Il Torino ha messo gli occhi su Park, ala destra del Real Madrid che potrebbe essere l’alternativa all’arrivo di Messias dal Crotone

Il Torino continua a rimanere sulle tracce di Marvin Park, ala in forza al Real Madrid. Il giocatore classe 2000 è visto da parte del dt Davide Vagnati come un’alternativa a Junior Messias, il brasiliano del Crotone che arriva da un’ottima stagione in rossoblù, nonostante la retrocessione del club calabrese in B, e sul quale ci sono puntati gli occhi di diversi club interessati e sul quale presto potrebbe piombare la Fiorentina se sulla panchina viola dovesse arrivare Vincenzo Italiano. Il contratto che lega Park al Real Madrid scadrà nel 2022 e il Toro e il club spagnolo stanno lavorando sulla base di un prestito con obbligo o diritto di riscatto. Il club madrileno vorrebbe avere un diritto di recompra o inserire un controriscatto in modo da poter decidere tra un anno il futuro di Park.

La carriera di Park

Park è nato a Mallorca il 3 luglio 2000 e possiede la doppia cittadinanza spagnola e nigeriana. Il padre del talento del Real Madrid è nato in Nigeria, mentre la mamma è sudcoreana. Park con Zinedine Zidane ha raccolto 4 presenze, due delle quali dal primo minuto. Il suo esordio in Liga risale al 20 settembre 2020 nel match contro la Real Sociedad. Park è un giocatore duttile. Nasce come esterno d’attacco ma con i blancos è stato schierato una volta in un centrocampo a quattro e un’altra nel ruolo di terzino, riuscendo anche a confezionare un grande assist per Rodrygo contro il Granada, match terminato 4-1 in favore del Real Madrid. Inoltre Park è stato convocato da Zidane anche per i quarti di finale di Champions League contro il Liverpool dove però ha trovato spazio solo in panchina. Park è un giocatore che potrebbe fare comodo a Juric ma il club granata dovrà sbrigarsi perché al momento a parte Berisha che è a un passo dal Toro, i granata non hanno ancora chiuso nessun rinforzo e il tecnico croato aveva chiesto di avere una squadra ben delineata già per il ritiro.

Le qualità di Park

Park è dotato di grandi doti atletiche e di un’impressionante velocità, anche se il fisico è ancora da strutturare. Lo stile di gioco dell’ala del Real Madrid è definito molto vivace, con diversi uno contro uno, accelerazioni con la palla tra i piedi e molto spesso Park va alla ricerca del dribbling. Spesso eccede di individualità e ha lacune in fase difensiva però è in grado di usare entrambi i piedi e non pecca di personalità, una caratteristica alla quale sicuramente Juric attribuisce molta importanza. Park oltre che giocare come ala destra può giocare anche a sinistra, anche se sulla propria fascia riesce a esprimersi al meglio riuscendo molte volte a creare la superiorità numerica grazie alla sua grande velocità. Sicuramente è sulle corsie esterne che Park riesce a esprimere al meglio le sue numerose qualità.

Marvin Park
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 30-06-2021


3 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Troposfera Granata
Troposfera Granata
3 mesi fa

Il marvellous mrs Marvin

Ultrà
Ultrà
3 mesi fa

prende il posto di Gojak?

ardi06
ardi06
3 mesi fa
Reply to  Ultrà

Gojak 2 la vendetta, ma solo se in prestito con diritto di riscatto

Torino-Berisha, operazione in dirittura: le cifre e i dettagli

Rincon è già a Torino: test medici per il centrocampista