Piva - 15 Aprile 2018

Comincia la riabilitazione in Brasile, dopo le informazioni sull’infortunio. Lyanco su Instagram: “Le cure procedono bene”

Su Instagram, dopo l’infortunio e una volta conosciuti i tempi di recupero, a parlare è Lyanco. Il difensore brasiliano, solitamente molto attivo sui social network ma da qualche tempo rimasto silente, ha pubblicato una foto che lo ritrae in maglia granata e con una lunga didascalia (che potrete leggere al fondo dell’articolo), in cui spiega le sue emozioni: “Niente mi fermerà“, ha dichiarato il giocatore, “la riabilitazione procede benissimo. Non mi sono mai allontanato dai campi per colpa di problemi vari, e tutto quello che mi sta accadendo serve a farmi crescere come persona e come professionista. Tornerò più forte“, conclude, facendo capire tutta la sua determinazione a rientrare il prima possibile.

Lyanco, l’infortunio: prosegue il percorso di guarigione con un programma specifico di riabilitazione

Qualche ora prima, il Torino aveva con un comunicato diffuso tutte le informazioni sul difensore. Difficile prevedere con esattezza quando Lyanco tornerà a marcare gli attaccanti avversari e mettere in luce le sue qualità con la maglia del Torino, il difensore però sta procedendo nel suo percorso di guarigione e ora sta per iniziare un programma specifico di riabilitazione. Il numero 97 granata, dopo aver subito in allenamento un secondo infortunio al piede sinistro (il primo è quello che lo aveva costretto allo stop dopo Spal-Torino dello scorso 23 dicembre), si è sottoposto ad alcune visite specialistiche che hanno indotto i medici che lo hanno visitato (i professori Luigi Milano e Niek Van Dijk) a sottoporre il giocatore a una prima fase di terapia conservativa.

Lyanco, l’infortunio al piede rischia di farlo tornare in campo solamente nel prossimo campionato

Ora Lyanco, che negli scorsi giorni ha effettuato le specifiche visite di controllo, potrà iniziare una fase di riabilitazione il cui programma prevede una prima parte di lavoro tra palestra e piscina, che svolgerà sempre dal Brasile, e una seconda parte di allenamenti sul campo e sulla parte atletica che svolgerà a Torino. Come anche Walter Mazzarri ha sottolineato nella conferenza stampa di presentazione della partita contro il Chievo, difficilmente Lyanco potrà tornare a disposizione in questo campionato: più probabile che il difensore torni a indossare la maglia granata solamente con l’inizio della nuova stagione.

più nuovi più vecchi
Notificami
io
Utente
io

ho l’impressione che si tratti di un altro dai piedi di argilla !!

DHEA
Utente
DHEA

Esatto CUP.
Un altro difensore alla N’Koulu e dietro siamo a posto
Credo poi ci vogliano altri 4 di cui 3 pesanti(2 esterni alla MAGGIO),un centrocampista centrale forte di fisico e tecnica e un vice Belotti.
Il tutto finanziabile in gran parte con le cessioni di NIANG e Acquah.

Cup
Utente
Cup

Per l’anno prossimo avrebbe dovuto essere una sicurezza, invece si è perso un anno. Nella speranza che N’Koulou resti, pur considerando anche Bonifazi, occorre cercare un altro centrale di buono/ottimo livello perchè Moretti e Burdisso sono ormai al capolinea e al massimo ne resti uno a fare da chioccia…