Torino-Napoli, Serie A 2016-2017: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

La 36^ giornata del campionato di Serie A 2016/2017 vede di scena anche Torino-Napoli. La terz’ultima partita della stagione metterà a confronto le squadre di Mihajlovic e Sarri, che hanno obiettivi molto diversi: la ricerca del secondo posto per i campani, la conferma della bontà del nuovo modulo per i piemontesi. Ecco la diretta live di Torino-Napoli.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE DI TORINO-NAPOLI

Torino-Napoli: diretta live

45′ Finisce qui la partita, Irrati manda tutti negli spogliatoi senza concedere recupero.

42′ Angolo per il Toro: dalla bandierina va Ljaijc ma la palla è di Reina

39′ Sbaglia tutto Gustafson, il Napoli può arrivare davanti ad Hart ma questa volta è attenta la difesa granata che chiude

36′ Ultima SOSTITUZIONE anche per il Napoli con Sarri che concede la passerella a Callejon e manda in campo Milik

35′ Ljajic per Falque che viene ostacolato, la palla finisce a Molinaro ma la conclusione viene ribattuta dalla difesa

33′ Gol Napoli: Zielinski insacca il gol della manita napoletana

31′ Gol Napoli: cross in area con Mertens che non aggancia ma arriva in velocità Callejon che mette il 4° gol

30′ Ultima SOSTITUZIONE nel Toro: esce Baselli per Obi

29′ Ancora il Napoli in avanti. La difesa granata è in balia dei partenopei che conquistano l’angolo

26′ L’azione del gol: ripartenza del Napoli in contropiede, Insigne serve Mertens in profondità: l’attaccante salta Rossettini e lascia partire un tiro che si insacca tra il primo palo e il portiere.

26′ Gol Napoli con Mertens

25′ Altra occasione per il Napoli ancora con Mertens: salva tutto Hart ma la difesa del Toro continua a faticare

23′ Ci prova il Toro ma il Napoli chiude bene tutti gli spazi e può ripartire

20′ Altra SOSTITUZIONE per Sarri che richiama Hamsik e manda in campo Rog

17′ SOSTITUZIONE per il Napoli, esce Allan ed entra Zielinski

16′ Ancora il Napoli vicino al gol: Molinaro sbagli l’intervento difensivo, Mertens va alla conclusione ma trova pronto Hart che salva il Toro

14′ Gol Napoli: diagonale offensiva di Insigne che raddoppia

13′ SOSTITUZIONE Toro: Iturbe entra al posto di Boyé

13′ Angolo per il Napoli che sfiora il raddoppio con Hamsik

11′ AMMONITO Albiol

11′ Occasionissima Toro: Falque al centro per Belotti che viene rimpallato dalla difesa napoletana. La palla finisce sui piedi di Boyé che conclude di poco a lato

8′ Anche in questo inizio di ripresa non cambia il copione della partita con il Napoli che spinge e il Toro che fa fatica a costruire

7′ AMMONITO Gustafson, appena entrato in campo

6′ Prima SOSTITUZIONE per il Toro: esce Marco Benassi, entra il giovane Gustafson

3′ Conclusione di Benassi dalla distanza, respinge Reina

1′ Ricomincia la partita, calcio d’inizio affidato al Toro

SECONDO TEMPO

SINTESI PRIMO TEMPO – Sopresa Baselli nel Toro che Mihajlovic schiera nella sfida contro il Napoli: il centrocampista è regolarmente in campo dal 1′ al fianco di Benassi, che sostituisce Acquah. Anche Sarri schiera la formazione annunciata, con Allan titolare che vince il ballottaggio con Zielinski. Una marea azzurra quella presente al Grande Torino: non solo il migliaio di tfosi presenti nel settore ospiti, ma anche il doppio a dividersi tra distinti e uno spicchio di Curva Primavera. In campo la partita inizia subito in discesa per i partenopei: la sblocca Callejon dopo soli sette minuti, bucando la difesa granata e mandando in delirio almeno metà dello stadio, dato che anche in tribuna, mescolati ai tifosi del Toro, ci sono tantissimi sostenitori azzurri. Non manca la reazione granata, anche se sono gli ospiti a sfiorare il raddoppio, ancora con Callejon al 18′. Se da una parte è Mertens in lizza per il titolo di capocannoniere, dall’altra Belotti, a secco da tre turni, cerca il gol che lo rilancerebbe in classifica. Qualche conclusione da fuori per il numero nove granata, la più insidiosa al 39′. Ogni volta che il Napoli si affaccia dalle parti di Hart c’è apprensione nella retroguardia granata, ma si va al riposo sull’1-0.

