Verona-Torino, Serie A 2017-2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Dopo il derby, una partita sicuramente più abbordabile. Ma non per questo meno insidiosa: si giocherà quest’oggi Verona-Torino, con il Toro di Mazzarri che vuole assolutamente ritrovare la vittoria e approfittare della crisi di risultati dei veneti. Ecco la diretta di Verona-Torino.

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA DI VERONA-TORINO

Verona-Torino 1-1: il tabellino

Marcatori: pt 12′ Valoti; st 4′ Niang

Ammoniti: pt 29′ Petkovic, Burdisso, 39′ Ferrari, 44′ Romulo

Recupero: pt 1′; st 3′

Verona (4-4-2): Nicolas 6; Ferrari 6, Caracciolo 6, Vukovic 7, Fares 6; Romulo 5.5 (st 13′ Matos 6), Valoti 7.5, Verde 6 (st 21′ Zuculuni 6), Calvano 5 (st 31′ Fossati sv); Petkovic 6, Kean 6. A disposizione: Silvestri, Coppola, Boldor, Felicioli, Souprayen, Bearzotti, Aarons, Laner, Lee. Allenatore: Pecchia 7.

Torino (4-3-3): Sirigu 6; De Silvestri 6, Nkoulou 6, Burdisso 5.5, Ansaldi 5; Acquah 5.5 (st 25′ Ljajic 5.5), Rincon 5, Obi 6 (st 33′ Baselli sv); Falque 6 (st 38′ Berenguer sv), Belotti 6, Niang 6.5. A disposizione: Milinkovic-Savic, Ichazo, Barreca, Moretti, Lyanco, Valdifiori. Allenatore: Mazzarri 5.

Arbitro: Massa di Imperia (ass. Schenone e Paganessi; IV uomo Fourneanu; Var Tagliavento – Sala)

Verona-Torino: diretta live

FINISCE LA PARTITA! Clamorosa sconfitta per il Toro, che nel secondo tempo pareggia, va all’attacco, ma si fa incredibilmente recuperare dagli scaligeri, che acquistano tre punti fondamentali per la salvezza

48′ Mancano pochi secondi al termine della gara. Il Torino va verso una clamorosa sconfitta

46′ Rischio enorme per il Toro! Petkovic scavalca N’Koulou, esce Sirigu che chiude lo specchio ma l’attaccante supera pure lui. Quindi recupera il difensore e manda in angolo

46′ Colpo di testa velenoso di Berenguer: para Nicolas

RECUPERO di 3′

43′ Altro angolo per i granata, dopo un cross di Belotti: tutto il Toro si riversa in avanti

42′ Occasione per il Toro: prima Ljajic allarga per Berenguer che tira debolmente, poi proprio il 10 ma la conclusione viene respinta di testa. Quindi, corner

38′ SOSTTUZIONE tra i granata: Berenguer al posto di Falque

38′ Per il Torino, la rete subita è stata come un coltello. I granata sono storditi

33′ SOSTITUZIONE nel Torino: Baselli entra per Obi

33′ Difesa davvero distratta nel Toro: tiro di Petkovic, respinge Sirigu verso destra e Valoti, tutto solo, ribatte a rete. Non marcato l’attaccante del Verona, con grandi colpe da parte di De Silvestri e non solo

32′ GOL del Verona: di nuovo Valoti

31′ SOSTITUZIONE nel Verona: Fossati per Calvano

31′ Altra occasione per Belotti! Colpo di testa però senza esito, dopo un buon cross da sinistra. È assedio Toro

29′ Altra variante tattica per il Torino: è più un 4-2-4, con Niang e Belotti punte centrali e Ljajic a sinistra ma libero di accentrarsi

26′ Il Torino passa al 4-2-3-1

25′ SOSTITUZIONE anche nel Torino: finalmente torna in campo Ljajic, il 10 entra al posto di Acquah

21′ SOSTITUZIONE nel Verona: la seconda, Zuculini sostituisce Verde

20′ Ancora in crescita il Toro: Bene Falque da sinistra, quindi cross basso per Belotti che tira ma spara troppo alto

