Le parole di Davide Nicola in conferenza stampa alla vigilia di Crotone-Torino: i granata tornano in campo dopo lo stop per il Covid

Davide Nicola interviene in conferenza stampa alla vigilia di Crotone-Torino, la prima partita del suo Toro dopo più di una settimana di stop a causa del focolaio di coronavirus. “Sono stati giorni impegnativi, il Covid non è una passeggiata, ma abbiamo una voglia matta di ricominciare”. La gara arriva a pochi giorni dal compleanno del mister, ieri festeggiato da giocatori e staff: “Mi ha fatto piacere il gesto dei ragazzi (una torta a fine allenamento, ndr). E’ una famiglia che condivide gioie e dolori, è stato un momento molto bello che ho raccontato sui social”.

Nicola e il parallelo col Genoa: “Non conta il problema, ma la reazione”

Nicola prosegue: “Ho visto la voglia di riprendere il percorso: è ciò che vogliamo fare, con entusiasmo. I lavori da casa? E’ come chiedere a Hamilton di usare la sua macchina nel giardino, ma si può lavorare a livello individuale e sull’immaginazione di situazioni tattiche. Abbiamo cercato di stimolare anche l’aspetto relazionale. Non sono stati troppi giorni, ma cinque di inattività e tre di lavoro individuale ti fanno perdere un po’ il ritmo”.

All’allenatore del Torino viene fatto notare che, nella sua esperienza al Genoa, la squadra aveva fatto fatica dopo il lungo lockdown: “Non conta il problema, ma come reagisci. Nella vita accadono mille cose, quindi è importante farsi trovare pronti. Il Crotone? E’ un’altra tappa del percorso. Dobbiamo riprendere ciò che avevamo fatto bene e fare meglio ciò che ci serve migliorare. Sono sicuro che chi scenderà in campo allo “Scida” darà tutto anche per i compagni alle prese con il Covid. Vogliamo rappresentare al meglio tutti”.

Su Sanabria: “Sarà utile già a Crotone”

Ai ragazzi, Nicola ha chiesto “di liberarsi dai pensieri. Vogliamo prendere l’aereo per la Calabria e continuare il nostro percorso. Non dobbiamo avere coinvolgimento mentale negativo”. E sui tre calciatori tornati negativi al tampone: “Lo staff medico si è impegnato in maniera incredibile per capire se possiamo portare tre ragazzi che si sono negativizzati. Che regalo di compleanno vorrei? Non conosciamo questa parola, il risultato è frutto di impegno e sacrificio. Regalo non è una parola che fa parte del vocabolario del Toro.

La classifica, a causa delle due partite saltate, contro Sassuolo e Lazio, è peggiorata. “Ma questo non cambia assolutamente niente. Dobbiamo stare focalizzati sull’obiettivo: lavoriamo per raggiungerlo. Bisogna restare concentrati e sereni”. Su Sanabria: “Sono certo che sarà utile già da Crotone. Vedremo come e quando, ma lo conosco e so cosa può darmi”. E sui ragazzi della Primavera, ecco il commento di Nicola: “Ringrazio Cottafava. Martedì avranno il derby, ma si sono messi a disposizione della prima squadra. Stanno facendo tutti un buon lavoro, hanno voglia di imparare”.

Davide.Nicola
Davide.Nicola
TAG:
conferenze stampa home

ultimo aggiornamento: 07-03-2021


1 Comment
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
granata13
granata13 (@granata13)
9 mesi fa

Non esiste altro risultato che vincere domani..anche se in emergenza siamo comunque decisamente superiori sulla carta..purtroppo per ora solo sulla carta..il fattore psicologico visto la posizione in classifica dovuta alle 2 partite saltate, se non fai bottino pieno domani potrebbe pesare, e in più dopo avremmo impegni un po proibitivi..

Cosmi si affida a Messias: la probabile formazione del Crotone

Le ultime dallo Scida: c’è Bonazzoli in attacco con Zaza