45’+1 Finisce qui il primo tempo: squadre negli spogliatoi sullo 0-1

45′ Inizia il minuto di recupero

44′ Bella idea di Belotti che serve Falque: il passaggio è però troppo lungo

42′ Sarà di un minuto il recupero del primo tempo

39′ Prova la conclusione Belotti ma chiude troppo e la palla termina fuori

37′ Bravo Carlao a ostacolare Mertens ma si alza la bandierina del fuorigioco e il Toro può rifiatare

36′ Boyé cerca Belotti in area ma viene anticipato da Koulibali

34′ Palombella di Benassi per Molinaro che non può arrivarci: rimessa dal fondo per Reina

32′ Assalto Napoli: questa volta è Mertens ad arrivare vicino al raddoppio ma è suo l’ultimo tocco e c’è la rimessa dal fondo per il Toro

30′ Provvidenziale l’intervento di Carlao su Hamsik che deve appoggiarsi a Insigne. Alta la conclusione dell’attaccante napoletano

28′ Conclusione dalla distanza di Allan, ribatte Carlao: angolo per il Napoli

26′ Prima vera azione manovrata del Toro: cross di Zappacosta dal fondo, ribatte Belotti ma la conclusione è debole, blocca Reina

25′ Boyé serve in corsa Belotti che ostacolato da Koulibali serve Falque. L’attaccante non controlla ma il Toro resta in attacco

22′ Primo tiro del Toro con Ljajic che ci prova ma conclude alto

21′ Ci prova Falque ma il suo cross è impreciso: nessun problema per Reina che blocca

19′ Altro rischio con Mertens: Rossettini se lo perde e l’attaccante partenopeo conclude di poco altro sopra la traversa

18′ Pericolo Toro: ancora Callejon alla conclusione, questa volta fuori di poco. Ma la difesa del Toro concede troppi spazi

17′ Ci prova adesso il Toro ma il Napoli copre bene e i granata non trovano spazi

15′ Boyé per Belotti, bello il cross ma Koulibali fa buona guardia e anticipa l’attaccante

14′ Il Napoli fa la partita, gestisce il gioco arrivando con facilità dalle parti di Hart. Il Toro continua a faticare a trovare soluzioni

11′ Non riesce a costruire il Toro che resta troppo schiacciato e rischia ancora con Allan che conquista l’angolo

10′ Ancora Mertens pericoloso, è bravo questa volta Rossettini a chiudere

8′ Fallo di Baselli su Mertens, ammonito il centrocampista granta

7′ L’azione del Gol: Mertens serve Callejon libero di tirare: da quella distanza l’attaccante non sbaglia e porta in vantaggio i partenopei

7′ Gol del Napoli con Callejon

5′ Calcio d’angolo Napoli: blocca Hart senza problemi

3′ Occasione Toro con Belotti, l’attaccante però non aggancia il pallone.

2′ Calcio d’angolo per il Napoli. Pallone sprecato da Ghoulam

1′ Inizia Torino-Napoli: sono i partenopei a battere il calcio di inizio

Primo tempo

Le squadre fanno ora il oro ingresso in campo

Torino-Napoli 0-5: il tabellino

Marcatori: pt. 7′ Callejon. st. 14′ Insigne, 26′ Mertens, 31′ Callejon, 33′ Zielinski

Ammoniti: pt 8′ Baselli; st. 7′ Gustafson, 11′ Albiol

Torino (4-2-3-1): Hart 5; Zappacosta 5.5, Rossettini 4.5, Carlao 4.5, Molinaro 5; Benassi 5 (st. 6′ Gustafson 5), Baselli 6 (st. 30 Obi sv); Falque 5.5, Ljajic 5, Boyé 5.5 (st. 13′ Iturbe 5); Belotti 5. A disp. Padelli, Cucchietti, De Silvestri, Avelar, Castan, Barreca, Lukic, Valdifiori, Iturbe, Maxi Lopez. All. Lombardo 5.

Napoli (4-3-3): Reina 6; Hysaj, 6.5 Albiol 6.5, Koulibaly 7, Ghoulam 6; Allan 7 (st. 17′ Zielinski 7), Jorginho 6.5, Hamsik 6 (st. 20′ Rog 6); Callejon 7.5 (st. 36 Milik sv), Mertens 7, Insigne 7. A disp. Rafael, Sepe, Maggio, Tonelli, Chiriches, Strinic, Diawara, Giaccherini, Pavoletti. All. Sarri 7.

Arbitro: Irrati di Pistoia (ass. Togni e Vuoto; add. Tagliavento e Di Bello; IV uomo Di Fiore)

 

Torino-Napoli: probabili formazioni e prepartita

Nel pomeriggio caldo, ma nuvoloso, di Torino, andrà oggi di scena Torino-Napoli, una gara che per i partenopei è importantissima, alla ricerca del secondo posto, e per i granata invece un altro test di prova in vista del prossimo anno, con il 4-2-3-1 ormai diventato il modulo base scelto da Mihajlovic. Si attende l’arrivo dei pullman delle due squadre per dare il via al riscaldamento allo stadio Grande Torino, il fischio d’inizio è previsto per le 15.00. Pochi sono i dubbi di Sarri, che è intenzionato a schierare l’undici tipo, mentre per Mihajlovic ci saranno diversi cambiamenti rispetto a chi è sceso in campo contro la Juventus nel derby.