18′ Occasionissima per N’Koulou! Serie di sponde in area, poi arriva al tiro con il sinistro il difensore: palla altissima

17′ Guadagna una punizione dalla trequarti Falque. Il Torino ora deve spingere

15′ Vicino al gol il Toro! Azione insistita dei granata, poi tiro di Belotti deviato da un difensore del Verona. Angolo, senza però nulla di fatto

13′ SOSTITUZIONE nel Verona: entra Matos per Romulo

11′ Bella conclusione di Obi di destro, su suggerimento di Niang. Palla fuori

7′ Colpo di testa di Burdisso da angolo: palla fuori. Il Toro dopo il gol sta acquisendo molto coraggio

7′ Bel contropiede, caparbio, avviato da Obi. Ma sbaglia poi il centrocampista un passaggio per Belotti: corner

4′ Grande contropiede del Torino! Belotti a centrocampo serve benissimo Iago, quindi palla a Niang che dentro l’area non può fallire!

4′ GOOOOOOL DEL TORO!!!! NIANG!!!!!!!

3′ Grande colpo di reni di Sirigu su Petkovic! Tiro potente del numero 70 scaligeri, palla verso l’incrocio deviata in corner dal portiere

1′ Ricominciata la partita! Batte il Verona

SECONDO TEMPO

FINISCE IL PRIMO TEMPO – Brutta gara per il Torino di Mazzarri, mai pericoloso davanti alla porta di Nicolas. Il Verona, ordinato, gestisce bene la gara e passa in vantaggio con Valoti. Mazzarri deve ridisegnare la squadra

RECUPERO di 1′

45′ Non riesce la punizione al Torino: ancora una volta, palla sul fondo

44′ AMMONIZIONE anche per Romulo che affossa Belotti

42′ Cross di De Silvestri da destra per la testa di Falque: conclusione facilmente parata da Nicolas

41′ Quanti sbagli per il Toro in fase di impostazione

39′ AMMONIZIONE per Ferrari: fallo su Belotti e punizione interessante per il Toro vicino all’area

34′ Brutta la punizione di Falque: palla che sbatte sulla barriera. In seguito, Niang salta ma sbatte su Nicolas. Fallo in attacco

33′ Punizione dal limite dell’area per il Torino: Falque e Ansaldi in battuta

31′ Si rialza Rincon, sembra in grado di proseguire: precauzionalmente, Mazzarri manda a scaldare Valdifiori e Baselli

30′ Resta ancora a terra Rincon: il fallo è più duro del previsto. Entrano i medici in campo

29′ AMMONIZIONE per Petkovic, fallo a centrocampo in ritardo su Rincon

27′ Ora è il Torino a guadagnare una punizione dalla trequarti: poi corner

24′ Altra punizione dalla trequarti per il Verona, ma senza successo

23′ Cross da sinsitra di Obi, da posizione arretrata: arriva Niang di testa, tutto solo, ma la conclusione lascia a desiderare

22′ Punizione dalla trequarti per il Verona: nulla di fatto. Ma la reazione del Torino tarda ad arrivare

19′ Sponda di Belotti per l’inserimento di Niang: non ci arriva il senegalese

16′ Il Toro fatica a reagire. Palla che staziona a centrocampo

14′ Tiro di Niang, palla fuori

12′ L’azione del gol: corner da sinistra, sponda di Caracciolo per Valoti che da posizione regolare ribatte in rete. Male la difesa granata

12′ GOL del Verona: segna Valoti da sviluppo da corner

12′ Altra azione offensiva per il Verona: serie di finte di Kean, poi corner

10′ Sbaglia un contrppiede Acquah: poteva essere un’azione molto interessante per il Toro, che oggi gioca in maglia bianca

7′ Più Verona che Toro in questo momento: gli scaligeri pressano i granata, che faticano a ripartire

6′ Angolo per il Veroa: respinge Niang, nuovo corner

3′ Falque dalla trequarti cerca in area Belotti, l’attaccante non riesce però ad arrivare sul pallone che termina sul fondo

