Il candidato sindaco di Torino Damilano ha parlato della possibilità di Ventura come assessore allo Sport, qualora venisse eletto

Il candidato sindaco di Torino Paolo Damilano intervenuto a Grp si è espresso sull’indiscrezione che filtra da qualche settimana, ovvero in caso di vittoria la possibile nomina di Gian Piero Ventura come assessore allo Sport. Damilano infatti ha dichiarato: “Conosco bene Ventura, come ho avuto modo di conoscere Mihajlovic e come conosco Massimiliano Allegri oltre a diversi giocatori di Toro e Juve”. Il rapporto tra Ventura e Damilano nasce negli anni in cui Ventura era l’allenatore del Toro e Valmora, marchio di proprietà della famiglia Damilano, sponsor della squadra.

Le parole di Damilano su Ventura

Damilano sull’ex allenatore del Toro e della Salernitana ha aggiunto: “Ventura ha una grande esperienza nel mondo dello sport, non è solo un allenatore ha anche fatto il corso che una volta si chiamava Isef, ed ha una grande passione nei confronti dello sport in generale. Ventura ha lavorato tanto con i giovani e con i ragazzi. Con lui ne ho già parlato. Se dovesse capitare l’occasione e se Ventura non stesse allenando, potrebbero esserci della situazioni e delle posizioni per una persona come lui all’interno di una macchina così importante come quella comunale, per poter dare il proprio contributo”.

Gian Piero Ventura
Gian Piero Ventura
TAG:
home

ultimo aggiornamento: 21-06-2021


5 Commenti
più nuovi
più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Troposfera Granata
Troposfera Granata
11 mesi fa

Così potrebbe segnalare a cairo le giovani promesse del bacino piemontese.

Guevara2019
Guevara2019
11 mesi fa

Eh sti c…zi dicono a Roma, non ho mai votato il caimano da sempre e dovrei votarlo ora?
Meglio non continuare, per la mancanza del mercato della cairese, si danno pure alla politica qui, che disperazione!

Ultrà
Ultrà
11 mesi fa

“naturalmente devi dire, forza Juve e forza Torino…”

Moreno Longo: “Belotti? Fatico a vederlo con una maglia diversa da quella granata”

Torino, un rinnovo e nulla più: è calma piatta