Non ci saranno gli squalificati Moretti e Acquah, mentre Baselli, acciaccato finirà in panchina. La novità più sostanziale è che non sarà Castan, bensì Carlao a prendere il ruolo di difensore centrale a fianco a Rossettini, davanti a Joe Hart. Le due squadre stanno per scendere in campo per i consueto riscaldamento prepartita. In campo ora i portieri del Napoli e del Torino: fischi per Reina e compagni, con gli azzurri che vanno a riscaldarsi in corrispondenza del settore ospiti. Nutrita presenza di tifosi: non solo nel loro settore, ma anche nei distinti e in una parte della Primavera.

Quando mancano circa quaranta minuti all’inizio della partita, i giocatori del Napoli sono ora entrati in campo per il riscaldamento, seguiti da quelli del Torino. Entrambi gli allenatori stanno facendo svolgere ai propri calciatori degli esercizi con il pallone. In campo per il riscaldamento anche il quintetto arbitrale capitanato dal signor Irrati di Pistoia.

Quando mancano circa quindici minuti all’inizio della partita, i giocatori de Torino hanno ultimato i propri esercizi di riscaldamento e sono rientrati negli spogliatoi. Ancora in campo invece quelli del Napoli che stanno provando i calci di punizione.

Torino-Napoli: formazioni ufficiali

Una sola sorpresa per il Toro di Mihajlovic nell’undici che partirà titolare contro il Napoli: per Torino-Napoli il tecnico serbo ha scelto Baselli, in dubbio fino alla vigilia, e non Obi. Con lui Benassi sostituisce Acquah. Ecco le formazioni ufficiali:

Torino (4-2-3-1): Hart; Zappacosta, Rossettini, Carlao, Molinaro; Benassi, Baselli; Falque, Ljajic, Boyé; Belotti. A disp. Padelli, Cucchietti, De Silvestri, Avelar, Castan, Barreca, Lukic, Gustafson, Obi, Valdifiori, Iturbe, Maxi Lopez. All. Lombardo.

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. A disp. Rafael, Sepe, Maggio, Tonelli, Chiriches, Zielinski, Rog, Strinic, Diawara, Giaccherini, Pavoletti, Milik. All. Sarri.

Torino-Napoli: i precedenti del match

Torino-Napoli è alle porte e dopo le polemiche seguite alla partita di Champions, la memoria dei tifosi granata non può non tornare a quel Toro-Napoli del 2014. I granata vengono sconfitti 0-1 dai partenopei ma quel gol ancora urla vendetta. A siglarla, il solito Higuain scatenando l’ira dei tanti tifosi presenti all’Olimpico per un fallo su Glik non segnalato dall’arbitro. L’allora attaccante napoletano si invola verso la porta protetta da Padelli, sgomita con l’ex capitano granata che resta a terra. Un episodio che ancora brucia e che ha, di fatto, compromesso l’esito della partita della formazione di Ventura, incappata così nella quarta sconfitta consecutiva. L’anno seguente, stagione 2014/2015, l’1-0 si ribalta e ad esultare sono proprio i granata di Capitan Glik che, al 68’, insacca la sua sesta rete in campionato, vendicando la sconfitta della stagione precedente e soprattutto regalando al Toro di Ventura la sua prima vittoria contro il Napoli dopo quattro sconfitte consecutive. Un match importante anche per Basha che finalmente rivede il campo dopo l’infortunio che l’ha tenuto a lungo lontano dai terreni di gioco. Una vittoria che a Torino mancava dalla stagione 2008/2009, quando a siglare la rete del vantaggio e della vittoria granata fu Rolando Bianchi. L’ultima occasione di scontro tra Toro e Napoli, quella dello scorso campionato, sul terreno del Grande Torino, invece, è ancora appannaggio dei partenopei. Prima del fischio di inizio, i tanti sostenitori granata hanno potuto applaudire e vedere sfilare alcuni dei più importanti protagonisti del Toro dell’ultimo scudetto del 1976, poi spazio al campo. Ad aprire le marcature, ancora una volta, ci pensa Higuain che al ’12 porta in vantaggio gli ospiti. Callejon si aggiudica il gol del raddoppio mentre Bruno Peres, al ’66, riapre i giochi. Il Toro non riesce però ad agguantare il pareggio e il Napoli porta a casa il definitivo 1-2.