1′ Calcio d’inizio battuto dal Toro

Primo tempo

 

Verona-Torino: il prepartita

Fa freddo al nord ovest, mentre a Verona il clima è diverso. Ma il Torino deve infuocarlo, a prescindere: c’è bisogno di vincere, di tre punti per cancellare la rabbia per la sconfitta nel derby e per continuare a marciare in cerca della qualificazione in Europa League. Mancano poco meno di due ore all’inizio del match, e ancora si attendono i pullman delle due squadre per il consueto riscaldamento pregara e il giro di ricognizione. Intanto, le ultime indiscrezioni parlano di un Toro che tornerà a schierare il tridente, con Falque e Niang a supporto di Belotti e con Ansaldi a sinistra, al posto dell’infortunato Molinaro. A centrocampo, invece, ballottaggio Baselli-Acquah. Il Verona infine dovrebbe puntare sul 4-4-2, con Petkovic e l’ex granata Kean in avanti, a cercare di scardinare la retroguardia granata.

Intorno alle 14.10 sono state comunicate le formazioni ufficiali delle due squadre: Mazzarri ha preferito Acquah a Baselli a centrocampo. Nel frattempo i giocatori delle due squadre sono entrati sul terreno di gioco per la consueta mini ricognizione prepartita.

Quando mancano circa quaranta minuti all’inizio di Verona-Torino i giocatori delle due squadre hanno cominciato i propri esercizi di riscaldamento: i primi a mettere piede sul prato del Bentegodi sono stati, come sempre, i portieri. Qualche minuto dopo anche i vari giocatori di movimento hanno iniziato i propri esercizi.

Terminati i consueti esercizi di riscaldamento i giocatori delle due squadre sono ora tornati negli spogliatoi. Fra poco più di dieci minuti inizierà Verona-Torino.

 

Verona-Torino: l’arbitro del match

Da Bologna a Verona: oltre un girone dopo le strade dell’arbitro Massa e del Toro tornano ad incrociarsi. Allora era il debutto del Var nel campionato italiano e, forse per inesperienza, il fischietto danneggiò gravemente i granata in occasione della rete di Berenguer. Una rete valida annullata e sulla quale il Var non potè far nulla, per un motivo: il fischio precipitoso dell’arbitro, su segnalazione del guardalinee, non diede la possibilità di far entrare in funzione il Var stesso. E così il Toro pareggiò quella sfida. Prima di questa stagione, Massa aveva diretto altre sedici volte i granata (con Verona si arriverà a diciotto). Nella stagione 2016/2017, la prima di Mihajlovic, il fischietto aveva diretto Inter-Torino, non vedendo e non assegnando un calcio di rigore per fallo su Maxi Lopez, e Torino-Sampdoria, terminata 1-1 (era il 29 aprile del 2017), senza clamorosi errori. Andando a ritroso torniamo all’ultima di Ventura sulla panchina granata. Massa ha diretto Torino-Lazio, terminata 1-1. Due rigori, uno sbagliato da Immobile, uno realizzato da . Dal possibile 2-0 all’1-1. Da segnalare anche altre gare delle stagioni precedenti: il 2-1 in favore del Napoli della stagione 2014/2015, quando Massa non vide due rigori in favore del Toro. L’errore più clamoroso, insieme a quello di Bologna dell’agosto scorso, resta quello in occasione di di Torino-Milan 2-2 del 2013. Larrondo, dolorante a terra per la frattura al piede e il gioco che prosegue per due minuti, fino a quando il Milan non si procurò un rigore. Meglio, nella stagione del ritorno in A, tra Massa e il Toro. Il 5-1 sul campo dell’Atalanta, la sfida di San Siro contro l’Inter che vide la doppietta di Riccardo Meggiorini. In B Massa aveva diretto la sfida di Marassi vinta 2-1 dai granata, nell’anno della promozione e in Coppa Italia il 2-2 sul campo del Siena, nella stagione 2010-2011, che due anni dopo costò un punto di penalizzazione ai granata per il coinvolgimento di Pellicori nel caso calcioscommesse. Il bilancio con Massa è di otto vittorie, sei pareggi e tre sconfitte.

