Il presidente del Torino, Urbano Cairo, ha parlato a margine della premiazione di Alessandro Buongiorno e Alessandro Dellavalle

Alla premiazione di Alessandro Buongiorno e Alessandro Dellavalle, da parte dell’Associazione Ex Calciatori, era presente anche il presidente del Torino, Urbano Cairo.

Con Juric state parlando del rinnovo?

“Noi parlavamo di rinnovo con Juric a gennaio, quando stavamo prendendo Ilic, gli dissi che stavamo facendo un investimento importante su un giocatore su cui credeva e che mi sarebbe piaciuto prolungare, lui rispose che l’avremmo fatto sicuramente. Mi ha anche detto che stiamo bene insieme, le cose stanno funzionando, lei sta facendo investimenti e che arriverà il momento giusto, quindi credo che possa continuare questo bellissimo ciclo che è iniziato due anni fa. Quando Juric sarà pronto ci siederemo e ragioneremo, io ho molta stima di lui, apprezzo molto quello che ha fatto, ha fatto crescere giocatori giovani e non giovani. Penso a Rodriguez e Linetty, che arrivavano da campionato non buoni e sono cresciuti tantissimi. E poi anche Schuurs, Djidji che tornerà a breve. Poi anche Sanabria è cresciuto tanto. Abbiamo un allenatore che ha qualità importanti. Io ho molta fiducia in lui.

Come sta Sazonov?

“Sazonov sta meglio, non c’è nulla di rotto, sta facendo palestra, piscina. Non so se recupererà per il derby ma sta meglio. Poi c’è Tameze a cui ho chiesto l’altro se ha giocato anche in porta, gli manca solo quello”.

Cosa le è piaciuto di più e di meno di questo inizio di stagione?

“Abbiamo fatto una gran bella partita a Salerno ma anche con la Roma. Poi quando giochi in casa tua contro squadre che si chiudono è più difficile, contro il Verona l’Atalanta ha fatto 1-0, il Bologna 0-0. Credo che potremo fare un buon campionato”.

Teme che dopo tre anni Juric possa avere meno appeal sui giocatori?

“La continuità credo sia una buona cosa, poi sono arrivati 5/6 giocatori nuovi. Juric ha imparato molto da Gasperini che all’Atalanta da 7 anni, noi abbiamo avuto Ventura per 5 anni che ha fatto benissimo. Non credo ci siano problemi da questo punto di vista”.

Bello che il premio di oggi sia andato a Buongiorno

“L’iniziativa dell’Associazione ex Calciatori è molto bella, mi fa piacere che il Pallone d’Oro granata l’abbia vinto Buongiorno, che è arrivato da bambino al Toro pochi mesi dopo di me. Mi ricordo il suo esordio in Serie A contro il Crotone dove si fece male alla spalla e fu costretto a saltare la finale di Coppa Italia Primavera contro il Milan, che comunque vincemmo. In Nazionale ha esordito, poi è seguito dal ct Spalletti, ora si è fatto male e non è convocabile”.

Sabato c’è il derby

“Non diciamo troppe cose sul derby, meglio concentrarsi, prepararsi bene, poi sabato sarà una grande partita che tutti vogliono giocare al top. Recuperiamo tutti recuperabili e poi ce la giochiamo alla grande”.

Come se la immagina la partita contro la Juve?

“I derby sono sempre particolari ma è meglio non caricarli troppi. Non è una partita come le altre ma va giocate con quella voglia vista contro la Roma di fare una grande prestazione, dalle grandi prestazioni arrivano poi i risultati”.

Si aspetta qualcosa da Juric?

“Lui è due anni che è con noi, è arrivato che c’era un Toro diverso da quello oggi, era un Toro che arrivava da un campionato complicato. Ci ha messo tanta voglia, tanto spirito, ha ribaltato tutto, ora non deve dare esami, sono contento di quello che ha fatto, sono riconoscente di quello che ha fatto. Adesso ha una buona squadra, io ho molta fiducia in lui, ricordo dove eravamo e dove siamo adesso, diamogli tempo di fare bene. Sicuramente farà un grandissimo campionato”.

Forse è un bene che il derby arrivi adesso?

“La squadra ha voglia di fare bene, io mi aspetto un buonissimo campionato, ho molta fiducia nel mister e nei giocatori. Hanno voglia di dimostrare, di far vedere chi sono. Poi abbiamo sempre giocato a una punta, adesso il mister può valutare anche se giocare a due. Al mister non c’è bisogno di dire niente, lui è che ci mette passione, che studia tutto il giorno le cose”.

Urbano Cairo
Urbano Cairo
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 04-10-2023


142 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
odix77
8 mesi fa

mi fanno morire quelli che riportanop le statistiche di quasi 100 anni fa per dire che cairo fa schi.fo.. che cairo poi fa sch.ifo è vero.. bene parliamo di numeri magari con un pò piu di senso.. usiamo il 77 come data dal 77 – 94 : 40 derby (coppa… Leggi il resto »

madde71
madde71
8 mesi fa
Reply to  odix77

adesso partitella in famiglia

odix77
8 mesi fa
Reply to  madde71

non puoi rispondere nel merito vero?

GD ( 0.3ini : i migliori alleati di Cairo)
Reply to  madde71

gioca anche il terzino arrivato per gentile concessione dai nostri veri proprietari gobbi?

0.3mago otel-madde dove è finito??

mavafancairo
8 mesi fa

‘ce la giochiamo alla grande’ ? 🤣🤣🤣🤣🤣
ma vatlapientalcùl, glande TDC

Cairo_derby.jpg
madde71
madde71
8 mesi fa

Atalanta che vince a Lisbona, vinse anche con City, utd, Liverpool, invece il popolo cairota va in estasi x pareggio con Roma, trovare la differenza

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Reply to  madde71

L’esultanza della scimpanzeria, per la leggendaria vittoria di Salerno, meriterebbe una targa a futura memoria da mettere sulla porta della Robalda.

granataenientepiu
8 mesi fa
Reply to  madde71

Ehhh ma zeru tituli…🤣

granataenientepiu
8 mesi fa

( cit. )

Buongiorno: “Restare al Toro? Una scelta arrivata dal profondo” / VIDEO

Toro, anche sulle fasce è emergenza: la situazione