Il CIES ha indicato Ansaldi come MVP del Torino per questa prima metà del 2019/2020. Ma lo studio cita anche Nkoulou, Bremer, Verdi, Baselli e Belotti

Corre, sbaglia poco, segna ed è decisivo: Cristian Ansaldi è il giocatore che in questa stagione ha avuto il più grande impatto sui risultati del Torino. Lo afferma uno studio del CIES (il centro internazionale per gli studi sportivi), che ha nominato il giocatore con i valori migliori – raccolti tra il 1° luglio e il 10 dicembre 2019 – per ciascuna squadra dei cinque campionati top d’Europa, considerando esclusivamente gli atleti che hanno giocato almeno nove partite nelle rispettive leghe completandone sei. Sulla base dei dati Opta, l’osservatorio ha elaborato un algoritmo in grado di indicare l’MVP (Most Valuable Player) di ogni club. E il 15 argentino, appunto, si è assicurato questo titolo.

Torino, non solo Ansaldi: lo studio del CIES

Oltre ai numeri “alla Messi” delle ultime due giornate, Ansaldi ha messo in saccoccia già 5 gol e 5 assist, tra campionato ed Europa League. Non male, per un esterno costretto a disimpegnarsi ai mille all’ora sia in fase difensiva che offensiva.

L’analisi del CIES, però, non si è fermata qui. E’ possibile trovare infatti i giocatori che si sono distinti in ciascuno dei sei indicatori (o aree di gioco) individuati, che combinano produttività ed efficienza di ogni azione.

I migliori del Toro per ogni area di gioco

Per ciò che riguarda il Torino, Nkoulou è il migliore nella categoria Rigour, dedicata ai calciatori che, in fase difensiva, “sono in grado di anticipare gli avversari grazie alla loro forza nei duelli” (fonte: CIES, How to evaluate player performance?, 2017). Bremer, invece, in quella del Recovery. E’ in grado cioè di ridurre al minimo le occasioni degli avversari grazie agli intercetti e agli anticipi.

Per la Distribution – giocatori dotati di una particolare abilità nel far girare la palla – il Centro ha incoronato Baselli, mentre Verdi si è distinto sia per Take On (“Misura l’abilità dei calciatori nello sfidare con successo gli avversari”) che per Chance Creation, ovvero l’abilità di mettere i compagni in una posizione favorevole per il tiro.

Belotti, infine, ha i dati migliori nello Shooting. Calcia spesso con successo in porta: e i 13 gol stagionali sono lì a dimostrarlo.

TAG:
home

ultimo aggiornamento: 19-12-2019


2 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
vecchiamaniera
4 anni fa

Numeri alla Messi..vabbeh..

Ultrà
4 anni fa

chi vince per mancanza di cogl!on! …?

Belotti pronto a tornare titolare, ma chi resta fuori?

Torino, cena di Natale blindata e segreta: è l’effetto contestazione