Verona-Torino: le parole di Mazzarri

A presentare la sfida contro il Verona, come di consueto, è il tecnico del Toro Walter Mazzarri: “Abbiamo fatto una buona partita contro la Juve. A noi brucia per aver perso, ma noi dobbiamo lavorare sulla prestazione. Avremmo dovuto essere più pragmatici. C’è sempre da considerare anche la fame degli avversari”. “Domani sarà la settima partita, la strada è quella di dire che dalla partita precedente bisogna togliere tutto ciò che c’è di negativo e considerare la gara come una finale. La classifica? Ci sono squadre che se le incontri in certo momento è una cosa, se le incontri in un altro è un’altra cosa. Il Verona ha fatto buoni risultati e a volte a perso senza meritarlo. Ho cercato in tutti i modi di farlo capire ai giocatori, domani andiamo lì e vediamo cosa saremmo stati capaci di fare”. Ancora sul derby: “Abbiamo patito tutti il derby, eravamo arrabbiati e ci è dispiaciuto.”Quando si è capito che la strada col palleggio non dava frutti, avremmo dovuto fare qualcosa di diverso. Se una squadra crede nel proprio allenatore parte un processo di adattamento. Credo che se avessimo giocato questa partita fra dodici, magari avrebbero fatto certe scelte in modo diverso. Domenica affrontavamo non solo una partita come il derby ma una partita che equivale a una di Champions. Se guardiamo il gioco tre palle pulite le abbiamo avute e non sono state poche confrontando queste statistiche. Ora guardiamo avanti, ho lavorato in settimana affinché la mente fosse proiettata verso Verona. L’unica cosa che dobbiamo fare è correggere gli errori della partita precedente. Andiamo a Verona convinti di fare un’ottima gara. Belotti? Sta bene”. Sulla gara di domani e sul tridente: “Niang? Dei singoli faccio fatica a parlare. Per le doti fisiche può fare molto di più. La formazione la vedrete domani. Cerco di dare vantaggi alla mia squadra”. Su Ljajic: “I ragazzi che allenano devono incarnare lo spirito dell’allenatore, giocare sempre nelle due fasi in un certo modo. Ci sono alcuni che lo capiscono prima, altri che lo capiscono dopo. Credo che Adem abbia capito quello che voglio. Se capisce quello che voglio può farlo meglio degli altri, può incarnare questi valori meglio di tutti. Non ho nessuna preclusione nei suoi confronti”. “Barreca sta bene, ha fatto dei progressi, non avrebbe i novanta minuti nelle gambe se dovesse giocare dal primo minuto. Quando qualcuno si fa male, qualcuno che sta giocando con continuità, sta a chi gioca meno dimostrare qualcosa, e non vale solo per Barreca ma per tutti”. Su Bonifazi: “Il dottore sta valutando, non era il caso di rischiare nulla, Mi spiace per lui, che era stato convocato anche in Nazionale”. “Testa, gambe, carica nervosa: questo serve, oltre all’organizzazione. Questi sono i miei principi, domani dobbiamo fare questo tipo di partita. Bisogna andar lì tenendo presente questi aspetti. Io sono il garante dei tifosi perché con me la squadra deve fare il massimo. Sono il primo a togliere un giocatore se vedo che non interpreta al massimo tutto questo”. “A Verona? Di quello stadio mi ricordo con il Napoli (contro il Chievo) che perdemmo una partita brutta, assurda, ci allontanò dalla lotta per lo scudetto. Non sono per la cabala, so come è andata nel girone di andata, ma dobbiamo pensare a domani, dobbiamo crescere, dobbiamo non sbagliare quello che abbiamo sbagliato contro la Juventus. Poi il risultato è figlio anche di episodi, noi dobbiamo andare dritto per la nostra strada”.

