Coppa d’Africa, sconfitta indolore per Aina e la Nigeria contro il Madagascar

di Giulia Abbate - 1 Luglio 2019

Il Madagascar passa per 2-0 contro la Nigeria già qualificata agli ottavi di finale: Ola Aina parte titolare ma la prestazione non è impeccabile

Parte ancora titolare Ola Aina in Coppa d’Africa ma questa volta alla Nigeria la partita in programma contro il Madagascar non regala belle sorprese. Le Aquile, infatti, si devono arrendere per 2-0 agli Scorpioni che dopo il vantaggio siglato nel primo tempo da Nomenjanahary, raddoppiano nella ripresa con Andriamatsinoro chiudendo definitivamente i giochi. La Nigeria, dal canto suo, non riesce a ripetere le prestazioni che l’avevano condotta al primo posto nel Girone B e deve cedere lo scettro proprio al Madagascar che la scavalca in classifica portandosi a quota 7 punti.

Ola Aina, prestazione sottotono ma gli ottavi non sono in discussione

Una prestazione non brillante, dunque, per la Nigeria e anche per lo stesso Ola Aina che, questa volta, non riesce a ripagare al meglio la fiducia del ct Rohr che lo manda nuovamente in campo da titolare. Qualche disattenzione di troppo in fase difensiva per il granata che al contrario si mette in mostra, almeno in parte, in quella offensiva. E’ proprio Aina, infatti, a servire almeno in due occasioni, gli spunti per la reazione dei propri compagni del reparto avanzato che, tuttavia, non riescono ad approfittarne.

Un peccato per la Nigeria che aveva l’occasione di chiudere a punteggio pieno il Girone B di Coppa d’Africa ma che, nello stesso tempo, non ha compromesso la qualificazione agli ottavi di finale. Come avevamo già raccontato, infatti, il passaggio del turno era già stato matematicamente raggiunto con la vittoria sulla Guinea e contro il Madagascar restava da decidere se la Nigeria sarebbe passata per prima o per seconda. La sconfitta nell’ultima partita, dunque, non compromette il cammino delle Aquile che si qualificano agli ottavi di finale come seconda: per Aina il percorso in Coppa d’Africa non è ancora concluso.