4 maggio 2020 senza celebrazioni a Superga per il Grande Torino

Superga, parla l’Assessore Ricca: “Nessuna celebrazione il 4 maggio”

di Giulia Abbate - 28 Aprile 2020

Niente celebrazioni per il 4 maggio a Superga: “Per onorare il Grande Torino siamo disposti ad una commemorazione online”

Non sarà un 4 maggio come tutti gli altri per i tifosi del Torino: niente Superga, niente celebrazioni commemorative per gli Invincibili del Grande Torino, niente lettura dei Nomi da parte del capitano Andrea Belotti. Una giornata di ricordo, per quello indubbiamente non verrà meno, ma dai toni decisamente smorzati vista l’emergenza sanitaria in corso. E’ questo quanto ha confermato questa mattina l’Assessore regionale allo Sport Fabrizio Ricca: “Non ci sarà nessuna celebrazione il 4 maggio. Non si possono fare assembramenti, questo divieto rimarrà anche nella fase due. E quindi, come non si farà nulla per la Festa del lavoratori il primo maggio, non faremo nulla nemmeno il 4. Al massimo, si potrà mettere a punto una celebrazione simbolica in tre, quattro persone anche se non compete alla Regione organizzare: per onorare il Grande Torino, siamo disponibili a partecipare a una commemorazione online

Superga, le iniziative per commemorare il Grande Torino

Questo certamente non impedirà, come detto, ai tifosi di ricordare Capitan Valentino e i suoi Invincibili compagni. E proprio in quest’ottica si inseriscono le iniziative emerse e proposte negli ultimi giorni. E quella che sembra aver avuto più risonanza è stata lancia da chi il 4 maggio l’ha sempre commemorato scrivendoci anche una canzone: i Sensounico.

Insieme a numerosi Toro Club e da molti tifosi ed ex granata come Jimmy Fontana, Cravero e Bonesso ma anche da Clara Mondonico, la figlia dell’indimenticabile Mondo (qui l’appello dei protagonisti), i Sensounico hanno voluto lanciare un vero e proprio flashmob per colorare di granata i balconi delle città. Non si potrà andare Superga, è vero: e allora per ricordare il Grande Torino quest’anno basterà una bandiera, una maglia, un fazzoletto o qualsiasi cosa di tinta granata. E in sottofondo, alle 17, “Quel giorno di Pioggia”.

3 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Ultrà
Ultrà
6 mesi fa

Dai Redazione, vediamo se Toro.it finisce sulla Bestia…ci sta il Capitano che va a pregare dalla D’Urso…ci sta un soldato che dice un’ovvietà (no assembramenti) dopo 2 mesi di quarantena e un mese che si parla di Superga…

gpt71
gpt71
6 mesi fa

La cosa giusta sarebbe Belotti come capitano del Toro da solo a leggere i nomi e deporre un mazzobdi fiori sotto la lapide..

Ultrà
Ultrà
6 mesi fa

Redazione, capisco che stiate in astinenza di commenti e quindi di click…ma il leghista Ricca non ha detto che non si possono leggere i nomi degli Invincibili…