Cairo, dopo la partita contro la Lazio che ha sancito l’aritmetica salvezza del Torino: “Lavoreremo con Vagnati”

Mai più stagioni così: è il messaggio principale che ha lanciato Urbano Cairo, dopo lo 0-0 contro la Lazio che ha permesso al Torino di conquistare l’aritmetica salvezza, ma non è l’unico. Ce n’è anche un altro, molto importante, che il presidente granata ha chiaramente espresso: Davide Vagnati sarà il dt anche nella prossima stagione e avrà il compito di ricostruire la squadra che dovrà tornare a lottare per obiettivi ben più importanti della salvezza.

Cairo, Vagnati e il nodo allenatore

“Lavoreremo con Vagnati per evitare un altro campionato così” è la frase che un paio di volte ha ripetuto Cairo a fine partita. La prima decisione che il presidente dovrà prendere insieme a Vagnati è quella riguardante l’allenatore: il contratto di Davide Nicola scadrà il 30 giugno e la clausola del rinnovo automatico non si attiverà (anche vincendo contro il Benevento il tecnico non raggiungerà la media di 1,5 punti a partita). Nei prossimi giorni è previsto un vertice a tre proprio fra Cairo, Vagnati e Nicola dove verrà presa la decisione finale riguardo al futuro del tecnico ma sullo sfondo c’è l’ombra di Ivan Juric che inizia a palesarsi.

Contratto di Belotti: o rinnovo o addio

L’altra questione che Cairo e Vagnati dovranno risolvere in fretta è quella riguardante il contratto di Andrea Belotti. “Ha ancora un anno di contratto, vedremo anche lui cosa vuole fare” ha spiegato il presidente granata. E se il Gallo dovesse decidere di non rinnovare la cessione in estate, dopo l’Europeo, sarebbe inevitabile per non perderlo a parametro zero dodici mesi dopo. Una volta risolti i casi Nicola e Belotti, ci sarà poi da rifondare la squadra e questa volta il dt non potrà sbagliare il mercato estivo come accaduto un anno fa.

Davide Vagnati e Urbano Cairo
Davide Vagnati e Urbano Cairo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 19-05-2021


44 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Francesco 71 (rondinella)
Francesco 71 (rondinella)
5 mesi fa

Solo l’ultima conferma, di una lunghissima serie, che finché c’è cairo non c’è speranza.

odix77
odix77
5 mesi fa

quindi riassumendo : rodriguez flop, linetty flop , bonazzoli diciamo flop , i giovani azzardi voivoda mezzo flop gojak diciamo non pervenuto .. ora se escludiamo gli ultimi due che ci stanno anche, uno ci prova, non ne ha azzeccato uno … certo giampaolo ci ha anche messo del suo… Leggi il resto »

maximedv
maximedv
5 mesi fa

Vabbè, c’erano dubbi? Dove lo trova un altro Yes Man da pagare quattro soldi? Uno valido ed affermato non verrebbe mai. Non ci sono altre soluzioni che costringere sta persona a levarsi di torno, cosa quasi impossibile

Immobile: “Cairo mi ha offeso, da lui gravi accuse, non posso sorvolare”

Tare sullo scontro Cairo-Immobile: “Ciro è un uomo vero, incarna il valore della lealtà”