Marco Benassi lascia l’Under 21 e si aggrega alla Nazionale maggiore: Ventura lo ha chiamato al posto dell’infortunato Montolivo

Giampiero Ventura ha deciso di convocare in Nazionale Marco Benassi. Manca ancora l’ufficialità, ma il centrocampista del Toro è pronto a rispondere alla chiamata del ct Azzurro al posto di Riccardo Montolivo che, a causa dell’infortunio patito nel primo tempo della partita contro la Spagna, è stato costretto a lasciare il ritiro dell’Italia.

Benassi lascerà quindi il ritiro dell’Under 21 (con cui stava preparando la partita contro la Lituania) e raggiungerà Belotti e compagni per preparare la partita di domenica contro la Macedonia: match sempre valido per le qualificazioni al Mondiale 2018. Il centrocampista era già stato convocato nella nazionale maggiore da Conte nel gruppo dei preconvocati per l’Europeo in Francia ma non aveva avuto modo di fare il proprio esordio in Azzurro. Un’opportunità che potrebbe ora avere a Skopje.

Montolivo sarà il secondo calciatore a lasciare il ritiro della Nazionale quest’oggi, anche se i motivi della sua esclusione sono totalmente differenti da quelli che hanno portato Ventura e la Figc ad allontanare dal gruppo Azzurro Graziano Pellè: il centrocampista del Milan è costretto al forfait da un infortunio mentre l’attaccante è tornato al Shandong Luneng per motivi disciplinari.

*** AGGIORNAMENTO ***

Ora è ufficiale, Marco Benassi è stato convocato da Ventura nella Nazionale maggiore.


59 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
mas63simo
mas63simo
5 anni fa

Sinceramente della nazionale frega veramente poco , quindi visto che i giocatori decenti che abbiamo sono veramente pochi ci manca ancora che si facciano male per poi non averli per tutta la stagione vedi Montolivo . Provate a pensare se succedesse a Belotti che fine facciamo. Per noi sono troppo… Leggi il resto »

Lovi
Lovi
5 anni fa

Benassi in nazionale fa parte di un accordo precedente tra il gatto e la volpe. Do ut des.

may
may
5 anni fa

A me non dispiace che i giocatori del Toro vadano a giocare in nazionale, anzi, significa che hanno fatto partite buone con noi. Mi dispiace che dopo questo step i loro procuratori e di riflesso loro stessi vogliano spesso andare a fallire ben pagati “nel calcio che conta”. Ce ne… Leggi il resto »

Gazzi avverte il Palermo: “Il Toro è una squadra che non molla mai”

Beretta, rinnovato l’accordo: sarà sponsor del Toro per tutta la stagione