Torino-Napoli: l’arbitro del match

Precedente felice quello che lega Massimiliano Irrati alla sfida tra Torino e Napoli, almeno per il versante granata. Per il fischietto della sezione AIA di Pistoia, infatti, quella di domenica non sarà la prima sfida torinese tra granata e partenopei. Il primo marzo 2015, a tre giorni dal capolavoro di Bilbao, la squadra di Ventura trionfò sugli azzurri grazie ad un gol di capitan Glik, ben imbeccato da un corner di Farnerud e il direttore di gara fu proprio il classe ‘79 nativo di Firenze. Gioie che non si fermano a quel successo casalingo. Sempre nel corso di quella stagione il Toro espugnò il “Meazza” nerazzurro grazie ad un gol di Emiliano Moretti al 94’ e l’arbitro era ancora il fischietto toscano. Sfide contro le big che annoverano anche un pareggio casalingo contro la Roma per 1-1, ancora nel 2014-2015, e una sconfitta al “Grande Torino” contro l’Inter per effetto della rete di Kondogbia, nella passata stagione. In questo campionato, Irrati ha diretto il pareggio esterno a reti inviolate sul campo del Sassuolo. La direzione non lasciò particolari dubbi da moviola, ma evidenziò poca lucidità, da parte dell’esperto arbitro toscano, nel gestire alcune fasi della sfida. Nel 2015-2016 diresse, oltre alla già citata sconfitta contro l’Inter, il successo casalingo sul Frosinone per 4-2 e il pareggio esterno sul campo del Verona (2-2, il finale). Un punto per squadra anche nella sfida contro il Cagliari del campionato 2014-2015, quando all’Olimpico terminò 1-1. La stagione precedente, il fischietto fiorentino arbitrò la vittoria per 2-0 sul campo dell’Udinese e la sconfitta interna contro il Bologna. Primi precedenti che risalgono all’annata dell’ultima promozione: Torino-Cittadella 1-1 e Albinoleffe-Torino 0-0, gara, quest’ultima, che costò il primo posto finale ai granata. Il bilancio del Torino con Irrati è positivo: quattro vittorie, sei pareggi e due sconfitte.

Torino-Napoli Streaming: dove vederla

Torino-Sampdoria sarà trasmessa a partire dalle ore 15.00 in diretta satellitare su Sky Supercalcio HD, Sky Calcio 1, canale 251 e in streaming su SkyGo.


343 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Frank
Frank
4 anni fa

Gara allucinante. Oggi, come all’andata, contro una squadra di solisti che con triangolazioni e cambi di fronte arriva in porta in due secondi c’è stata la sintesi di quello che è questa squadra a centrocampo e soprattutto in difesa. Un’accozzaglia di scarti e gente rotta, comprata perchè non costava nulla,… Leggi il resto »

Hic sunt leones (Io del 1961)
Hic sunt leones (Io del 1961)
4 anni fa
Reply to  Frank

Bravo!!!!!! Tutto vero!

claudio55
claudio55
4 anni fa

Questa partita, insieme a quella dell’andata rappresenta il punto più basso degli ultimi anni da parte di una conduzione tecnica incapace. Una squadra che non ha ancora trovato uno schema di gioco, messa in campo malissimo e che si fa infilare in velocità senza opporre la minima resistenza. E questo… Leggi il resto »

Giancarlo (Gianky1969)
Giancarlo (Gianky1969)
4 anni fa
Reply to  claudio55

Carlao, Rossettini, Molinaro, Gustafson, Benassi&Iturbe…. non meritano questa maglia, giusto per parlare di quelli che hanno giocato. Se Maximerdovic e Valdifiori da noi passano per salvatori della patria e a Napoli fanno più tribuna che panchina, ci sono due categorie di differenza e non solo una. La medesima differenza che… Leggi il resto »

Giancarlo (Gianky1969)
Giancarlo (Gianky1969)
4 anni fa
Reply to  claudio55

“A pochi giorni da Superga” per dare un penoso rafforzativo un tuo parere, ma non ti vergogni?
Al Derby hai chiamato in causa Superga? Manda il link, va….

Massimo (max63)
Massimo (max63)
4 anni fa
Reply to  claudio55

Fatti furbo

claudio sala
claudio sala
4 anni fa

Caro isterico pure tu mi hai fatto vergognare come il tuo predecessore. D’altra parte se devi far fare vetrina ad alcuni giocatori, questo può accadere contro chi ha ancora un obiettivo, ma l’atteggiamento resta ingiustificabile. Ora avanti con questionisui cambi, le formazioni, i moduli, quando questi sono i giocatori, soprattutto… Leggi il resto »

Torino-Napoli: la moviola in diretta live

Sarri: “Gli obiettivi del Napoli hanno fatto la differenza. Superga? Tappa obbligata”