Verona-Torino: formazioni ufficiali

VERONA (4-4-2): Nicolas; Ferrari, Caracciolo, Vukovic, Fares; Romulo, Valoti, Verde, Calvano; Petkovic, Kean. A disposizione: Silvestri, Coppola, Boldor, Fossati, Felicioli, Souprayen, Zuculini, Bearzotti, Aarons, Laner, Lee, Matos. Allenatore: Pecchia.

TORINO (4-3-3): Sirigu; De Silvestri, Nkoulou, Burdisso, Ansaldi; Acquah, Rincon, Obi; Falque, Belotti, Niang. A disposizione: Milinkovic-Savic, Ichazo, Barreca, Moretti, Lyanco, Baselli, Valdifiori, Ljajic, Berenguer. Allenatore: Mazzarri.

Verona-Torino, diretta streaming: dove vederla

La partita Verona-Torino sarà tramessa in diretta su Sky Calcio 3hd (canale 253), in streaming su SkyGo e in diretta web su Toro.it.


525 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Hic Sunt Leones 61
Hic Sunt Leones 61
4 anni fa

boicottare tutto, dallo smettere di scrivere qui a nom andare allo stadio, non considerarli proprio più
Giocatori che straguadagnano e non si jmpegnano, società ridotta al minimo comune multiplo….
Penosi nella gestione e in campo. Non meritano o più il mio tempo.

Giankjc (Giancarlo)
Giankjc (Giancarlo)
4 anni fa

Ma l’opinione di testadighisa, rispetto al valore della Sig.ra Rosa, è onesto o spintaneo? Pre-allertato a novembre, incaricato a capodanno, dopo 7 partite può dire: “ho sbagliato a dichiarare che la Rosa era adeguata e addirittura da sfoltire, anziché da integrare” Almeno salva un pezzo di faccia perché, altrimenti, è… Leggi il resto »

Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
Vanni(CAIROVATTENE IN BELIZE)
4 anni fa

Mandrogno per vincere le partite bisogna sempre farne uno in più degli altri. Noi con piedidighisa ne facciamo quasi sempre uno meno degli altri.

Mandrognosenzaportafoglio
Mandrognosenzaportafoglio
4 anni fa

Assolutamente d’accordo Vanni, ma bisogna “fare e disfare” con la farina che si ha nel proprio sacco. E questa “farina” l’ha portata e voluta il serbo, dunque che Mazzarri (che non difendo assolutamente, giocatori compresi) si dia da fare e riconsideri scelte e modulo senza commettere gli stessi errori di… Leggi il resto »

claudio sala
claudio sala
4 anni fa

E ti sbagli pure qui perché Mazzarri ha detto a chiare note che la rosa era anche troppo ampia, tanto è vero che ne sono stati accompagnati 3 all’uscita, senza alcun nuovo inserimento nonostante fosse noto come servisse almeno e dico almeno un centrocampista, una punta centrale e almeno un… Leggi il resto »

Mandrognosenzaportafoglio
Mandrognosenzaportafoglio
4 anni fa
Reply to  claudio sala

Queste sono scelte del nuovo allenatore, sulle quali mi sono espresso sin troppo “nettamente” (specialmente sulla cessione di Boyè). In quanto ai nuovi “inserimenti”, la tua “memoria da elefante” ti difetta alla grande, se non rammenti tutti i precedent “mercati invernali di riparazione” di Bracciamozze & c. Cosa credevi, che… Leggi il resto »

claudio sala
claudio sala
4 anni fa
Reply to  claudio sala

No mi aspettavo invece che il nuovo mister competente, preparato, organizzato come dici tu (a proposito oggi ottima gara, gioco organizzato e movimenti senza palla e soprattutto tanti tiri in porta) a chiare note quello che mancava. Invece guarda il caso si è dimostrato aziendalista come il precedente, con 500.000… Leggi il resto »

Mandrognosenzaportafoglio
Mandrognosenzaportafoglio
4 anni fa
Reply to  claudio sala

Se l’asino serbo ha avuto un anno e mezzo, qui siamo in fase pre-nascita…!!!

Verona-Torino: la moviola in diretta live

Le pagelle di Verona-Torino: Ansaldi in difesa delude, convince solo Niang