Chi è Nunzio Pupi D'Angieri: storia dell'imprenditore che vuole il Torino

Una vita con Arafat, la guerra in Angola e Fidel Castro: chi è Nunzio D’Angieri

di Andrea Piva - 3 Ottobre 2020

Nunzio ‘Pupi’ D’Angieri sembra un personaggio uscito da un romanzo: è il 601° uomo più ricco del mondo e ha un forte legame con la città di Torino

“Sono pronto a intavolare una trattativa per acquistare il Torino” ha dichiarato Nunzio ‘Pupi’ D’Angieri, spiegando anche di essere interessato al business legato allo stadio. Ma chi è Nunzio Pupi D’Angieri? La storia della sua vita sembra essere uscita da un romanzo, per raccontarla partire dagli anni ’40. Suo nonno materno era un ragazzo di Palermo, tifoso del Toro, sposato con una donna ebrea, Rosa Levi: i due vissero a Torino fino a quando non furono denunciati e arrestati dai nazifascisti, riuscirono però a scappare e migrarono in America insieme alla loro figlia.

Chi è Nunzio ‘Pupi’ D’Angieri: la storia

Il legame con l’Italia era però ancora forte, tanto da desiderare che il nipote nascesse nel Bel Paese: fu così che i suoi genitori tornarono proprio a Torino. Qui Nunzio Pupi D’Angieri ha studiato all’Istituto Sociale, la scuola dei gesuiti. Dopo aver conseguito il diploma di terza media proseguì gli studi in Svizzera, al collegio Rosenberg. Poi il ritorno in America, per studiare alla Boston University dove divenne avvocato e iniziò a lavorare per lo studio legale Pavia di New York dove si occupò degli interessi dell’azienda petrolifera Texaco e per questo fu inviato in Libia. Nel paese africano incontrò un suo vecchio compagno di stanza nel collegio svizzero, che nel frattempo era diventato il capo di gabinetto di Yasser Arafat.

Grazie all’amico ritrovato conobbe il leader palestinese e iniziò a lavorare per lui. Per 22 anni Nunzio ‘Pupi’ D’Angieri ha lavorato al fianco di Arafat: è stato il suo banchiere e consigliere, lo ha accompagnato a Cuba per lo storico incontro con Fidel Castro, quello con Papa Giovanni Paolo II e a Oslo nel 1994 per ritirare il Premio Nobel per la Pace.

Nunzio ‘Pupi’ D’Angieri: la moglie e i figli

Negli anni ’70 Nunzio ‘Pupi’ D’Angieri è stato anche in Angola, durante la guerra in Angola, era con le truppe palestinesi in appoggio al generale cubano Arlando Ochoa. Durante il conflitto rimase ferite all’addome a causa di un colpo di machete di cui porta ancora i segni. Negli anni ’80 conobbe la moglie Wendy, all’epoca una modella di Chanel, con cui ha avuto due figli, Teava e Stefan. Negli anni al fianco di Arafat Nunzio ‘Pupi’ D’Angieri ha subito diversi attentanti, dia quali è riuscito a scampare, ma per questioni di sicurezza mandò moglie e figli nell’isola di Anguilla, ai Caraibi, e stette lontano da loro per sei anni.

Durante la prima Guerra del Golfo fu inviato da Arafat in Iraq dove incontrò Saddam Hussein e gli comunicò che l’Olp gli avrebbe revocato l’appoggio. Oggi Nunzio ‘Pupi’ D’Angieri è ambasciatore per gli Affari europei del Belize, secondo la rivista Forbes, nel 2017 è stato il 601° uomo più ricco del pianeta. E ora vorrebbe acquistare il Torino.

Nunzio D'Angeri
Nunzio D’Angeri

18 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
SpakkaLaGobba
SpakkaLaGobba
21 giorni fa

Impressionnante come curriculum 😲
Ma magari riuscisse a prendere il TorinoFC.

Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
Giankjc (più Toro e meno guinzagli&collari)
24 giorni fa

Una vita con Silvio e poi con gli A*nelli, la guerra alla curva Filadelfia e la tiritera per prendere Castro: chi è Urbanetto cassonetto.

Joel19 (Cairese??_NO STADIO_NO SKY)
Joel19 (Cairese??_NO STADIO_NO SKY)
24 giorni fa

Certo che chi si occupa del suo look lascia parecchi dubbi eh……..